ULTIMA - 22/5/19 - IL VILLA BARTOLOMEA SI AFFIDA A MISTER GIAN LUCA PARISATO

Nel girone B di Terza categoria, domenica scorsa si è giocato il 1° turno dei play-off che hanno registrato la vittoria per 2 a 0 della Dorial di mister Alessandro Bruni che ha quindi eliminato dai giochi promozione il Roverchiara di mister Simone Brunelli. Promozione in 2^ categoria che i "doriani" del presidente Gabriele
...[leggi]

PRIMA PAGINA

25/3/19
IL PUNTO SUL CAMPIONATO DI SERIE D - 28^ GIORNATA

IL VILLAFRANCA CADE IN CASA CONTRO LO SCANZOROSCIATE. LARGA VITTORIA DELL'AMBROSIANA A DARFO E DEL LEGNAGO IN RIMONTA SULLA PRO SESTO.

La 28esima giornata del girone B di serie D vede piangere delle veronesi solo il Villafranca del presidente Mirko Cordioli che non riesce a raccogliere i tre punti contro lo Scanzorosciate, sorridono invece il Legnago e l'Ambrosiana, che sono sempre in zona retrocessione, ma che ottengono delle vittorie molto importanti soprattutto a livello morale per questo sprint finale di campionato.

Strepitosa la vittoria dei rossoneri del diesse Mattia Bergamaschi in terra bresciana in un momento davvero delicato. Travolto il Darfo Boario 3 a 0 da un Ambrosiana completamente rivoluzionata da mister Tommaso Chiecchi che porta a casa una vittoria importante ottenuta con una prestazione di grande spessore. Il mister rossonero avvicenda 6 titolari e prova a giocare con un nuovo modulo e soprattutto mettendo in campo tanta grinta. La squadra appare già da subito più equilibrata e il pressing asfissiante dei rossoneri toglie il respiro ai bresciani. Parte bene la squadra rossonera che con un tiro di Alba da centrocampo cerca di beffare il portiere appostato al limite dell’ area ma la palla si stampa clamorosamente sulla traversa. Bella incursione di Scapini che serve Speri ma il suo tiro a botta sicura è parato dal portiere locale Romeda. L'Ambrosiana merita il vantaggio che arriva puntuale in chiusura di tempo con Dario Biasi che realizza il calcio di rigore concesso dal signor Sanzo di Agrigento per l'atterramento di Testi in piena area di rigore. Nella ripresa l’Ambrosiana controlla senza problemi il Darfo fino e al 24° si porta sul 2 a 0 grazie a Fabio Alba che insacca con una punizione che sorprende il portiere bresciano. Gli ospiti veronesi continuano a fare pressing e Santuari ruba palla e s'invola verso la porta avversaria, salta il portiere ma non riesce ad inquadrare la porta. Poco dopo è Alba che ruba la palla all’ultimo difensore e si presenta a tu per tu con Romeda realizzando il 3 a 0 e la sua personale doppietta. Prima del triplice fischio una staffilata di Alessandro Speri viene parata miracolosamente da Romeda mentre la rovesciata di Nicolò Righetti esce di un niente. Il presidente Gianluigi Pietropoli è finalmente soddisfatto della prestazione dei suoi ragazzi che ora devono cercare di dare continuità a questa ottima prestazione. Domenica prossima l’Ambrosiana ospiterà la Caronnese che ieri ha perso a sorpresa 3 a 4 in casa col Ciserano che precede i rossoneri di 2 punti.
 
Vittoria con una splendida rimonta per il Legnago di mister Andrea Pagan che recupera lo 0 a 2 iniziale del Pro Sesto imponendosi per 3 a 2 e completando una grande impresa a Sesto San Giovanni che regala 3 punti e molto morale ai biancazzurri del presidente Davide Venturato che venivano dalle ultime 4 sconfitte consecutive. La Pro Sesto passa in vantaggio alla sua prima vera occasione. Punizione dalla trequarti e palla spiovente in area con Bugno (figlio del grande ciclista) che è bravo a beffare Cuoco per l’1 a 0. Il Legnago non si demoralizza e mette più volte in apprensione i milanesi che però al 38° raddoppiano. Omayer fa partire un bolide da 25 metri che fa secco Cuoco per la seconda volta. Al 43° da un tiro dalla bandierina Diego Vita stacca di testa ed insacca il 2 a 1 che riapre la partita e chiude il 1° tempo. Nella ripresa il Legnago rischia prima con una deviazione di Orchi che sfiora l’autorete. Sul corner svetta di testa Marzeglia ma Cuoco compie un miracolo che tiene in vita il Legnago che 7 minuti dopo pareggia. Vita pesca Bruni che lascia partire un tiro che non lascia scampo al portiere avversario. Sul 2 a 2 i biancazzurri sentono di poter fare il colpaccio che arriva puntualmente ad un minuto dalla fine ancora con Diego Vita che scarica in rete il definitivo 2 a 3. Il Legnago giocherà la prossima partita di campionato in casa contro il Caravaggio che ieri ha battuto 3 a 2 il fanalino di coda Olginatese.

Unica nota dolente delle veronesi è stata la brutta battuta d’arresto interna del Villafranca nel match contro lo Scanzorosciate, diretta concorrente alla salvezza che ora ha scavalcato i blaugrana di mister Alberto Facci di un punto. Ha deciso la gara un preciso colpo di testa del difensore Paris al 2° minuto della ripresa. Su angolo dalla sinistra è svettato più in alto di tutti il difensore della formazione giallorossa bergamasca e ha battuto Rossi. Un Villafranca meno pimpante rispetto a domenica scorsa che ha cercato in tutti i modi di riequilibrare la partita ma prima il portiere Aiello si è superato sul colpo di testa di capitan Samuele Avanzi e poi ben due legni hanno negato il gol a Pellacani. Da segnalare inoltre i due gol annullati per fuorigioco: uno nel primo tempo allo Scanzorosciate e un altro al Villafranca al 95° a Pape Faye. Domenica prossima i bluamaranto faranno visita al Villa d’Almè (che ieri ha pareggiato 1 a 1 a Seregno) con l’obiettivo di portare a casa l’intera posta in palio per continuare ad alimentare le speranze di salvezza.

Le altre gare della 28^ giornata hanno il Pontisola perdere in casa 2 a 3 col Mantova, il Como vincere 1 a 0 in casa del Rezzato e Sondrio impattare 0 a 0 contro la Virtus Bergamo. In classifica resta al comando il Mantova di mister Morgia con 72 punti, il Como di mister Marco Banchini è sempre secondo con 71 punti, al 3° posto a distanza abissale a 53 punti c'è il Rezzato, poi la Pro Sesto al 4° posto con 51 punti davanti alla Caronnese a 50 punti (tutte e tre sconfitte). Al 6° posto a 38 punti c'è il Pontisola che viene raggiunto dalla Virtus Bergamo, a 37 c'è il Sondrio, a 36 Seregno e Caravaggio e a 34 il Villa d’Almè. Sale al 12° posto a 29 punti lo Scanzorosciate che precede il Villafranca e il Darfo Boario fermi a 28, poi a 27 c'è il Legnago e a 23 c'è il Ciserano. L'Ambrosiana rimane penultima con 21 punti e l'Olginatese è sempre il fanalino di coda con 14 punti.

tratto dagli addetti stampa delle società per www.pianeta-calcio.it












Visualizzato(1980)