ULTIMA - 23/3/19 - VIAREGGIO CUP: LA PRIMA SEMIFINALE A FORTE DEI MARMI

Sarà lo stadio "Necchi-Balloni" di Forte dei Marmi (in provincia di Lucca) ad ospitare lunedì 25 marzo la prima semifinale - inizio alle ore 14 - della 71ª Viareggio Cup. Restano confermate la sede e l'orario d'inizio della seconda semifinale, in programma sempre lunedì 25 (ore 16.30) all'Intels training center "Ferdeghini"
...[leggi]

PRIMA PAGINA

25/2/19
IL PUNTO SUL CAMPIONATO DI ECCELLENZA - 25^ GIORNATA

VINCONO TUTTE LE 3 “BIG”, IMPEGNATE IN TURNI CASALINGHI. IL POZZONOVO VINCE A SONA, LA BELFIORESE VIENE RAGGIUNTA DAL MONTECCHIO, IL TEAM S.L.G. DALLA CALIDONENSE. DORIZZI (GARDA) EVITA LA SCONFITTA AI ROSSOBLU CONTRO IL BORGORICCO, L’ABANO GIUSTIZIA LA PIOVESE.
 
Una 25ma giornata senza spunti di rilievo nel girone “A” di Eccellenza veneta: vince la troika di testa, dal Vigasio al Caldiero alla più distaccata (di 6 punti dalle veronesi battistrada) matricola padovana U.S. Arcella. Un particolare: a parità di freccette – 50 – i “Guerrieri del Tartaro” vigasiani hanno una partita in meno rispetto ai “termali”, impegnati mercoledì nel primo triangolare di Coppa Italia Nazionale di Eccellenza a Dro, nel Trentino, dove se la dovranno vedere con l’ex oppeanese Badu e l’ex Vigasio e Belfiorese, il bomber italo-argentino Franco Ballarini. Già, il Dro: la prossima avversaria di Coppa del Caldiero, capolista nel proprio girone, era guidata alcuni anni fa proprio da mister Cristian Soave, e nelle file dei trentini ha militato anche il 1998 Concato, arrivato all’ombra di Giunone a dicembre.
 
Ieri, intanto, al “Berti”, 2 a 0 dei giallo-verdi del presidente Filippo Berti e di trainer Soave a spese della matricola Football Valbrenta dell’omologo Sandro Pontarollo e dell’ex puntero della bergamasca Caravaggio (serie D), oltre che del Montecchio Maggiore e del Nove di Bassano, Alberto Battaglia, classe 1989: sugli scudi il “Conte di Castelmassa di Rovigo”, Giovanni Guccione, autore di un gol per tempo, il secondo dal plotone dell’esecuzione degli 11 metri, il quale non ha fatto rimpiangere lo squalificato Lorenzo Zerbato. Debutto in Eccellenza delle promesse caldieresi Laperni e Cazzola.
 
Quasi simile la differenza reti del Caldiero con chi spartisce lo scettro del comando, e cioè il Vigasio di mister Mario “Mou” Colantoni: ieri, all’”Umberto Capone”, stesso punteggio per i “Guerrieri del Tartaro” – 2 a 0 – a spese dell’ondulante F.C. Valgatara di mister Jody Ferrari, statisticamente più invalicabili all’interno del loro fortino valpolicellese. Alfieri dei biancazzurri del presidente Cristian Zaffani l’ex Avezzano Calcio, nonché classe 1990 Francesco Vitelli, e Sambugaro. Anche qui, un gol per tempo, a sottolineare la supremazia della co-capolista.
 
Al 3° posto, a 44 punti, l’U.S. Arcella di mister Tentoni, capace di piegare nel proprio rione con due reti – altro 2 a 0 messo a segno dalle tre big – il San Giovanni Lupatoto di mister Matteo Fattori. Ed anche qui – sembra, scusateci, un disco rotto! – una rete per tempo: del 1997 Alessandro Zuìn prima e del classe 1989 Angelo Conte, poi.
 
Al 4° posto, appaiate alla boa nimero 37 il Pozzonovo (una gara in meno) e il Montecchio Maggiore di trainer Davide De Forni, classe ‘76: i padovani del diesse Carlo Marzola e di mister Sabbadìn vanno a fare la voce grossa, 1 a 2, in casa del Sona di mister Marco “ricciolino” Tommasoni: duplice il vantaggio, con il ’94 Bilal Boudraa e l’italo-argentino Mariano Mangieri, ancora a bersaglio, e sono 16 in campionato. Per i rosso e blu della famiglia Valbusa, invece, l’ex “Duca di Este”, l’ex a lungo villafranchese, Luca Taddeo.
 
A Belfiore d’Adige, 2 a 2 del Montecchio Maggiore di mister Davide De Forni, classe 1976: per i bianco-rossi di “patron” Romano Aleardi, Matteo Casarotto (1998) su rigore e il compagno del pacchetto avanzato, Alessandro Tescaro, classe 1997. Per l’undici biancazzurro invece di mister Michele Cherobin, l’hanno cacciata dentro Elia Dal Lago e su rigore il 1993 Francesco Baltieri.
 
Ancora capitan Mirko Dorizzi, capitano, “fedelissimo” e “bandiera” rosso e blu, salva la ciurma gardesana di mister Paolo Corghi, sotto di una rete in casa contro il Borgoricco, nelle acque dolci del Benaco, in seguito al gol realizzato in apertura dal 1991 Nicola Scappìn della padovana Borgoricco che si mantiene sest'ultima a +4 sulla zona retrocessione.
 
Al “Comunale” di via Sant’Elisabetta, 7° risultato utile consecutivo – 1 a 1 contro i vicentini della Calidonense del coach Claudio Clementi , classe 1968 - per gli “aquilotti” bianco e blu santo-luciani del presidente Beppe Bettini, in viaggio di lavoro in Oriente. Il Team S.Lucia Golosine di mister Andrea Scardoni prova a volare alto con Odigwe Nosa, ma, viene braccato dallo spunto vincente dell’avanti 1993 Edoardo Marzari.
 
Ad Abano, i “nero-verdi delle terme” di mister Lucchini si aggiudicano, 2 a 1, il “derby euganeo”, quello contro l’attuale “fanalino di coda” a 17 watt Piovese del coach Penazzo. Selmin e Cortella, costui dal dischetto, per gli abanesi, il 1999 Nicola Nordio per i bianco-rossi padovani di Piove di Sacco.

Ha riposato ieri il San Martino-Speme, la volta prossima, nella 26ma giornata, la sosta spetterà al Montecchio Maggiore.

Andrea Nocini per www.pianeta-calcio.it












Visualizzato(487)