ULTIMA - 24/5/19 - FABIO BRUTTI (CALDIERO): "LA ROSA NON SARA' STRAVOLTA"

Per il giovane direttore generale del Calcio Caldiero Terme, l'ex portiere Fabio Brutti, al suo 7° anno consecutivo nel direttivo team giallo-verde termale, la società del presidente Filippo Berti è in continua crescita di gioco e risultati: "Sono contentissimo" ci confida Brutti "di come abbiamo giocato quest'anno, facendo
...[leggi]

PRIMA PAGINA

25/3/19
IL PUNTO SUL CAMPIONATO DI 2^ CATEGORIA (GIR. A)- 26^ GIORNATA

SAN PERETTO E MALCESINE SI RINCORRONO SEMPRE A 2 PUNTI, IL PASTRENGO “TENNISTICO” (COME “EL BUSSO”) E 3° DA SOLO. RALLENTY DEL LAZISE, STOP DELLA POL. LA VETTA. ANDREA CINQUETTI EVITA LA SCONFITTA INTERNA AL CONSOLINI CONTRO IL VALDADIGE, “EL GARGA” RAGGIUNGE (1-1) IL CAVAION, I “CEDRINI” SPREMONO (2-4) LA JUVENTINA AL “BELLAMOLI”.

Ancora entusiasmante, ancora un emozionante grattacapo il vertice del girone “A” di Seconda categoria: merito delle accelerazioni, delle fughe, delle rincorse vissute dalla capolista San Peretto di mister Franco Tommasi e della “corazzata” Malcesine dello skipper-rocciatore Marco Martini, ex “golden boy” dei giovani del Parma.
 
Il San Peretto s’impone, 1 a 2, sul sintetico del “Montindon”, vittima è la outsider Pol. La Vetta di mister Nicola Martini e del presidente Dario Zampini: in vantaggio i domegliaresi biancazzurri grazie all’ex bussolenghese Massimo Specchierla, classe 1992, raggiunti dall'ex Pescantina, Giacomo Zumerle, ben imbeccato su punizione dal neo entrato Elia Mignolli. Ed, infine, superati dalla giubba rosso-nera sanperettiana, l’ex paronese Gianmarco Portoghese, classe 1990, laureato in Giurisprudenza.

San Peretto primo a 57 e Malcesine che gli sta ai calcagni a 55 punti: ieri a Cassone, identico risultato di vittoria degli alto-gardesani, 2 a 1, a spese del Burecorrubbio di mister Mauro Gaburo in inutile tentativo di rimonta con “Avanti…Savoia (Edoardo, punta e “bocia del ‘99”). Per i bianco-granata del presidente Simeone “Jucas” Casella, il “mago della ristorazione a base soprattutto di pesce” (a quando un bell’invito a tavola della redazione di www.pianeta-calcio.it?), in rete il 1989 Nicola Lutterotti e il 1990 Nicola Zanotti.
 
Non molla un millimetro il Pastrengo di mister Paolone Brentegani: che è terzo da solo a 50 punti e che ieri ha triturato per 6 a 0 il non ancora matematicamente retrocesso Team San Lorenzo Pescantina del presidente Pietro Zangrandi (al poligono di tiro, non fanno cilecca: il 1993, il bomber-sollevatore-scardinatore di difese, l’ex Calmasino, Davide De Carli (1993) e sono 20 per lui quest'anno, il 1996 Alberto Ronconi (doppia per il capocannoniere del girone con 22 reti), il 1991 Denis Pietropoli, Matteo Benedetti e l’ex burecorrubbiese Federico Vallani, classe 1985.
 
Si è fermata la Pol. La Vetta, idem la Juventina Valpantena di mister Massimo Burato: al “Lorenzo Bellamoli” di Poiano, cocente battuta d’arresto dei bianconeri, sconfitti per 2 a 4 dal Colà Villa dei Cedri di mister Raffaele Pachera, il “mancino lacisiense”; e non solo. Per i giallo-verdi del basso Garda, in gol due volte Lorenzo “Il Magnifico” e non mediceo Meda (1983), una l’ex Primavera nonché classe 1997 Francesco Acampora ed Andrea Busatta, classe 1985, ed ex Primavera pure lui. Per i poianesi, il solo (perché autore della doppia) “Giulio” Cesare Falsirollo (1993), difensore-goleador.
 
Ma, a 42 freccette, ci sta pure il Bussolengo del mister-corniciaio di borgo San Pancrazio, Roberto Pienazza, classe 1967: tennistico 6 a 0 rifilato al S.Anna d’Alfaedo del “falconiere” Francesco Corazzoli. In solluchero vanno i rosso e verdi Matteo Tezza (1996), due volte l’avanti 1998 Michele Righetti, il 1996 Andrea Dolci, su rigore il 1995 Alessandro Ferraro e Bernardi.
 
Zero a zero tra gli “scoiattolini” del Corbiolo di mister Paolo Mainente e il più gettonato in classifica Lazise di mister Gabriele Gelmetti. A Gargagnago, il Cavaion di mister Simone Chieregato tenta la fuga con l’arci-navigato (1979) Matteo Breoni, ma, poi viene bloccato dal gol del “tricolore” in forza al collettivo guidato da mister Gianni Pierno, Matteo Ferrari, ex F.C. Valgatara, classe 1993.
 
All’”Adolfo Consolini” di Costermano, la Pol. A. Consolini di mister Artizzù che ha preso il posto del dimissionario “El Squiri” Guerrino Gelmetti non va oltre il 2 a 2 interno contro l’F.C. Valdadige del collega Marzio Menegotti. Per i costermanesi, segnano il 1996 Gaston Mauricio Paoletti e nel finale di partita Andrea Cinquetti (1985); per i biancazzurri valdadigini del presidente “Dakota” Michele Cipriani, l’avanti 1990 Manuel Poggesi e S.E.R., “mons.” “Gianfranco” Nicola Ravasi, “annus domini” il 1996.

Andrea Nocini per www.pianeta-calcio.it












Visualizzato(1994)