ULTIMA - 23/5/19 - MISTER ANDREA CATURANO LASCIA IL GIOVANE POVEGLIANO

Dopo sei anni di stretta collaborazione, le strade del Giovane Povegliano e di Andrea Caturano, prima diesse e poi mister, si dividono, come lui stesso ci conferma: "Ci siamo lasciati con una bella stretta di mano amichevole, con decisione unanime. Ho voglia di intraprendere nuovi progetti e nuove ambizioni. Faccio un grosso in bocca al lupo
...[leggi]

PRIMA PAGINA

4/3/19
IL PUNTO SUL CAMPIONATO DI 2^ CATEGORIA (GIR. B) - 24^ GIORNATA

INCETTA DI CORIANDOLI E STELLE FILANTI PER LE PRIME 3 DELLA CLASSE, CADE L’ALPO CLUB ’98 (A ILLASI), ANCORA SAN MASSIMO REAL A MADONNA DI CAMPAGNA, 5° SORPRENDENTE POSTO PER IL VALEGGIO, I BORGATARI FANNO CROLLARE IL PALAZZOLO (5-0!), ALPO LEPANTO E LAVAGNO RESTANO COME PRIMA.
 
La 24ma giornata non muta l’assetto verticistico del girone “B” di Seconda categoria, conservandone la fragranza e l’incertezza che durerà – crediamo – a lungo come il suo sapore autentico. Vincono le prime 3 “big”, s’arresta il passo dell’Alpo Club ’98 battuto piuttosto pesantemente (4 a 1) al “Venturini” di Illasi, dai colligiani del tregnaghese coach Beppe Castagna con doppia di Luiz Henrique Herber, ex Tregnago, classe ’96, ed acuti del suo coetaneo Niccolò Baldo e del sempre spumeggiante Peroni (aveva ingannato il gol iniziale dei rosso-neri di mister Tiziano Ferro, il ’94 Luca Veronese).
 
All’”Alberto Tosoni”, la Pol. Caselle del mister-sindacalista della Uil, Beppe “Mazzini” Bozzini bypassa senza tanti applausi (2 a 1) l’A.C. Colognola ai Colli del collega Tiziano Barbieri. Colligiani, addirittura, in momentaneo vantaggio-spavento con l’ex A.C. Sambonifacese, il navigato (1988) difensore Gianluca Martella; poi, il ritorno dei giallo-blu casellini, a firma di CR8, Luca Cecilli (1988) e del 1998 Samuele Olioso.
 
A Valeggio, la Gabetti di mister Luca Carletti inanella un’altra bella vittoria, superando in riva al Mincio per 2 a 1 la matricola Avesa HSM di mister Walter Bucci (al pareggio momentaneo, proprio il figlio – Marco, classe 1984 -).  Per i rosso e blu del presidente Gianni Pasotto, milanista fino al collo, in rete – non in internet – ci vanno il 1997 Daniele Campoli e il suo coetaneo, ma di reparto avanzato, Alessandro…io mi chiamo sempre…Fortunato, soprattutto, quando segno e faccio vincere i miei compagni!...
 
Alpo Lepanto e Scaligera Sport Club di Lavagno restano come sono, dopo lo 0 a 0: distanziati di un punto – 38 a 37 -, e con i giallo-verdi di mister Adelchi Malaman messi meglio – anche se di un quasi nonnulla! – rispetto ai lavagnesi del profe di Italiano, Latino e Greco, Dionisio Zamperini (grazie per le due ore concesse giovedì scorso nell’Aula Magna del prestigioso Liceo Classico “Scipione Maffei”, dove proprio lì, nel lontanissimo 1903 alcuni studenti diedero vita all’Hellas Verona!).
 
Al “Monterotondo”, il Borgoprimomaggio di mister Tiziano “Titti” Salvagno asfalta, 5 a 0, lo United Sona PSG di mister Matteo Zerpelloni: le reti? Fantastica tripletta griffata da Alberto Rossi, difensore datato 1994, accompagnato dagli acuti emessi da “Il Conte” Marco Albertini (1987) e dall’ex Alba Borgo Roma, il classe 1993 Leonardo "da Vinci" Pighi.
 
Al Polisportivo “Avesani”, 1 a 1 tra l’U.S. Cadore del “maresciallo in campo” Adamo Urbano e il SommaCustoza del collega Massimiliano Signoretto.  Matteo Ficcadenti (sì, proprio il figlio dell’ex trainer dell’Hellas Verona, il fermano Massimo!) per i cadorini, a fronte del giovane (1999) “tamburino sardo” Francesco Greco.
 
A Madonna di Campagna, brutto (per la sua precaria posizione in classifica) capitombolo per 1 a 3 subita dalla Pol. Intrepida del tandem tecnico Alessandro Puttini-Andrea Ferrari, per mano di un rinato Real San Massimo di mister Gregory Donadel, coadiuvato in panca da Roberto Sorio. Il solo Stefano Ferrarese per la matricola rosso-nera, Bresciani, Simone Gardoni (1994) e Rizzardi per i nero-verdi rionali del presidente Luciano Morando.
 
Al “Tino Guidotti”, 5 a 2 dell’Olimpia Ponte Crencano di mister Giordano Rossi – seconda miglior classificata a quota 50 punti – appioppato alla Pol. Rosegaferro di mister Michael De Santis (in rete con i due difensori, il 1993 Mauro Bracci e con il ’92 Daniele Varalta) e dell’esperto diesse Alberto Ruzzenente da Quaderni (dove era stato anche massimo dirigente). Per i “geniali pontieri” giallo e blu, invece, nessuna doppia, ma, in rete a mo’ di uno splendido turn over realizzativo con il ’96 Gianmarco Ferrante, l’ex sommacustozano Gioele Antolini (1991), con Pietro “Sheva” Bellè (1987), con il ’93 Erik Bettili e con l’ex San Marco B.M., il 1996 Matteo Feroni.

Andrea Nocini per www.pianeta-calcio.it












Visualizzato(1994)