ULTIMA - 25/4/19 - RISULTATI DELLA 33^ GIORNATA DI ECCELLENZA: VIGASIO IN SERIE D

Si sono giocate oggi le partite dell'anticipo della 16^ giornata di ritorno del campionato di Eccellenza che hanno visto il Vigasio di mister Mario Colantoni vincere 1 a 0 nel suo stadio "Umberto Capone" contro il Caldiero di mister Cristian Soave grazie al gol di Bovi al 12° minuto. I biancazzurri del presidente Cristian Zaffani
...[leggi]

PRIMA PAGINA

14/1/19
IL PUNTO SUL CAMPIONATO DI 2^ CATEGORIA (GIR. D) - 17^ GIORNATA

SCALIGERA, ALBAREDO E CASTELDAZZANO, AVANTI TUTTA! CLAMOROSO TONFO INTERNO PER IL GIPS SALIZZOLE (BATTUTO PER 0-3 DAL BONAVIGO), ED ORA AGGANCIATO A 33 DAL BEVILACQUA. 3° SUCCESSO DI FILA PER L’AURORA MARCHESINO, LA NUOVA COMETA PASSA SOPRA ANCHE AL VIGO, IL CADEGLIOPPI FRANTUMA LA BONARUBIANA.

Il trittico prosegue imperterrito la propria marcia verso lo scudettino del girone “D” di Secoinda categoria: tutte e tre colgono successi più o meno roboanti (il più fragoroso è il 4 a 0 degli albaretani rifilato al Sustinenza di mister Giancarlo Permunian: realizzatori, “Beckamp” Alessio Scarsetto (1988), il 1996 Matteo Bastianello, il 1986 Dorjan Molla e l’ex corianese, il “biondino” Daniele Tabarin, classe ’86).
 
Scaligera sempre porta bandiera del raggruppamento più combattuto e più pregno di derby, ora a quota 40 punti, e ieri vittoriosa con l’asciugamani (1 a 0), a Isola della Scala, ricca preda l’Atletico Vigasio, che, assieme a Bevilacqua e al Gips Salizzole, si confermano play offer di primo piano. Per i giallo-rossi isolani di mister Alessandro Ghirigato fa la differenza sotto rete l’ex bovolonese e concamarisano Ardjan Shkrepa (1992).
 
Albaredo, che emana il proprio alito a 38 gradi di calore sul collo degli scaligeri isolani, Casteldazzano di mister Riccardo Adami, sempre bel terzo incomodo a 36 punti, e, questo, dopo aver battuto anche lui, col sudore della fronte, un rabberciato (dai provvedimenti disciplinari presi in settimana, per l’assurdo arbitraggio patito all’Epifania a Maccacari contro la Nuova Cometa: tre giocatori appiedati per un totale di 9 giornate in tribuna!) Boys Gazzo di mister Matteo Gobbetti. Il quale, più che gettare il cuore oltre l’ostacolo, non sa proprio cosa altro fare. Per i castellani, il tiro dei 3 punti è stato scodellato da “San” Bartolomeo (Salvatore, ex albaborgoromano, classe 1995).
 
Appaiate al 4° posto, a quota dica…33, Bevilacqua e Gips Salizzole: la “Cremonese della Bassa” di mister Eros Crema va a fare – 1 a 3 – la voce grossa al “G.R. Lombardi” di Bonferraro (in rete, i giallo-amaranto di mister Andrea Olivieri col solo “Freddy Mercury” (per via dei baffetti”, Luca “Sambuca” Molinari, nella vita di tutti i giorni barman, l’ex nogarese). Per i grigio-rossi, la cacciano dentro “Marco” Polo Alessandro (1994), il 1995 Giovanni Scarmato “non schermato”…) e il 1995 Fabio Olivieri, ex promessa mancata degli Juniores del Legnago Salus.
 
Clamoroso, inatteso crollo del Gips a Salizzole, falciato pesantemente sullo 0 a 3 dal meno quotato in classifica Bonavigo di mister Gian Luca Corso ed impallinato per due volte da uno che di doppiette (per la caccia anche delle lepri) se ne intende: Andrea Pesarin (1991). La terza marcatura reca i sigilli di “nonno” Andrea Marconcini.
 
Il Cadeglioppi di mister “Fonzie” Nicola Bertozzo disintegra il “fanalino di coda” Bonarubiana di mister Alessandro Cortese: crepitano, anche qui, le doppiette di Sebastiano Barini (1988) da Pellegrina di Isola della Scala e quella dell’”evergreen” Andrea Doardo, classe 1983.
 
Terzo successo consecutivo per l’Aurora Marchesino di mister Andrea Calzolari: 1 a 2 a Raldon, doppietta decisiva del gialloblu classe 1994 Manuel Varano mentre per i “ramarri nero-verdi” raldonati del cadidavidese coach Simone Ronconi aveva illuso il gol del 1987 Daniele Bendazzoli.
 
Sul parrocchiale di Santa Maria di Zevio, la Nuova Cometa di coach Ivan Benin supera, quel tanto che bastava, e cioè per 1 a 0, quel G.S.P. Vigo 1944 di mister Adriano Rossignoli, il quale ha smarrito la sua scia produttiva di risultati utili consecutivi che aveva trovato. Mattatore è il 1995 Nicolò Prolunghi. Ragazzo non nuovo a simili do di petto pavarottiani.

Andrea Nocini per www.pianeta-calcio.it












Visualizzato(1939)