ULTIMA - 21/2/19 - 1^ EDIZIONE DELLA VIAREGGIO WOMEN'S CUP, ECCO LE 8 SQUADRE

Bologna, Fiorentina, Florentia, Genoa, Inter, Juventus, Sassuolo e Spezia sono le otto formazioni femminili che dal 18 al 26 marzo prossimo daranno vita alla prima edizione della Viareggio Women’s Cup, organizzata dal Cgc Viareggio: la manifestazione, come il torneo maschile, è riservata alle formazioni Primavera. Il torneo femminile sarà articolato in due
...[leggi]

PRIMA PAGINA

4/2/19
IL PUNTO SUL CAMPIONATO DI PROMOZIONE - 20^ GIORNATA

MEZZO SCUDETTO CUCITO SUL PETTO DEL CASTELBALDOMASI, ORA A +13! CADE L’ALBARONCO, PER MANO DELLA POL.VIRTUS, LA SERATICENSE PAREGGIA E AGGANCIA IL CLUB DI RONCO ALL’ADIGE AL 2° POSTO. IL CHIAMPO REGOLA IL CADIDAVID, IL BADIA POLESINE LO SITLAND RIVEREEL, IL NOGARA IN RIMONTA VA A DETTAR LEGGE AD OPPEANO. RISULTATO AD OCCHIALI IN CASTELNUOVO - AURORA CAVALPONICA.

Che sia l’anno giusto per il CastelbaldoMasi, già, ce ne eravamo accorti da tempo: le “tigri bianco-rosse” basso-padovane di mister Luca Albieri creano letteralmente il vuoto (sono a +13 punti sulle seconde), vincendo negli ultimi dieci minuti, 0 a 1, a Povegliano (mattatore, l’ex Piovese, il capitano nonché classe 1983 Matteo Deinite) e ricevendo contemporaneamente la notizia dello scivolone interno – all’”Erasmo Zamperlini” di Ronco all’Adige – dell’Albaronco di mister Emanuele Pennachioni (espulso a metà della ripresa per proteste).
 
Gli inseguitori albaronchesani ora sono stati raggiunti dalle “tigri giallo-nere” della Seraticense di mister Luca Cortellazzi, anche loro non oltre il pari – 1 a 1 – in riva al Guà, in casa di un famelico di punti A.C. Cologna Veneta di mister Salvatore Di Paola (il giallo e blu di casa Matteo Crivellaro, classe 1995, ex Aurora Cavalponica, ha evitato l’ennesimo tracollo al club del paese famoso per il suo mandorlato, in quanto era stato il centrocampista vicentino Andrea Bresaola, classe 1997, a mettere il bastone tra le ruote a chi ospitava la sfida). Dunque, a questo punto, mentre la coperta e i punti a disposizione nel pallottoliere continuano ad accorciarsi, è il solo CastelbaldoMasi di “patron” Michele Ottoboni a perdere il titolo di Eccellenza!
 
A Ronco, polemiche da parte dei tifosi e dirigenti bianco-granata-verdi per una direzione che, a dir loro, ha danneggiato la sfida della loro squadra contro la Pol. Virtus B.V. di mister Alberto Baù dalla vicina Perzacco di Zevio. Viene rivelato da parte di chi si lamenta la netta posizione in fuori gioco – in occasione del vantaggio ospite - di bomber, il rosso e blu Mario Di Cristo, ed un arbitraggio già riscontrato scandaloso a Povegliano: per i borgo-veneziani, secondo gol a cura di Mattia Facci, l’ex di turno. Per l’Albaronco pari momentaneo a firma di Elia Targon, difensore datato 1996. “Ora” ha mugugnato a fine gara l’allenatore in seconda degli albaronchesani Luca Moretto “non ci resta che concorrere per un posto al solo, quello dei play off! Guardandoci bene alle spalle”.

Seconda miglior poltrona del girone “A” di Promozione, condivisa a 34 freccette, da Seraticense e dall’Albaronco. Quarta, a 29 punti, la Pol. Virtus Borgo Venezia, quinto a 28 punti c'è il CastelnuovoSandrà – l’unica squadra che ha inflitto l’unico dispiacere della sconfitta ai sempre-capolisti bianco-rossi -, con i nero-verdi del lippiano Fabrizio Gilioli, che hanno avuto il loro bel daffare nell’imbrigliare (0 a 0) la lanciata Aurora Cavalponica di capitan Simone Romellini e di mister Flavio Carnovelli.
 
Ruggito giallo-verde del Chiampo di mister Gianfranco Brendolan, il quale ferma in casa propria, 2 a 0, l’A.C. Cadidavid di mister Armando Corazzoli e di bomber Alberto Menini: e, lo fa, grazie ai colpi sferrati da Matteo Carrassi (difensore datato 1990) e da Beltramo. Chiampo sempre fanalino di coda a -5 dall'Oppeano.
 
Al “Nereo Faccioli”, il Mozzecane di mister Nicola Santelli le prova tutte pur di aver ragione dell’Alba Borgo Roma di mister Andrea Danese; ma, alla fine, è un 2 a 2, che sembra non accontentare soprattutto chi è stato sempre avanti in fatto di reti: i “rosso e blu della Postumia”. In rete con il vigasiano, classe 1987, Davide Falavigna, e con l’ex Oppeano ed ex Sona Tommaso Cappelletti… in brodo…di giuggiole (per il gol realizzato); di contro, i giallo-rossi borgo-romani, privi fino al termine della stagione di “Radiolina” Davide Cenci (infortunio a un legamento del crociato), hanno risposto alla pari con il 1989 Andrea Peroni e con il 1998 Alessio Baietta.
 
Nogara, che si ripete dopo aver buttato giù sette giorni fa in riva al Tartaro (1 a 0) l’Albaronco: questa volta, i “cosacchi bianco-rossi” del silenzioso, serioso mister Andrea “Ezio” Greggio da Gazzo veronese si confermano anche lontano dal “Remo Soave”, imponendosi per 1 a 2 in riva al Piganzo, all’altezza di Oppeano. Bianco-rossi oppeanesi, guidati dal bravo mister Stefano Ghirardello, eppure in vantaggio col 2000 Cristian Rogano, ma, poi, travolti da “mister Over 400 gare col Nogara”, capitan Andrea Codognola (1980) e da Cristopher Negrini, classe 1992.
 
A Badia Polesine, vittoria stagionale n.7 per i biancazzurri di mister Ruggero Ricci. La vittima è lo Sitland Rivereel di mister Peter Taccardi, che, dopo gli 11 risultati utili consecutivi, già domenica scorsa aveva visto spezzata la luccicante collana e scivolare via tutte le 11 perle inanellate. Per i polesani esultano l’ex Oppeano Emanuele Bazzani, Filippini e Fantin; il 1999 Marco Tumiatti e il centrocampista 1997 Andrea Spoladore per i bianco-neri di Albettone.

Andrea Nocini per www.pianeta-calcio.it












Visualizzato(612)