ULTIMA - 21/2/19 - 1^ EDIZIONE DELLA VIAREGGIO WOMEN'S CUP, ECCO LE 8 SQUADRE

Bologna, Fiorentina, Florentia, Genoa, Inter, Juventus, Sassuolo e Spezia sono le otto formazioni femminili che dal 18 al 26 marzo prossimo daranno vita alla prima edizione della Viareggio Women’s Cup, organizzata dal Cgc Viareggio: la manifestazione, come il torneo maschile, è riservata alle formazioni Primavera. Il torneo femminile sarà articolato in due
...[leggi]

PRIMA PAGINA

4/2/19
IL PUNTO SUL CAMPIONATO DI SERIE D - 22^ GIORNATA

IL LEGNAGO SALUS VINCE E SI AVVICINA ALLA ZONA SALVEZZA. SCONFITTA PESANTE PER L'AMBROSIANA AL "MARTELLI" DI MANTOVA, PAREGGIO IN EXTREMIS PER IL VILLAFRANCA
 
Bella ed importante vittoria del Legnago di mister Andrea Pagan contro l’Olginatese, squadra ultima in classifica ma che in questo girone di ritorno aveva dato segni di risveglio. I biancazzurri si sono imposti per 2 a 0 ma il risultato sarebbe stato più succoso se sulla strada dei locali non si fossero messi i pali e le strepitose parate del portiere ospite. Al 7° minuto di gioco i biancazzurri (ieri in rosso) passano in vantaggio: Mantovani apre bene sulla sinistra per De Gregorio, sul cui cross si inserisce con tempismo perfetto in area Bruni, che di testa sigla l’1 a 0. Al 18° Ibe sfiorare il raddoppio con una bordata che si stampa sull’incrocio dei pali. Nella ripresa il Legnago riparte forte con Kouame che intercetta un pallone a centrocampo e s'invola sulla destra con gli avversari che lo chiudono in corner. Sugli sviluppi del tiro dalla bandierina Parrino centra la traversa; la palla arriva a Orchi che non riesce a ribadire in rete perché  trascina a terra dalla maglia da un difensore avversario. E’ calcio di rigore, del quale si incarica lo stesso Orchi che insacca il meritato 2 a 0. L’Olginatese prova qualche sortita ma non riesce quasi mai ad impensierire il numero uno locale Cuoco. Il Legnago continua ad attaccare e in pieno recupero, il neo entrato Mattia Pennacchio s'invola in contropiede e Maggioni lo abbatte sulla trequarti beccandosi l'espulsione diretta per fallo da ultimo uomo. Punizione da 30 metri di Mantovani che con un grande sinistro centra l'ennesimo palo per i biancazzurri. Finisce 2 a 0 per il Legnago Salus che domenica prossima sarà impegnato in casa del Ciserano che ieri ha perso 2 a 1 in casa del Darfo Boario. I biancazzurri del presidente Davide Venturato sperano in un'altra vittoria per togliersi dalla zona play-out.

Dopo il pareggio interno per 0 a 0 col Darfo Boario, il Villafranca di mister Alberto Facci torna da Caravaggio con un buon 2 a 2 arpionato negli ultimi secondi di gioco e dopo una partita vietata ai deboli di cuore! Villafranca che, dopo un buon primo tempo, va sotto 2 a 0 nel secondo tempo nello spazio di soli 6 minuti di gioco. Al 59’ fallo ingenuo del giovane Turrini in area di rigore. L'arbitro assegna il penalty che è trasformato da capitan Crotti. Al 65’ raddoppio del Caravaggio con una spettacolare rovesciata di Personè che emula CR7 e lascia di stucco il portiere Rossi, subentrato a Martello dal 46° minuto di gioco, e in campo dopo il grave infortunio di Caronno Pertusella. Quando la partita sembrava ormai indirizzata verso una vittoria del Caravaggio, il Villafranca reagisce e accorcia le distanze con capitan Samuele Avanzi che su calcio di punizione supera il portiere Mazzoli. Al 95° su traversone dalla sinistra di Pellacani, il portiere del Caravaggio in uscita alta si fa sorprendere dalla traiettoria che lo scavalca, Pape Faye arpiona il pallone e lo rimette in mezzo dove il neo entrato Parol insacca a porta vuota per il tripudio generale dei compagni di squadra. Domenica prossima il Villafranca salirà a Sondrio per la lunga trasferta (4 ore di viaggio) per un’altra partita di fondamentale importanza contro i locali che ieri hanno vinto 2 a 0 a Seregno.

L’Ambrosiana di mister Tommaso Chiecchi esce sconfitta dal "Martelli" di Mantova contro la capolista del girone guidata da mister Morgia che s'impone con un netto 3 a 0. Altra dolorosa sconfitta il team rossonero del presidente Gianluigi Pietropoli che tornano da questa trasferta con la certezza che se non si tira in porta di certo non si segna e tantomeno si può vincere. Tante assenze fra i veronesi (Biasi, Speri, Rivic, Filippini e Lonardi) e qualche attenuante forse c’è ma inutile provare a difendersi se poi non si prova mai a fare gol nell'arco dei 90 minuti di gioco. Tuttavia forse il risultato è troppo pesante per come sono arrivati i gol dei biancorossi, il secondo è stato un infortunio del portiere Dani che si è fatto sfuggire la palla che gli è passata tra le gambe, il terzo è arrivato da un'azione viziata da un chiaro fuori gioco. La sconfitta contro la capolista ci può stare ma ora la testa va subito al Rezzato che verrà a far visita ai rossoneri domenica prossima. Rezzato che ieri ha battuto 2 a 0 la Caronnese consolidando il suo 3° posto in classifica.

Le altre gare della 22^ giornata hanno visto le partite Pro Sesto-Virtus Bergamo e Pontisola-Scanzorosciate non disputate per pioggia, mentre il Como ha liquidato 3 a 0 in casa il Villa d'Almè. In classifica comanda sempre il Mantova di mister Morgia con 57 punti seguito dal Como di mister Bianchini con 55 punti, al 3° posto a 45 punti c'è il Rezzato mentre al 4° posto ci sono la Pro Sesto e la Caronnese. Al 6° posto staccatissima a 31 punti c'è la Virtus Bergamo che precede il Villa d'Almè e il Pontisola a 29. Sempre al 13° posto ma ora con 23 punti c'è il Legnago che si porta a -1 dalla salvezza diretta e stacca ulteriormente il Ciserano raggiunto a 19 punti dal Villafranca, l'Ambrosiana è penultima a 17 punti con lo Scanzorosciate mentre l'Olginatese è sempre fanalino di coda con soli 9 punti.

tratto dagli addetti stampa delle società per www.pianeta-calcio.it












Visualizzato(231)