ULTIMA - 21/2/19 - 1^ EDIZIONE DELLA VIAREGGIO WOMEN'S CUP, ECCO LE 8 SQUADRE

Bologna, Fiorentina, Florentia, Genoa, Inter, Juventus, Sassuolo e Spezia sono le otto formazioni femminili che dal 18 al 26 marzo prossimo daranno vita alla prima edizione della Viareggio Women’s Cup, organizzata dal Cgc Viareggio: la manifestazione, come il torneo maschile, è riservata alle formazioni Primavera. Il torneo femminile sarà articolato in due
...[leggi]

PRIMA PAGINA

28/1/19
IL PUNTO SUL CAMPIONATO DI 2^ CATEGORIA (GIR. B) - 19^ GIORNATA

IL CASELLE RESTA LEADER DEL GIRONE, SEGUITO A -3 DALL’ILLASI, A -4 LA VINCENTE ALPO CLUB ’98. VINCONO ANCHE L’OLIMPIA PONTE CRENCANO E L'ALPO LEPANTO. IL LAVAGNO STRACCIA I BORGATARI E LI STACCA, RISORGE IL ROSEGAFERRO CONTRO L’U.S. CADORE, CHIASSOSO 3-3 TRA AVESA E SOMMACUSTOZA.
 
Non muta la solfa in testa al girone “B” di Seconda categoria: tutte e solo vittorie per le prime 6 con cui si sgrana il rosario della classifica; che vede sempre al comando la Pol. Caselle di mister Giuseppe “Mazzini” Bozzini, con 41 punti, esattamente 3 in più rispetto a chi la insegue per prima, ossia l’Illasi di mister Beppe Castagna.
 
Squadra, quella colligiana, che ieri ha azionato la freccia del sorpasso di 1 a 2 a Madonna di Campagna, esattamente al “Comunale” di via Adamello, in casa della matricola Polisportiva Intrepida del duo tecnico Alessandro Puttini-Andrea Ferrari (e in rete, i rosso-neri, con l’ex audacino Enrico Righetti, classe 1995). Per i bianco-celesti del presidente Renato Cengia, hanno concretizzato sotto rete il 1996 Nicolò Baldo e il centrocampista Matteo Caobelli, di nove anni più vecchio del compagno di squadra.
 
La Polisportiva Caselle va mettere ancora sale sulle ferite aperte di un Real San Massimo, che fatica a trovare la quadra: 0 a 2 al “Benali-Bonomo” e reti di “Cr8”, il bovolonese Luca Cecilli (1987), e l’ex centro-boa di pallanuoto, il 1983 Michele Rigo, algido nella trasformazione del penalty, che archivia la gara. I gialloblu del diesse Mario Abbiati sono alla loro settima vittoria consecutiva.
 
Non si placa la furia rosso-nera dell’Alpo Club ’98 di mister Stefano “Tiziano” Ferro: 3 a 1 casalingo rifilato all’A.C. Colognola ai Colli di mister Tiziano Barbieri e nerazzurri dell’Est in rete soltanto con il centrocampista 1986 Leonardo Montanari (gol dell’illusorio 1 a 1). Per quelli del “Club più esclusivo” di tutto il girone “B”, l’hanno cacciata dentro: due volte la punta 1996 Alessio Castellini ed una “Il Discobolo” Davide Cacciatori, difensore all’Antonio Cabrini, classe ’85 ex sanzenate l’anno scorso in forza al Peschiera.
 
Anche i “cugini” giallo-verdi dell'Alpo Lepanto del presidente Andrea Pozzerle godono di una domenica di sole…: 1 a 2 a Palazzolo, in casa dello United Sona PSG del coach Matteo Zerpelloni, l’ex “panzer” di tante squadre di 2^ categoria. Eppure in vantaggio-illusion i palazzolesi grazie al 1991 Matteo Bonora; poi, pareggio dell’ex sommacustozano Mirco Adami (1995), quindi, harakiri dei bianco-blu-viola-rossi del presidente Renato Lago per via del gol all’incontrario segnato dal 1993 Enrico Volpato.
 
Al “Lorenzo Molinaroli” di Lavagno, assordante 4 a 0 della Scaligera Sport Club del mister e “Roberto Vecchioni”, perché anche lui “profe” di Italiano, Latino e Greco, Dionisio Zamperini: vittima davvero illustre, quella della furia lavagnese, ovvero il BorgoPrimomaggio di mister Tiziano Salvagno. Impietosi “cecchini d’area”: l’ex zeviano, “el bocia del ‘99”, Matteo Broggio, il “caldaista” Alberto Vailati (a 1995 watt…), l’ex Belfiorese Juliano “Garçia” Ortega (annus domini il 1999 anche lui!), e l’ex Colognola ai Colli Nicola Spinelli (avanti datato 1995).
 
In Postumia, al “Comunale” di via Zamboni, risorge la Pol. Rosegaferro di mister Michael De Santis e dell’esperto diesse, il quadernese Alberto Ruzzenente, a spese dell’U.S. Cadore: 4 a 3 di sapore, semifinale ai Mondiali di Mexico ’70 tra Italia e Germania dell’Ovest, con reti rosso e blu postumiesi a firma del 1992 Matteo Zabberoni (ex Alpo Club ’98), del compagno di difesa, l’ex mozzecanese nonché classe 1994 Matteo Notarbartolo, della punta ’93 Andrea Zanoni e dell’avanti 1992 Cristian Caldana. Per i nero-verdi di mister Adamo Urbano, invece, non hanno fatto cilecca: il 1992 Matteo Ficcadenti, il 1987 Pedro Baracchi (ex Eccellenza a Lugagnano e a Lonigo) e il centrocampista 1995 Luca Orlandi (da non confondere con l’attuale primo cittadino di Palermo, Leoluca Orlando).
 
Al “Tino Guidotti”, l’Olimpia Ponte Crencano stinge, 3 a 0, la Gabetti Valeggio di mister Luca Carletti: per i giallo e blu di mister Giordano Rossi fanno festa il difensore 1987 Francesco Nucera, l’ex San Marco B.M., il classe 1996 Matteo Feroni, e il difensore, ex Quinzano, il classe 1994 Giovanni Butturini.
 
Al “Vignola”, l’Avesa HSM trova pan per focaccia nell’avversario del SommaCustoza di mister Massimiliano Signoretto: 3 a 3, frutto delle doppiette fatte crepitare da una parte da Marco Bucci (1984), dall’altra da Nicolò Bolla (1983). Nel tabellino dei marcatori, c’è posto anche per l’avesano, nonché rompighiaccio, Alessandro Vannini (1993) e per il “tamburino sardo”l’ex BorgoPrimomaggio, Francesco Dolci, classe 1991.

Andrea Nocini per www.pianeta-calcio.it












Visualizzato(547)