ULTIMA - 24/5/19 - FABIO BRUTTI (CALDIERO): "LA ROSA NON SARA' STRAVOLTA"

Per il giovane direttore generale del Calcio Caldiero Terme, l'ex portiere Fabio Brutti, al suo 7° anno consecutivo nel direttivo team giallo-verde termale, la società del presidente Filippo Berti è in continua crescita di gioco e risultati: "Sono contentissimo" ci confida Brutti "di come abbiamo giocato quest'anno, facendo
...[leggi]

PRIMA PAGINA

11/3/19
IL PUNTO SUL CAMPIONATO DI 2^ CATEGORIA (GIR. B) - 25^ GIORNATA

ALLUNGA IL PASSO A +6 IL CASELLE, FRANA IL PONTE CRENCANO, AGGUANTATO AL 2° GRADINO DALL’ALPO CLUB ’98. CROLLA ANCHE L’ILLASI, MAGIC MOMENT PER IL REAL S.MASSIMO, COLPACCIO-INTREPIDA A ROSEGAFERRO, “CAPORETTO” PER LA LEPANTO AD AVESA, BORGATARI RAGGIUNTI DAI CADORINI.

La 25ma tappa, quella consumata ieri pomeriggio nel girone “B” di Seconda categoria, che arride alla Pol. Caselle di mister Beppe “Mazzini” Bozzini: i giallo e blu della frazione di Sommacampagna si aggiudicano, per 1 a 2 l’ostico derby con il club del Comune di appartenenza, ovvero il Sommacustoza di mister Massimiliano “d’Asburgo e di Lorena” Signoretto (in pari illusorio con l'immarcescibile bomber Nicolò Bolla). Per i casellini, ora a quota 56 punti (6 in più rispetto al tandem Olimpia Ponte Crencano-Alpo Club ’98, che li riconcorre), segnano la “vedova paraguagia” Cristian Molas e Michele Rigo, che chiude i conti al 93° minuto regalando tre punti d'oro ai gialloblu del diesse Mario Abbiati.
 
Al “Lorenzo Molinaroli”, la Scaligera Lavagno schiaccia con un secco, urticante 3 a 0 i “non geniali ieri” pontieri di mister Giordano Rossi: il “caldaista” 1995 Alberto Vailati, il difensore maghrebino Mouhamadau Gueye (1991) e il centrocampista, l’ex zeviano, Matteo Broggio, classe 1999, si prendono la lode dal loro mister e profe di Italiano Latino e Greco, Dionisio Zamperini.
 
A sua volta, l’Alpo Club ’98 di mister Stefano “Tiziano” Ferro supera, 2 a 1, in casa sua la Gabetti Valeggio di mister Luca Carletti (in rete, per i suoi rosso e blu, l’avanti 1997 Jacopo, …tanto di… Cappiello). Per i rosso-neri del presidente e trattore Carlo Parolìn, invece, la cacciano dentro il difensore 1991 Marco Cacciato e, al 90mo, il 1994 Luca Veronese.
 
Resta fermo al 4° posto ed incagliato sullo scoglio numero 49 l’A.C. Illasi di mister Beppe Castagna e del diesse, tregnaghese come il suo zio trainer, Fabio “Cuccoli” Castagnini: perché al “Fano” di Colognola ai colli, gli illasiani incontrano, in pratica, “quello del formaggio”: che li batte come tamburi. I colligiani di mister Tiziano Barbieri fanno proprio, 3 a 2, il derby della vallata d’Illasi, urlando “gooool!” con il 1998 Manuel Gugole, con l’avanti 1986 Luca Tregnaghi e con il neo-entrato, al posto del 1997 Manuel Menini, il 1998 Niccolò Pittondo. Il difensore 1988 Luca Mosconi, anticipato dal compagno di scuderia Peroni, invece, i marcatori illasiani.
 
E’ un momento magico per il Real San Massimo di mister Gregory Donadel: i nero-verdi s’impongono, 1 a 2, anche a Palazzolo, in casa dello United Sona Psg di mister Matteo Zerpelloni (in vantaggio illusorio grazie al freddo quanto preciso rigorista, il 1999 Gabriele Mori). Per i rionali del presidente Luciano Morando, vanno a bersaglio il “bomber tascabile” Michele Marchesan (1989) e al 91mo, l’ex virtussino, Luca Bresciani, classe 1997.
 
Colpaccio della Pol. Intrepida di mister Alessandro Puttini, coadiuvato in panca dal diesse dei rosso-neri di Madonna di Campagna, Andrea Ferrari: 0 a 3 in quel di Rosegaferro, frutto della doppietta fatta esplodere da bomber Stefano Ferrarese e dell’acuto emesso dal centrocampista 1994 Francesco Cortese. Intrepida terz’ultima a 21 freccette, 4 punti in più rispetto al Rosegaferro di mister Michael De Santis e del diesse, il quadernese Alberto Ruzzenente, una in meno rispetto all’Avesa.

Avesa HSM di mister Walter Bucci, ieri in tripudio al “Vignola” per aver rifilato 3 reti a zero (doppietta del figlio Marco classe 1984, preceduta dallo squillo di tromba di Cerpelloni) alla più quotata in classifica Alpo Lepanto di mister Adelchi Malaman e del presidente nonchè sponsor Andrea Pozzerle.
 
Al “Monterotondo”, il Borgoprimomaggio di mister Tiziano Salvagno, una volta passato in vantaggio con il 1996 Nicolas Torni, si vede raggiungere, nel cuore della ripresa, dal cadorino – in forza ai nero-verdi di Ponte Crencano del “maresciallo in campo”, nonché mister Adamo Urbano – Reka. Domenica 24 marzo, dopo la domenica di riposo, derby tra i due Alpo: si giocherà in casa dei giallo-verdi della Lepanto, a meno 12 punti dai “cugini” rosso-neri.

Andrea Nocini per www.pianeta-calcio.it












Visualizzato(1996)