ULTIMA - 23/5/19 - MISTER ANDREA CATURANO LASCIA IL GIOVANE POVEGLIANO

Dopo sei anni di stretta collaborazione, le strade del Giovane Povegliano e di Andrea Caturano, prima diesse e poi mister, si dividono, come lui stesso ci conferma: "Ci siamo lasciati con una bella stretta di mano amichevole, con decisione unanime. Ho voglia di intraprendere nuovi progetti e nuove ambizioni. Faccio un grosso in bocca al lupo
...[leggi]

PRIMA PAGINA

18/2/19
IL PUNTO SUL CAMPIONATO DI ECCELLENZA - 24^ GIORNATA

VIGASIO E CALDIERO, AVANZANO APPASSIONATAMENTE IN COPPIA, L’ARCELLA FRANA DAL MONTECCHIO. PER IL TEAM PARI IN RIMONTA A POZZONOVO, COLPACCI DI SONA E S.MARTINO-SPEME, VALGATARA TRAVOLGENTE SUL GARDA, PARI LUPATOTINO AD ABANO TERME.

Giornata, la 24ma, tutto sommato, favorevole per le nostre veronesi di Eccellenza, girone “A”. In testa, l’Arcella cade, 2 a 1, al “Gino Cosaro” di Montecchio (doppia dell’italo-algerino Hakim Calgaro, 1990, inframezzata dal gol del bianco-nero-rosso-scudato padovano Luca Gerini, classe ’96), e salgono ora a 6 i punti di distacco dal tandem scaligero di testa, quello formato dal Vigasio (con l’asterisco della partita in meno rispetto ai “termali”) e dal Caldiero di mister Cristian Soave.
 
I “Guerrieri del Tartaro” di mister “Mou” Mario Colantoni passano, 0 a 1, a Piove di Sacco, seppur in dieci a causa dell’espulsione del 1992 ed ex villafranchese Stefano Baresi, e nonostante il rigore, calciato centralmente, e neutralizzato dall’estremo padovano Boccardo ad Andrea Antenucci, grazie ad un altro ex Villafranca, il promettente classe 2000 Pier Alberto Pachera che regala i tre preziosi punti ai biancazzurri del presidente Cristian Zaffani.
 
47 i punti per i vigasiani, altrettanti – ma con una gara in più – per il Caldiero del presidente Filippo Berti, bravo a far suo l’intero bottino nella padovana Borgoricco, finalizzando a rete negli ultimi dieci minuti, da vero marpione, con due altrettanto marpioni del nostro calcio dilettantistico, Niccolò Zanetti e Lorenzo Zerbato, che fa 13 in campionato. E domenica al "Berti" di Caldiero arriva il Football Valbrenta.
 
Quarto posto a 36 freccette non solo per il Montecchio Maggiore della famiglia Aleardi, ma anche per l’F.C. Valgatara del trainer più giovane, il 1984 Jody “Scheckter” Ferrari, ieri dilagante in Valpolicella con quel suo 4 a 2 rifilato alla matricola A.C. Garda del collega, il mantovano Paolo Corghi. Eppure, i “rosso e blu del Benaco” hanno tenuto testa in maniera autorevole al “Barça della Valpolicella”, rompendo il ghiaccio con il difensore, ex Oppeano, Marco Nizzetto (1994), imitato dagli undici metri dall’avversario Alessandro “Camoranesi” Vecchione, e poi ancora in vantaggio con l’ex Clodiense, Gashi Shaban, classe 1999, autore, suo malgrado, del gol all’incontrario, il 4°, a favore degli azulgranata del dirigente Marco Ferrari. L’ex Sona Calcio Manuel Leardini (1991) pareggia mentre prima Leonardo…da Vinci Aldrighetti (1992) e poi Eugenio Lonardi completano il capolavoro da “Giudizio Universale” 3 da Cappella Sistina.
 
A 35 punti, il Sona di mister Marco “Ricciolino” Tommasoni, ex trainer del Team S.Lucia Golosine, vittorioso, ieri pomeriggio, per 1 a 2 a San Nazario, in casa del Football Valbrenta del forte attaccante (ex Montecchio, Caravaggio) Alberto Battaglia: eppure, in vantaggio gli arancio-blu alto-vicentini del vice-presidente Stefano Cavalli e guidati da mister Sandro Pontarollo (ex atleta della nobile decaduta A.C. Sambonifacese) con l’avanti 1989 Gianluca Caciotti, ma, poi, catturati e costretti alla resa dall’uno-due rossoblu firmato da Emanuele Gattabria (prodigiosa l’incornata dell’ex Palermo) e dal brasiliano Cesar Pereira, al suo 11° sigillo stagionale.
 
Ottava posizione a 31 punti per il San Martino-Speme di trainer Pippo Damini: ieri, a Caldogno, 0 a 2 per i bianco-nerazzurri del presidente Alessandro Sabaini, con al bersaglio Pietro Filippini (ex U.S. Provese, 1991) e Matteo Rambaldo, pure lui ex U.S. Provese, anno di nascita il 1991. I veronesi con questi 3 punti si portano a +8 dalla zona play-out.
 
L’ex virtussino Riccardo Bertacco, classe 1992, salva il San Giovanni Lupatoto dalla capitolazione interna, al “Giobatta Battistoni”: la tenzone con l’Abano Terme si ferma sull’1 a 1, ma sulla bilancia pesa molto, a favore dei bianco-rossi lupatotini di mister Matteo Fattori, l’impresa compiuta dall’estremo difensore, il quale nega al “cecchino” nero-verde Bizzarro di strappare i tre punti in trasferta per i patavini di mister Lucchini. Sangiovannei penultimi a 18 carati, sopra di un gradino alla Piovese, sotto di 3 proprio dall’Abano Terme. Le reti: Federico Volpin, classe 1990, per gli euganei, e Lorenzo Testini da Beccacivetta, invece, per il San Giovanni Lupatoto del presidente Daniele Perbellini, classe 1961.

Altra impresa del Team S.Lucia Golosine del diesse Ivano Belligoli che coglie il 6 risultato utile consecutivo (2 vittorie e 4 pareggi) e si porta ora a +6 dalla zona retrocessione. Team Santa Lucia Golosine di mister Andrea Scardoni, che coglie un prezioso 2 a 2 colto a Pozzonovo che assume le sembianze di un bicchiere più pieno che vuoto, anche perché il 2 a 2 definitivo è maturato al 92mo, dopo che il "fedelissimo" 1994 Riccardo Olivieri poco prima aveva messo a frutto il penalty, figlio, il pari, di tutta una squadra - quella rionale - riversatasi opportunamente in attacco - per tentare quel pari, che poi è scoccato sul tiro sferrato dal difensore 1993, "baffetto" Matteo Arduini.
 
Ha riposato la Belfiorese, domenica prossima 24 febbraio, la sosta spetterà al San Martino-Speme.

Andrea Nocini per www.pianeta-calcio.it












Visualizzato(1988)