ULTIMA - 21/2/19 - 1^ EDIZIONE DELLA VIAREGGIO WOMEN'S CUP, ECCO LE 8 SQUADRE

Bologna, Fiorentina, Florentia, Genoa, Inter, Juventus, Sassuolo e Spezia sono le otto formazioni femminili che dal 18 al 26 marzo prossimo daranno vita alla prima edizione della Viareggio Women’s Cup, organizzata dal Cgc Viareggio: la manifestazione, come il torneo maschile, è riservata alle formazioni Primavera. Il torneo femminile sarà articolato in due
...[leggi]

PRIMA PAGINA

28/1/19
IL PUNTO SUL CAMPIONATO DI 1^ CATEGORIA (GIR. A) - 19^ GIORNATA

SEMPRE EGEMONIA PESCANTINESE, CON +11 SUL QUADERNI, SCONFITTO IN CASA DALLA RINATA OLIMPICA DOSSOBUONO. IL PEDEMONTE SALE AL 3° POSTO, L’EX D’ALEO CASTIGA IL PGS CONCORDIA, IL S.ZENO VR SVETTA SUL “LUGA”, CAPRINO RAGGIUNTO DAL REAL LUGAGNANO, IL PARONA RINCORRE LA CROZ ZAI, IL CALMASINO L’ARBIZZANO.
 
Come un disco rotto, prosegue la “dittatura” pescantinese: ieri, l’undici del lupatotino trainer Gianni Canovo ha scavalcato anche lo steccato oppostogli dal Real GrezzanaLugo di “Zaccheroni” Antonio Ferronato: basta solo il gol dell'ex Dossobuono Mattia Gandolfi e la sua esperienza di “cecchino dagli 11 metri” per consegnare ai capolisti i 3 punti che li portano a 43 a +11 sulla seconda, il Quaderni.
 
In Postumia, la Pol. Quaderni di mister Nicola Chieppe, forse già con la testa o nel Carnevale, ma, più presumibilmente alla gara di Coppa in programma mercoledì 30 gennaio a Nogarole Rocca contro l’Isola 1966, cade piuttosto rovinosamente, 0 a 3, al cospetto dell’Olimpica Dossobuono di “Trap” Matteo Meneghetti (in rete, i giallo-rossi, con l’architetto vigasiano Giacomo “Jacky” Locatelli, con il 1989 Michele Peroni – preciso rigorista – e con l’ex crozzino, il “sismico sotto rete” Gezim Tellosi.
 
Al 3° posto, a 29 punti, si acquartiera il Pedemonte del collaudato duo tecnico Stefano Modena-Giorgia Brenzan: ieri, al “Manuel Cerini” di Peschiera, i bianco-rossi del team manager Claudio Farina vincono grazie ai colpi sferrati dal 1992 Marco Ambra e dal suo coetaneo Alessandro Padovani. Il Peschiera del presidente Umberto Chincarini, nonostante la sconfitta, si mantiene fuori dalla zona play-out.
 
Un gradino sotto il Pedemonte, ecco il Real Lugagnano di mister Fabio Di Nicola, il quale al “Guglielmi” non è stato capace di aver ragione – 2 a 2 lo score finale – della Montebaldina di mister Salvatore Piccinato. Anzi, se c’era una squadra che aveva allungato tutte e due le mani sul bottino, ebbene, quella era quella caprinese, con Mohammed Rkaiba in cabina non di finalizzatore, ma di suggeritore per i gol realizzati dall’ex Valpolicella, il classe 1993 Matteo Donini, e l’avanti, ex Garda, il classe 1997 Davide Zeni. Per i rosso-neri del presidente Sergio Coati hanno esultato il 1986 Luca Bissoli e il 1988 Nicola “don” Milani…

Altra vittoria, seppur sudata, perché di misura, nella “busa” de “El Molena”, al secolo Arrigo Ligabò, per l’A.C. San Zeno Vr di mister Vasco “Rossi” Guerra: 3 a 2 sull’A.C. Lugagnano del coach Massimo Gasparato, precisissimo nelle due conclusioni con il centrocampista 1994 Michele Perozzi. Per i granata sanzenati, in solluchero vanno il ’97 Filippo “Renato” Curi, Matteo Lui (1993) e l’ex lugagnanese, il classe 1988 Alberto Galliazzo …gollasso!

A Fumane, il Valpolicella ha la meglio, 4 a 3, sul Pgs Concordia B.M. dell’ex in trionfo Mario D’Aleo (1983), cuore romanista. Il tottiano dottor in Legge D’Aleo ha vergato la quarta rete valpolicellese, imitando così il doppiettista 1999 Pietro Murari e il single goleador Nicola Vicentini (1994); di contro, i “cecchini” bianco-viola in forza allo skipper arilicense Luca Righetti sono stati il 1989 Luca Rossi, il difensore 1995 Mattia Salvagno e il centrocampista 1992 Nicolò Sperandio.
 
Chiudono entrambi sull’1 a 1 Parona - U.S. Croz Zai ed Arbizzano - Calmasino: al “Bertani”, i bianco-verdi di mister “Sir Alex Ferguson” Flavio Marai acciuffano grazie ad Adade il gol in fuga, meglio, in volo segnato dal crozzino di mister “Gattopardo” Doriano Pigatto Luigi Palomba, classe 1992, ex Torri del Greco. Al “Pace” di Arbizzano, i valpolicellesi giallo e blu di mister Massimiliano Canovo passano in vantaggio con l’ex Ambrosiana, il 1999 Vittorio Zardini, il pari definitivo è griffato dal bianco-verde Elia Andreoli, difensore della classe 1986.

Andrea Nocini per www.pianeta-calcio.it












Visualizzato(624)