ULTIMA - 21/5/19 - MARCOLINI SCARPA D'ORO, PASSARIELLO SUPER-BOMBER DI TERZA

Si sono chiusi tutti i campionati dilettantistici della nostra provincia dall’Eccellenza alla 3^ categoria che hanno laureato i nuovi capo-cannonieri dei vari gironi e la nuova scarpa d’oro 2018-19, queste tutte le classifiche finali. In Eccellenza, dove si sono giocate 32 partite, chiudono appaiati in vetta a 16 reti Mariano Mangieri del Pozzonovo ed
...[leggi]

ULTIM'ORA

28/2/19
PASTORELLO (COLOGNA): "UNITI PER CONQUISTARE LA SALVEZZA"

Un obiettivo importante da non perdere di vista: Il Cologna del presidente Ferdinando Burato e del direttore generale Renato Martinelli, al suo primo anno in Promozione, sta correndo per conquistare la salvezza. Sono bastati alcuni innesti di giocatori di provata qualità, rispetto al campionato di Prima categoria (girone B) vinto l'anno scorso, per dire la propria anche quest’anno nel girone di A di Promozione. Mister Salvatore Di Paola, che sa il fatto suo, è stato riconfermato a furor di popolo dopo l’ottimo campionato scorso. Spirito indomito e tanta brillantezza sul campo per conquistare più punti possibili, risalendo posizioni in graduatoria. "Stringiamo i denti ed andiamo avanti fieri e coesi - afferma Di Paola -. La salvezza è il nostro scudetto, dobbiamo mettercela tutta per non perdere di vista la rotta giusta per raggiungere l'obiettivo".

E’ una sicurezza tra i pali l’esperto portiere classe 1987 Alessandro Pastorello, il quale guida nella maniera giusta la propria difesa con lo scopo di prendere meno reti possibili. Alessandro sottolinea la differenza tra il girone di andata e quello di ritorno disputato dalla formazione gialloblu nata nel lontano 1919 e che quest’anno compie 100 anni di vita: "Siamo partiti a tutta velocità nel girone d’andata fornendo prestazioni assai convincenti ed offrendo al nostro pubblico, accorso al Comunale, trame ficcanti e belle giocate, poi però ci siamo quasi arenati, tra sfortuna, defezioni e qualche infortunio di troppo".

Pastorello è cresciuto nel settore giovanile del Cologna fino a fare qualche panchina in serie D, da giovanissimo, con in panca mister Loris Boni. "La serie D non si può dimenticare, sono stati anni bellissimi dove i giocatori della prima squadra mi hanno insegnato tantissimo, facendomi crescere, come persona e come uomo".

Di carattere solare, fresco sposo dell’amata Lara, Alessandro è un 32 enne che ha le idee chiare. Ha preso tanto sole nel viaggio di nozze alla Maldive, dove si è ricaricato verso una vita a due. "Lara è fortissima, mi incita dalla tribuna e mi segue sempre. Sono fiero di lei, è un sogno d’amore che si è avverato, visto che adesso siamo marito e moglie".

Domenica prossima il Cologna ospiterà l’Oppeano, una gara ardua per entrambe le contendenti. "Sono solo tre i punti che ci separano dall’Oppeano di mister Ghirardello, siamo tutte li che lottiamo per salvarci. Dobbiamo fornire una prestazione convincente, non servono troppe parole ma solo una bella vittoria". Dopo 23 gare giocate il Cologna vanta 7 vittorie, 9 pareggi e 7 sconfitte, con 36 gol fatti e 38 subiti. In alto veleggia il Castelbaldo Masi con 53 punti a +12 sull’inseguitrice Seraticense.

Nel mese di marzo il suo Cologna è pronto a nuove battaglie. Se la vedrà poi contro Badia Polesine, Polisportiva Virtus e CastelnuovoSandrà. "Sono tre gare da prendere con le molle - chiude il portiere -. Ci sono in palio nove punti da conquistare con merito e convinzione dei nostri mezzi. Punti che, se portati a casa, animeranno la nostra classifica in modo decisivo". Il Cologna è attualmente all'8° posto con 30 punti, a -3 dai play-off e a +3 dai play-out, in classifica incredibilmente corta nella lotta per la salvezza che vede ben 11 squadre raccolte in soli 9 punti.

Roberto Pintore per www.pianeta-calcio.it












Visualizzato(641)