ULTIMA - 25/4/19 - RISULTATI DELLA 33^ GIORNATA DI ECCELLENZA: VIGASIO IN SERIE D

Si sono giocate oggi le partite dell'anticipo della 16^ giornata di ritorno del campionato di Eccellenza che hanno visto il Vigasio di mister Mario Colantoni vincere 1 a 0 nel suo stadio "Umberto Capone" contro il Caldiero di mister Cristian Soave grazie al gol di Bovi al 12° minuto. I biancazzurri del presidente Cristian Zaffani
...[leggi]

PRIMA PAGINA

14/1/19
IL PUNTO SUL CAMPIONATO DI 1^ CATEGORIA (GIR. A) - 17^ GIORNATA

E’ L’ANNO DEL PESCANTINA: PAREGGIA, MA CADE IL QUADERNI, PREDA DEL PEDEMONTE. IL PGS CONCORDIA REGOLA LA MONTEBALDINA, IL LUGO INACIDISCE IL VALPOLICELLA, IL S.ZENO VR DOMA L’ARBIZZANO, IL PESCHIERA INFORCA IL CALMASINO, IL PARONA COMPLICA LA VITA ALL’A.C. LUGAGNANO.
 
Che sia – quello in corso – l’anno del PescantinaSettimo, ebbè, alzi la mano chi non nutre dubbi a riguardo. I capolisti di mister Gianni Canovo possono permettersi il lusso di perdere due punti, pareggiando 1 a 1 in casa propria, al “Pinarolli Stadium”, contro l’Olimpica Dossobuono (Gezim Tellosi per gli audaci giallo-rossi di mister Matteo “Trap” Meneghetti; Mattia Gandolfi, su rigore, da freddo e vendicativo…ex per i primatisti del girone “A”), perché tanto il primo che lo insegue – ora a -7 (il rapporto è di 39 a 32) – e nella fattispecie la Pol. Quaderni di mister Nicola Chieppe, fa harakiri in Postumia, perdendo per 0 a 2 al cospetto del più cinico e razionale Pedemonte del tandem tecnico Giorgia Brenzan-Stefano Modena (marcatori pedemontani: il 1996 Michele Righi e il centrocampista 1990 Daniel Zamboni).
 
Poi, altra voragine, con al 3° posto a quota 27 punti la matricola ed outsider Real Lugagnano: i rosso-neri di mister Fabio Di Nicola, al “Guglielmi”, non riescono a far loro la partita – 1 a 1 – contro quell’U.S. Croz Zai di mister Doriano “Gattopardo” Pigatto, dalla quale, una volta in vantaggio grazie al 1988 Nicola Milani, si fanno raggiungere in pieno recupero dal giallo e blu crozzino Francesco ingegner Paiusco (1993).
 
Viaggiano a una velocità di 3 nodi… a vittoria sia il Real GrezzanaLugo di mister “Zaccheroni” Antonio Ferronato che l’A.C. San Zeno Vr del collega della panca (e non della banca!) Vasco “Rossi” Guerra. Sul loro sintetico, i lughesi ubriacano loro, e non i produttori del buon vino di quelle parti, il Valpolicella; e lo fanno per 3 a 1, dopo che a rompere il ghiaccio in fatto di marcature era stato il chirurgico rigorista di Fumane Alessandro Donatoni, classe 1987, ex Team S.Lorenzo Pescantina. La “remuntada” real-grezzanese-lughese reca i sigilli aurei del 1991 Mirco Benedetti, del 1996 Marcelino Abedi e del difensore 1996 Stefano Bianconi.
 
Nella mitica “busa” dell’”Arrigo Ligabò”, i sanzenati del presidente Gianfranco Casale battono per 3 a 2 l’Arbizzano del coach lupatotino Massimiliano Canovo (in illusorio vantaggio grazie al 1986 Riccardo Ferrari e in rete poi con bomber Nicola Vantini, classe 1991). Per i “granata della busa”, urlano “gooool!” il difensore 1995 “papa Achille Ratti” (Pio XI, gran rocciatore il pontefice lombardo) Daniele Ratti, poi, l’ex lugagnanese e pure ex virtussino Alberto Galliazzo, ed, infine, al 94mo, il “bonus”, il “benefit” del gol all’incontrario donato dall’appena entrato (da circa una ventina di minuti) Edoardo Paiola (classe 1992).
 
Al “Bertani”, torna alla vittoria (2 a 1) il Parona di mister “Sir Alex Ferguson” Flavio Marai: la vittima è l’A.C. Lugagnano di mister Massimo Gasparato (in rete con il proprio figlio Francesco, classe 1994). Per i “bianco-verdi all’Adige” del presidente Riccardo Portoghese ha segnato – una fantastica doppietta – lo scatenato tifoso romanista Luca “L’Imperatore” il “Faraone” Simeone, ex Arbizzano e Alpo club 98.
 
Torna alla vittoria con 4 fiocinate mortali, fatali a 2, il Peschiera nel suo bel sintetico, al “Manuel Cerini”: vittima è il Calmasino di mister Alberto Pizzini, in effimero tentativo di rimonta con l’ex pescantinese (1996) Michele Conti e con il suo coetaneo Elia Pachera, ex Bardolino 1946. Per gli arilicensi dello skipper Diego Dal Dosso gioiscono: Omar “Sivori” Lorenzi (1988 e doppia per lui), il maturo attaccante (1984) Umberto Frassine e il neo-entrato Santiago…Bernabeu…

Al “Manuel Fiorito”, in borgo Milano, il Pgs Concordia interrompe la serie positiva di risultati utili collezionati dal mister della Montebaldina, l’imprenditore (ex coach dell’Albarè e dell’Olimpica Dossobuono) Salvatore Piccinato: 2 a 1 e per i bianco-viola vanno al punto il 1989 avanti Luca Rossi e il 1991 Nicolò Masetti. Una rimonta effettuata dopo il vantaggio-illusion dei caprinesi, in rete con il 1995 Erik Bonati, ben assistito dal ritornato (morte dell’amatissimo papà) da Casablanca Mohammed Rkaiba, classe 1989. Che, in fatto di gol, avrebbe esibito una canottiera bianca, con su scritto “Vola in alto, papà”.

Andrea Nocini per www.pianeta-calcio.it












Visualizzato(1937)