ULTIMA - 25/4/19 - RISULTATI DELLA 33^ GIORNATA DI ECCELLENZA: VIGASIO IN SERIE D

Si sono giocate oggi le partite dell'anticipo della 16^ giornata di ritorno del campionato di Eccellenza che hanno visto il Vigasio di mister Mario Colantoni vincere 1 a 0 nel suo stadio "Umberto Capone" contro il Caldiero di mister Cristian Soave grazie al gol di Bovi al 12° minuto. I biancazzurri del presidente Cristian Zaffani
...[leggi]

PRIMA PAGINA

21/1/19
IL PUNTO SUL CAMPIONATO DI PROMOZIONE - 18^ GIORNATA

IL CASTELBALDOMASI MOSTRA LA MANINA DEI +10 PUNTI ALL’ALBARONCO, STOPPATO (0-0) A RONCO DALLO SITLAND RIVEREEL. SERATICENSE EXTRALARGE AD OPPEANO ED ORA -1 DAI RONCHESANI. IL CASTELNUOVOSANDRA’ CALMA LE FURIE GIALLO-ROSSE ALBAROMANE, IL NOGARA PREVALE SULLA POL.VIRTUS B.V., IL POVEGLIANO REGOLA IL CADIDAVID, I CAVALPONICI RINCORRONO IL BADIA POLESINE. 0-0 TRA MOZZECANE E CHIAMPO.
 
Giornata, la terza di ritorno, che consacra il dominio del CastelbaldoMasi nel girone “A” di Promozione: le “tigri bianco-rosse” di mister Luca Albieri e “gioiellino” del patron menarese della rottamazione Michele Ottoboni…rottama anche la matricola A.C. Cologna Veneta di mister Salvatore Di Paola. Finisce 2 a 4 per i basso-padovani e salgono ora a 10 i punti di vantaggio sulla prima delle inseguitrici, l’Albaronco, incapace di far sua la gara giocata al’”Erasmo Zamperlini” di Ronco all’Adige contro i vicentini guidati dal veronesissimo direttore di banca, il dr Peter Taccardi.
 
In riva al Guà, i “giallo e blu del mandorlato” ce la mettono tutta per cercare di mettere i classici bastoni tra le ruote infuocate del carro di Zeus dei “castellani” di capitan Matteo Deinite, ex Piovese: ma, la sveglia, paradossalmente, ai colognesi la dà il gol messo a segno da Alex Montagnani da Boschi Sant’Anna; infatti, ecco la doppia di bomber Fabio Sinigaglia (1986), ridimensionata dal grande ritorno delle “tigri” del vice-capitano Simone Dal Degan, che mettono in azione le fauci con Djordjevic, il futuro chimico Luca Migliorini (1996) e con il navigato panzer Enrico Bortolotto (1981).
 
Sono 44 i punti per gli imbattuti e sempre al comando basso-padovani, 34 quelli esibiti dagli albaronchesani di mister Emanuele Pennacchioni (suo vice l’ex bomber ceretano Luca Moretto): i bianco-verde-granata di Ronco all’Adige hanno sì giocato la loro onesta partita, ma i vicentini dello Sitland Rivereel hanno ribattuto colpo su colpo, giocando anche di spadone, quando l’occasione lo richiedeva. Buoni, ma, ahiloro!, non efficaci ai fini del mutamento del risultato, i due inneschi albaronchesani nelle persone di “motorino” Riccardo Carpene, ex Zevio, classe 1993, e del marocchino Joseph El Qoriqi, classe 1997.
 
Al 3° posto, a …dica…33, la Seraticense del veronese coach Luca Cortellazzi, la quale, andando a fare la voce grossa (1 a 4) nella vicina a Ronco all’Adige, Oppeano, guadagna due punti sulla vice-regina e consolida la sua fama di damigella d’onore dei primatisti. Per i “bianco-rossi del Piganzo” di mister Stefano Ghirardello illude, per via del gol firmato prima degli avversari, Dame Diagne, ex Piacenza, classe 1993; poi, è emorragia di reti vicentine, con le zampate vincenti sferrate dall’incontenibile, l’irrefrenabile Matteo Manganotti (fantastico tris per la punta datata 1994), e dal compagno di reparto avanzato, il suo coetaneo Leonard Anghel.
 
Ancora una vittoria, la terza di seguito, la sesta stagionale, per il rinato Povegliano di mister Lucio “Battisti” (e che emozioni, ragazzi?...) Beltrame, che supera, quel tanto che basta, e cioè 1 a 0 (mattatore il 1989 Pasquale Petillo) l’A.C. Cadidavid di mister Armando Corazzoli, alla sua seconda resa di seguito. Le "libellule biancazzurre" del diesse Flavio Dal Santo, dopo aver lasciato i fondali della classifica, sono ora al 9° posto a quota 22 punti.
 
Il palo salva l’estremo difensore della matricola Chiampo, il classe 1987 Davide Pellizzari, sulla conclusione dell’avvocato Andrea “El Prince…del foro” Mileto, classe 1990: per il resto, al “Nereo Faccioli”, è gara senza sugo e senza il ragù delle reti. Il punticino basta comunque per mantenere fuori dalla zona play out i rossoblu del Mozzecane di mister Nicola Santelli, sempre ultimi i vicentini a -5 dall'Oppeano.
 
Al “Remo Soave”, si rialzano i “cosacchi del basso Tartaro” del Nogara di mister Andrea Greggio: 2 a 0 rifilato alla Pol.Virtus Borgo Venezia di coach Alberto Baù da Perzacco di Zevio, con frombolieri bianco-rossi il mantovano 1992 Diego “de la Vega” (il famoso Zorro) Grigoli (classe 1992) e con Nouhi. Biancorossi del presidente Andrea Martini terz'ultimi in compagnia di Badia Polesine e Cadidavid a 20 punti.
 
Vittoria anche per un’altra matricola, il CastelnuovoSandrà del lippiano trainer Fabrizio Gilioli: in riva al basso lago, contro quell’Alba Borgo Roma di mister Andrea Danese, che forse si è galvanizzata troppo dopo il roboante 6 a 2 di domenica scorso rifilato all’A.C. Cologna Veneta, la differenza la fa un giovane, non certamente nuovo al tiro da 3 punti: Matteo Tommasi, classe 1992, al suo ottavo centro stagionale.

A Badia Polesine, l’Aurora Cavalponica di mister Flavio Carnovelli è costretta a raggiungere sul 2 a 2 i polesani di mister Ruggero Ricci, dopo che a essere passati in vantaggio per primi erano stati proprio i “veronesi dell’Est” con il difensore 1993, l’ex oppeanese Enrico Castagnini. Poi, i rodigini rovesciano il verdetto come un calzino grazie ai colpi del 1995 Thomas Tomanin e dell’ex Novara classe 1997 Daniele Torregrossa. Quindi, il 2 a 2 definitivo grazie al ruggito emesso da Anthony Gambin.

Andrea Nocini per www.pianeta-calcio.it












Visualizzato(1935)