ULTIMA - 22/1/19 - OGGI VIRTUS VERONA-PORDENONE, LE PAROLE DI MISTER GIGI FRESCO

Il Pordenone dopo il Monza. Calendario beffardo per la Virtus Verona che tre giorni dopo il match del Brianteo incrocia le armi della capolista del girone, reduce da dieci risultati utili consecutivi (oggi, fischio d'inizio ore 18.30). Ecco le parole del presidente allenatore rossoblu Luigi Fresco rilasciate ieri alla vigilia della partita: "A
...[leggi]

PRIMA PAGINA

7/1/19
IL PUNTO SUL CAMPIONATO DI SERIE D - 18^ GIORNATA

BUON INIZIO PER PER IL VILLAFRANCA E IL LEGNAGO SALUS. NEI SECONDI FINALI CADE L'AMBROSIANA A COMO (2-1)

Il Villafranca, con una prestazione impeccabile, espugna il “Rezzato Stadium” e apre nel migliore dei modi il 2019. Buona la partenza dei blaugrana di mister Alberto facci che all’11° passano in vantaggio. Il giovane Fittà serve Bortignon che mette al centro un cross dove si avventa Bertoli che di testa insacca l’1 a 0 rubando il tempo al suo marcatore. Pochi minuti prima “brividi” per la difesa bluamaranto: calcio di punizione per il Rezzato: calcia Bruno, il pallone si stampa sul palo e sulla ribattuta colpo di testa di Sorrentino e palla sulla traversa. Al 18’ il Rezzato rimane in 10 per fallo da ultimo uomo di Carminati su Pape Faye lanciato a rete. Nel secondo tempo arriva il raddoppio di Stefano Bortignon ottimamente servito da Pape Faye che dal vertice sinistro dell’area mette in mezzo un pallone invitante su cui si avventa il centrocampista che stoppa e tira in porta superando il portiere e mettendo il risultato al sicuro. Una vittoria che fa morale e permette alla squadra di mister Alberto Facci di portarsi a quota 17 in classifica, ad un solo punto dalla salvezza diretta senza passare per i play out. Domenica prossima blaugrana di scena in casa contro la Pro sesto che ieri ha pareggiato 0 a 0 col Sondrio.

Vittoria anche per il Legnago che al 90° trova il gol di Peinado che gli permette di far suo lo spareggio-salvezza contro lo Scanzarosciate. I bergamaschi erano passati  in vantaggio grazie ad una bella punizione di Cortinovic. I biancazzurri di mister Andrea Pagan reagiscono e in chiusura della prima frazione pervengono al pareggio. Batte un corner Gulinatti e Alessandro Orchi, con un perentorio stacco di testa, inzuccata in rete l'1 a 1. Nella ripresa le due squadre si affrontano a viso aperto senza però creare grossi pericoli, tranne che al 40’ quando il bergamasco Paris in area biancazzurra colpisce di testa il pallone che Cuoco prodigiosamente devia sul palo. Forse è un segno del destino, spesso ostile al Legnago, perchè il gol della vittoria legnaghese arriva 5 minuti dopo, al 90°. De Gregorio crossa in area dove svetta Danilo Peinado che incorna in rete il 2 a 1 per la gioia dei suoi tifosi infreddoliti in tribuna. Domenica prossima trasferta al Alzano Lombardo in casa della Virtus Bergamo che ieri ha pareggiato 1 a 1 a Mantova.

Peccato per la terza delle veronesi, l'Ambrosiana, ieri sconfitta a Como per 2 a 1. La nuova capolista era andata in vantaggio al 10° della ripresa grazie al gol di Dell'Agnello che prova una girata in area che si impenna e si infila nell'angolo alto alla sinistra del portiere rossonero Dani. I rossoneri di mister Tommaso Chiecchi non si demoralizzano e provano subito a reagire. Prima sfiorano il pari con una spaccata di Righetti e poi lo trovano al 25° grazie ad un gran tiro al volo di Marco Filippini. Subito dopo Manconi ha l'occasione di portare avanti i veronesi ma il suo tiro sfila a lato di pochissimo. Il Como sembra oramai inoffensivo e spento ma al 94° minuto trova il gol vittoria con una punizione centrale di Cicconi che non trova pronto il numero 1 rossonero. Sconfitta immeritata che fa piombare i rossoneri al penultimo posto i quali domenica dovranno cercare il pronto riscatto in casa contro il Villa D'Almè che ieri ha perso a sorpresa in casa (0-1) contro il fanalino di coda Olginatese.

Le altre gare della 18^ giornata hanno visto il Pontisola pareggiare in casa 2 a 2 contro la Caronnese, il Darfo Boario vincere 2 a 1 a Seregno e il Ciserano pareggiare 3 a 3 in casa col Caravaggio. In classifica il Mantova di mister Morgia si fa raggiungere in vetta a 45 punti dal Como di mister Marco Bianchini, mentre al 3° posto a 37 punti avanzano in coppia Caronnese e Pro Sesto, al 5° posto a 35 c'è sempre il Rezzato che precede di 7 punti il Villa d'Almè, sempre sesto da solo. Al 13° posto a 17 punti sale il Villafranca che aggancia il Ciserano, il Legnago sale da solo al 15° posto a 16 punti e l'Ambrosiana è, alla pari con lo Scanzorosciate, penultima in classifica a 14 punti e precede l'Olginatese salita a 7 punti.

tratto dagli addetti stampa delle società per www.pianeta-calcio.it












Visualizzato(198)