ULTIMA - 25/4/19 - RISULTATI DELLA 33^ GIORNATA DI ECCELLENZA: VIGASIO IN SERIE D

Si sono giocate oggi le partite dell'anticipo della 16^ giornata di ritorno del campionato di Eccellenza che hanno visto il Vigasio di mister Mario Colantoni vincere 1 a 0 nel suo stadio "Umberto Capone" contro il Caldiero di mister Cristian Soave grazie al gol di Bovi al 12° minuto. I biancazzurri del presidente Cristian Zaffani
...[leggi]

PRIMA PAGINA

11/2/19
IL PUNTO SUL CAMPIONATO DI SERIE D - 23^ GIORNATA

LEGNAGO SALUS, AMBROSIANA E VILLAFRANCA HANNO L'X FACTOR
 
Dopo la vittoria contro l’Olginatese, per il Legnago di mister Andrea Pagan arriva un pareggio a Ciserano per 1 a 1. Il Legnago parte bene ma al 20’ Mantovani perde palla e scatta una ripartenza locale con capitan Ghisalberti che s’incunea in area biancazzurra e viene steso da Parrino. L’arbitro concede il penalty che dalla tribuna sembra legittimo, ma il presunto autore del fallo, capitan Parrino, giura di non aver toccato Ghisalberti. Sarebbe quindi rigore-fantasma, ma il portiere del Legnago Andrea Cuoco, con un gran tuffo sulla sinistra, devìa in angolo il tiro di Ghisalberti che poco dopo, al 32° minuto, obbliga Cuoco ad un’altra prodezza. Al 42’ sembra fallo da rigore di Foglieni su Ibe ma l'arbitro sorvola. Nella ripresa, al 24° minuto, il Legnago passa in vantaggio con azione Gulinatti - Sandrini - De Gregorio che crossa per Orchi che inzucca in gol. Al 35° arriva però il pareggio dei locali. De Gregorio allunga la gamba su Ronchi che cade in area e l'arbitro concede il secondo rigore ai locali. Dal dischetto Bertazzoli non perdona. Dopo che Giovanditti fallisce il 2 a 1 per i locali al 38’ Porcaro concretizza in rete un'assist di Marin ma l'arbitro annulla per fuorigioco. Nel finale arriva un’altra prodezza di Cuoco sull'incornata ravvicinata di Bertazzoli. Domenica prossima il Legnago ospiterà al "Sandrini" la nuova capolista, il Como che ieri ha battuto 1 a 0 il Mantova scavalcandolo in vetta.

Terzo pareggio consecutivo per il Villafranca di mister Alberto Facci, dopo lo 0 a 0 col Darfo Boario e il 2 a 2 col Caravaggio, arriva un altro 2 a 2 e ancora arrivato negli ultimi secondi di gioco di una partita molto incerta e combattuta. Villafranca che si era illuso per un primo tempo giocato in attacco e alcune ghiotte palle gol create. Al 36’ minuto, su calcio di punizione di Elefante dalla sinistra, dopo un batti e ribatti in area di rigore la palla arriva a Pellacani che da pochi passi insacca l'1 a 0 blaugrana. Nella ripresa cala vistosamente il Villafranca e ne approfitta il Sondrio che al 60° giunge al pareggio con De Respinis che da pochi passi trafigge Rossi con colpo di testa ravvicinato. Al 75° arriva il raddoppio con Beltrame su calcio di punizione che dal lato sinistro, appena fuori l'area di rigore, lascia partire un tiro velenoso leggermente deviato da un compagno di squadra che inganna Rossi che era sulla traiettoria. Quando sembra tutto finito arriva la reazione d'orgoglio del Villafranca del diesse Mauro Cannoletta. Scocca il minuto 87 quando arriva un calcio di punizione dal limite: batte Pellacani, il pallone sbatte contro la barriera e si impenna, si avventa sulla sfera lo stesso Pellacani che di testa, con un pallonetto, beffa il portiere ospite per il meritato 2 a 2. Domenica prossima arriva al comunale di Villafranca il Ciserano, a pari punti (20) dei blaugrana, in uno scontro da "All in" da vincere assolutamente.

L’Ambrosiana di mister Tommaso Chiecchi, dopo la sconfitta dal "Martelli" di Mantova, si riscatta parzialmente pareggiando 2 a 2 in casa contro il Rezzato, terza forza del girone B. Bella la reazione finale dei rossoneri del presidente Gianluigi Pietropoli che trovano il pari dopo essere stati sotto per 2 a 0. Partita di grande sofferenza per i veronesi che riescono, con il bel gioco, a compiere una rimonta importante contro una squadra davvero fortissima. Parte bene l’Ambrosiana che va subito al tiro con Manconi ma sull’azione successiva va sotto con un colpo di testa di Lauria su cross da destra. L'Ambrosiana non ci sta e si rovescia nella metà campo del Rezzato ma senza riuscire a segnare quel gol che sembra diventato per i rossoneri una chimera. Azioni su azioni e diversi calci d’angolo senza però concretizzare. Poi nella ripresa, alla prima occasione, il Rezzato raddoppia al 22° con un bel colpo di testa di Colombi. I rossoneri non mollano e prima della mezz'ora arriva il fallo su Rivic in area e il signor Delnotaro di Vico assegna il calcio di rigore che Dario Biasi realizza con freddezza. Sull'1 a 2 le forze rossonere si moltiplicano ed arriva il meritato pareggio con Alessandro Speri che insacca il 2 a 2 su assist di Rivic. Raggiunto il pari l’Ambrosiana insiste e sfiora il gol della vittoria con un colpo di testa di Borgogna che non vìola la porta difesa da Zanellati. Domenica prossima i rossoneri andranno a far visita alla Pro Sesto di bomber Filippo Guccione che ieri ha battuto 1 a 0 l'Olginatese mantenendo il suo 4° posto in classifica.

Le altre gare della 23^ giornata hanno visto la Virtus Bergamo battere 2 a 0 il Caravaggio, il Pontisola vincere 1 a 0 a Villa d'Almè, lo Scanzorosciate cadere in casa (0-1) col Seregno, la Caronnese batte 3 a 2 il Darfo Boario mentre il Como ha liquidato 1 a 0 in casa il Mantova. In classifica comanda ora il Como di mister Bianchini con 58 punti che scavalca il Mantova di mister Morgia fermo a 57 punti, al 3° posto a 46 punti c'è il Rezzato mentre al 4° posto avanzano in coppia Pro Sesto e Caronnese con 44 punti. Al 6° posto, staccatissima a 34 punti, c'è la Virtus Bergamo che precede il Pontisola a 32. Sempre al 13° posto a 24 punti c'è il Legnago che resta a -1 dalla salvezza diretta, a 20 ci sono il Ciserano e il Villafranca, l'Ambrosiana è ora terz'ultima a 18 punti a +1 sullo Scanzorosciate mentre l'Olginatese è sempre fanalino di coda con soli 9 punti.

tratto dagli addetti stampa delle società per www.pianeta-calcio.it












Visualizzato(1937)