ULTIMA - 16/1/19 - OGGI JUVENTUS E MILAN SI CONTENDONO LA SUPERCOPPA ITALIANA

Juventus e Milan, oggi alle ore 18.30 si contenderanno a Gedda, in Arabia Saudita, la Supercoppa Italiana. Sia i rossoneri che i bianconeri hanno già vinto sette volte il trofeo e stasera sperano di conquistare l'ottavo successo. I due allenatori adotteranno stasera un modulo molto offensivo con il chiaro intento di portare a
...[leggi]

PRIMA PAGINA

17/12/18
IL PUNTO SUL CAMPIONATO DI 2^ CATEGORIA (GIR. A) – 15^ GIORNATA

IL PARI PROMUOVE LO STESSO CAMPIONE INVERNALE IL SAN PERETTO. A LAZISE S'INABISSA LA VETTA, ORA SCAVALCATA AL 4° POSTO DAL PASTRENGO. IL MALCESINE, MATATO DAL "BUSSO", SCIVOLA AL 3° POSTO, SUPERATO DAL SORPRENDENTE CAVAION. "GARGA" E VALDADIGE MEGLIO IN TRASFERTA, LA JUVENTINA VALPANTENA SCOLORA IL CORBIOLO.

Un girone "A" di Seconda categoria, che va ai polverosi archivi invernali con il clamore di un'A.C. Cavaion, che, vuoi per bravura sua, vuoi per la concomitante caduta del Malcesine (3 a 1 a Bussolengo), si ritrova damigella d'onore, al 2° posto, con 29 punti, a fronte della capolista San Peretto, a 37 punti. Ma, attenzione, "giubbe rosso-nere" di mister Franco Tommasi che impattano, 0 a 0, la trasferta al Resort di Castelrotto di Negarine di San Pietro Incariano, patria del Burecorrubbio di mister "Attila" Mauro Gaburo. Peccato per il rigore sbagliato dai rossoneri del diggì Nicola Righetti, con il  fortissimo Cristian Ugolini bravo a spiazzare il portiere ma sfortunato nel colpire clamorosamente il palo.
 
A.C. Cavaion del giovane mister Simone Chieregato, che supera per 4 a 3 nel suo campo di gioco "La Bassa" un irriducibile Polisportiva Adolfo Consolini guidata da mister Alessandro Saiani (costermanesi incredibilmente sciuponi dopo il duplice vantaggio realizzato dal 1985 Andrea Cinquetti e da Marchesano; successivamente, il terzo gol è a firma dell'ex Ambrosiana, il 1993 Michele Posenato!). Per i "blues" cavaionesi, gridano "gol!" due volte "torace" "Settepolmoni" Nicola Talamioli (1988), anche su rigore, poi, il maturo (1979) avanti Massimo Vicentini e l'altrettanto "vecio de caserma", Juri Brognara, classe 1988).
 
Il Malcesine di mister Marco Martini resta fermo, ancorato alla boa n.28, avendo perduto ieri per la terza volta stagionale a Bussolengo, con i rosso-verdi di mister Roberto Pienazza in rete grazie all'avanti 1998 Michele Righetti, all'ex burecorrubbiese "caval" Alessio Donati (1989) e al 1997 Alberto Montresor (ex Pgs Concordia B.M.), ma, tutti e tre dopo che gli alto-gardesani erano passati per primi in vantaggio grazie al pugliese Andrea Luciano, classe 1991.
 
Il Pastrengo di mister Paolo Brentegani è 4° a 27, frutto del colpaccio messo a segno ieri a Colà di Lazise, 2 a 4, gara in cui si esaltano le capacità realizzative di bomber Davide De Carli, classe 1993, autore di un fantastico tris, imitato per una sola volta dal compagno di scuderia, appena entrato al posto dell'ex Sona, il classe 1995 Matteo Messetti, Alberto Ronconi, classe 1996. Entrambi i bomber gialloverdi sono ora a 12 reti in vetta alla classifica cannonieri del loro girone. Per i "cedrini" giallo-verdi di mister Raffaele Pachera, hanno fatto festa i soli Lorenzo "Il Magnifico" Meda (1983) e il centrocampista, ex Primavera '99, Francesco Acampora, classe 1997.
 
Al "Lorenzo Bellamoli" di Poiano, altra vittoria in bianco e nero... della rinata Juventina Valpantena di mister Massimo Burato e dei fratelli Malaffo (Diego, il presidente, e Giorgio, il diggì): rifilata all'attuale quart'ultimo della classe, con 12 punti, il Corbiolo. 4 a 1 il verdetto per i poianesi, al bersaglio con Marco Tortella, l'88 Riccardo Degani, con il '97 Giacomo Bragantini e con il 1996 Elia Morandini. Per gli "scoiattolini" bianco-granata del presidente Sandro Zanini e di mister Paolo Mainente, invece, segna il solo centrocampista Liridon Daci, classe 2000.

Nello specchio d'acqua dolce di Lazise, s'inabissa incredibilmente ed inaspettatamente la bella Pol. La Vetta ammirata fino all'altro ieri: 2 a 1 per i lacisiensi dello skipper Gabriele Gelmetti, con precise fiocinate sferrate dal '92 Ivan Bertoldi e dall'ex Mantova, il classe 1993 Edoardo Di Nucci. Per i biancazzurri domegliaresi di mister Nicola "D'Artagnan" Martini aveva illuso l'avanti ex Arbizzano, il classe 1995 Angelo De Luca.
 
Vittoria ossigenante, preziosa come non l'oro, di più, come il platino, per l'F.C. Valdadige di mister Marzio Menegotti: 0 a 1 al velodromo pescantinese, dove mister Fabrizio Zenorini dovrà sudare le proverbiali sette camice per tentare il miracolo della salvezza a favore del "club del velodromo" del presidente Pietro Zangrandi. Ha deciso, all'inizio della ripresa, l'avanti, nonché ex cavaionese, il 1992 Riccardo Modena ...Brennero.
 
Il sant'Anna d'Alfaedo del "falconiere" Francesco Corazzoli viene sgambettato nelle sue malghe per 2 a 3 dal Gargagnago di mister Gianni Pierno. Per i "tricolori della Valpolicella" del presidente Stefano Sartori in rete vanno ancora una volta l'ex lupatotino, il classe 1996, Marco Masconale, e per due volte il datato (1987) Mattia Galvani. Di contro, per i "falchi" ha beccato mortalmente il solo centrocampista 1990 Alessandro Ledri.

Andrea Nocini per www.pianeta-calcio.it












Visualizzato(519)