ULTIMA - 24/5/19 - FABIO BRUTTI (CALDIERO): "LA ROSA NON SARA' STRAVOLTA"

Per il giovane direttore generale del Calcio Caldiero Terme, l'ex portiere Fabio Brutti, al suo 7° anno consecutivo nel direttivo team giallo-verde termale, la società del presidente Filippo Berti è in continua crescita di gioco e risultati: "Sono contentissimo" ci confida Brutti "di come abbiamo giocato quest'anno, facendo
...[leggi]

PRIMA PAGINA

25/2/19
IL PUNTO SUL CAMPIONATO DI SERIE D - 25^ GIORNATA

1 PUNTO PER IL VILLAFRANCA. ZERO PER LEGNAGO E AMBROSIANA

Altra giornata negativa per le nostre tre rappresentanti nel campionato di serie D. Nella 25esima giornata del girone B solo il Villafranca del presidente Mirko Cordioli raccoglie un punto, sconfitte invece per Legnago e Ambrosiana.

Al comunale di Villafranca, i blaugrana di mister Alberto Facci sono passati subito in vantaggio grazie a bomber Marco Bertoli, bravo ad approfittare di un avventato retropassaggio di un difensore ospite e di testa infila il portiere della Virtus (è la sua undicesima rete stagionale). La Virtus Bergamo si riorganizza e con Monni si rende pericolosa dalle parti di Rossi. Il secondo tempo si apre con il contestato gol del pareggio della Virtus Bergamo di Flaccadori che scatta sul limite del fuorigioco (le immagini sembrano evidenziare il fuorigioco seppur di poco dell’attaccante orobico), il quale si invola verso Rossi e lo supera per l’1 a 1 dei bergamaschi. Villafranca che si rende poi pericoloso con Pellacani, Pape e Avanzi ma il risultato non cambierà più. 1 a 1 e piccolo passettino in avanti in classifica, risultato che però non soddisfa pienamente ne’ capitan Avanzi ne’ il Direttore Generale Mauro Cannoletta, rammaricati di non aver colto l'intera posta in palio. Domenica prossima arriva la Caronnese che ieri ha vinto 3 a 0 contro il Sondrio.
 
Sconfitta casalinga per il Legnago di mister Andrea Pagan che perde 1 a 2 al "Sandrini" contro il Pontisola di mister Curioni. Sconfitta che fa ancor più male perchè incassata dopo essere stati in vantaggio e dopo aver giocato un buon primo tempo. Male invece i biancazzurri nella seconda frazione di gioco e ospiti bravi e cinici a sfruttare le occasioni avute per ribaltare il match a proprio favore. Il Legnago Salus parte subito forte e sfiora il gol con Diego Vita. I biancazzuri hanno poi l'occasione per passare in vantaggio, bel triangolo sulla destra Sandrini-Bruni-Sandrini, con il centrocampista vicentino che si inserisce in area e viene steso da Valois: è rigore. Sul dischetto va Vita ma il suo tiro è respinto da Pennesi ma Bruni è lesto a ribadire in gol per l’1 a 0 Legnago. I locali le provano tutte per portarsi sul 2 a 0 ma il numero 1 ospite Pennesi chiude ogni varco. Gli ospiti del Pontisola sfiorano il pari con un tiro-cross di Ferreira Pinto che attraversa tutta l’area senza trovare la deviazione vincente di un compagno. Il 1° tempo si chiude con il Legnago in vantaggio per 1 a 0 ma nella ripresa il Pontisola si lancia subito alla caccia del pari e il Legnago vacilla. Gli ospiti sfiorano il pari colpendo una clamorosa traversa ma l'1 a 1 arriva dopo una decina di minuti con un calcio piazzato che pesca in area Capelli che batte Andrea Cuoco. Il Pontisola prende campo e il Legnago perde sicurezza e capitola poco dopo la mezz’ora. Zambelli entra in area e Santiago Marin entra in scivolata atterrandolo, per l’arbitro è rigore che Ferreira Pinto trasforma nell'1 a 2 ospite che sarà anche il risultato finale. Domenica prossima i biancazzurri giocano al “Martelli” di Mantova contro i biancorossi virgiliani che ieri hanno battuto 1 a 0 in trasferta il Ciserano.

L’Ambrosiana di mister Tommaso Chiecchi cade 2 a 3 in casa contro il Caravaggio, diretta concorrente alla salvezza che si fa sempre più problematica per i rossoneri. Ospiti in vantaggio dopo solo 15 minuti con Concina ma i rossoneri del presidente Gianluigi Pietropoli hanno una bella reazione e trovano il pareggio 10 minuti dopo con Alessando Speri. I veronesi si battono alla pari e chiudono la prima frazione sull'1 a 1. nella ripresa però gli ospiti spingono sull'acceleratore e si portano sul 2 a 1 con Mboup al 24° e poi triplicano al 42° con Granillo. Il gol del 2 a 3 nei minuti di recupero di Nicolò Righetti serve solo a rendere meno pesante la sconfitta dei rossoneri. Finisce 3 a 2 per il Caravaggio e domenica prossima i rossoneri andranno a far visita al Seregno che ieri ha pareggiato 0 a 0 contro l'Olginatese.

Le altre gare della 25^ giornata hanno visto lo Scanzorosciate battere 1 a 0 il Darfo Boario, il Villa D'almè battere 2 a 0 il Rezzato e il Como domare 2 a 1 la Pro Sesto. In classifica comanda sempre il Como di mister Marco Banchini con 64 punti, secondo il Mantova di mister Morgia con 63 punti, al 3° posto a 50 punti la Pro Sesto, sale al 4° posto la Caronnese con 48 punti che scavalca il Rezzato fermo a 47 al 5° posto. Al 6° posto, staccatissima a 35 punti c'è la Virtus Bergamo raggiunta dal Pontisola. Sempre al 13° posto a 24 punti il Legnago che è raggiunto dal Villafranca e dallo Scanzorosciate, a 20 c'è il Ciserano, l'Ambrosiana è penultima con 18 punti mentre l'Olginatese è sempre fanalino di coda con 13 punti.

tratto dagli addetti stampa delle società per www.pianeta-calcio.it












Visualizzato(1977)