ULTIMA - 22/5/19 - IL VILLA BARTOLOMEA SI AFFIDA A MISTER GIAN LUCA PARISATO

Nel girone B di Terza categoria, domenica scorsa si è giocato il 1° turno dei play-off che hanno registrato la vittoria per 2 a 0 della Dorial di mister Alessandro Bruni che ha quindi eliminato dai giochi promozione il Roverchiara di mister Simone Brunelli. Promozione in 2^ categoria che i "doriani" del presidente Gabriele
...[leggi]

PRIMA PAGINA

8/4/19
IL PUNTO SUL CAMPIONATO DI PROMOZIONE - 28^ GIORNATA

L'ALBARONCO E' 2° E SEMPRE A +5 SULLA SERATICENSE. CAVALPONICI QUARTI CLASSIFICATI. IL CHIAMPO INGUAIA L’OPPEANO, “EL MOZZE” IL BADIA POLESINE. “COLPACCIO” SITLAND RIVEREEL A CASTELBALDO, FORGIA RIMEDIA A CASTELNUOVO, L’ALBARONCHESANO BOMBER LUCA AVESANI A CADIDAVID, ELLER A BORGO ROMA CONTRO IL GIA’ SALVO NOGARA. CARLO ALBERTO CALVETTI, SU RIGORE, REGALA I 3 PUNTI AL POVEGLIANO CONTRO IL COLOGNA VENETA.
 
Già promossa con largo anticipo in Eccellenza la super-corrazzata CastelbaldoMasi, tutta l’attenzione del girone “A” di Promozione si rivolge alla definizione degli altri piazzamenti play-off e play-out e alla retrocessione diretta.
 
Va bene l’Albaronco di mister Emanuele Pennacchioni, ieri, accontentatosi di un pari , 1 a 1, nel rione Sacra Famiglia, nuova casa dell’A.C. Cadidavid di mister Armando Corazzoli, poi, espulso per proteste. Entrambi i gol scoccano nel primo round: apre il classe 2000 bianco-blu Andrea Mussola, chiude “Pinturicchio” Luca Avesani, al suo 16° gol in campionato.
 
A San Gregorio di Veronella, 2 a 2 tra i cavalponici del sambonifacese trainer Flavio Carnovelli e le “tigri giallo-nere” della Seraticense, sguinzagliate dal veronese Luca Cortellazzi: duplice vantaggio dei vicentini grazie ai bersagli centrati in pieno da Cesar De Silveira Wesley (su rigore l'ex Cerea) e dalla punta 1994 Leonard Anghel, poi, “remuntada” cavalponica grazie al rigorista 1990 Edoardo Colognese e al dottore e commercialista, l’ex albaronchesano Matteo Soave, classe 1989.
 
Aurora, al 4° posto da sola a 41 punti, ossia a -4 dalla Seraticense, a seguire la Pol. Virtus B.V. e l'A.C. Cologna Veneta a 40 punti. I polivirtussini di mister Alberto Baù da Perzacco di Zevio rimediano, grazie al centro azzeccato da “trottolino” Paolo Forgia raddrizzano nel finale il verdetto favorevole ai padroni di casa del CastelnuovoSandrà di trainer Fabrizio Gilioli, in illusorio vantaggio in seguito al penalty trasformato dal tedescofono, il 1996 ed ex quadernese, Ignacio Shults.
 
L’A.C. Cologna Veneta di mister Salvatore Di Paola scivola a Povegliano, battuto dal rigore trasformato da Carlo Alberto "di Savoia" Calvetti, il giocatore più brasiliano delle “libellule” poveglianesi di mister Lucio Beltrame per via della pigmentazione scura della pelle. Le "libellule biancazzurre" del diesse Flavio Dal Santo con questi 3 punti fanno un bel balzo avanti verso la salvezza diretta che ora è li ad un solo punto.

All’”Esterino Avanzi”, il Nogara di mister Andrea Greggio da Gazzo veronese va a cogliere il punticino che serve per la quasi matematica salvezza dei “cosacchi del basso Tartaro”: 1 a 1, con vantaggio nogarese a cura di uno dei milioni di Rossi italiani, il difensore classe 1997 Riccardo, e poi è Enrico Eller, difensore datato 1992, a declamare, dal dischetto degli 11 metri, il pari e patta definitivo per i giallorossi di mister Andrea Danese.
 
Tre punti di platino per la salvezza e per la tranquillità al “Romeo Faccioli” li coglie il Mozzecane di mister Gianni “Circo del calcio” Orfei: 2 a 0 dei “rosso e blu del bocciodromo” a scapito di un Badia Polesine, quart’ultimo a 31 punti e bisognoso anche lui di ossigeno rinfrancante per la sua bassa classifica. Le reti sono state griffate da Andrea “El Principe” Mileto, nella vita di tutti i giorni avvocato specialista di Diritto Sportivo, e dall’ex villafranchese Davide Arabia.

L’aveva promesso di vendere a carissimo prezzo la propria pelle, mister Gianfranco Brendolan, in sella al suo Chiampo, e così è stato: 3 a 1 ieri inflitto ad un’A.C. Oppeano di mister Stefano Ghirardello, che fatica a trovare entusiasmo, autostima e quadra. I 3 colpi inferti dai giallo-verdi vicentini al costato dei “bianco-rossi del Piganzo” recano i sigilli di Marco Carassi, difensore del 1990, del centrocampista 2001 Elia Faccìn e di Farinon (per l'Oppeano il solo classe 2000 Enrico Trionfante). E, tra sette giorni, i giallo-verdi del presidente Giandomenico Corato andranno in Polesine, a giocarsi un’altra partita della vita, quella contro i pari pericolanti rodigini del Badia del diesse Terenzio Rauli e di mister Ruggero Ricci.
 
Al “Donato-Smanio”, dove è già passata la sbornia del trionfo al Castelbaldomasi di mister Luca Albieri, passa il Sitland Rivereel del mister e fanta-marò Peter Taccardi: 0 a 2, frutto dell’uno-due siglato dall’avanti 1999 Marco Tumiatti e dal coetaneo nonché compagno di reparto Alessandro Feltrìn.

Andrea Nocini per www.pianeta-calcio.it












Visualizzato(2005)