ULTIMA - 24/5/19 - FABIO BRUTTI (CALDIERO): "LA ROSA NON SARA' STRAVOLTA"

Per il giovane direttore generale del Calcio Caldiero Terme, l'ex portiere Fabio Brutti, al suo 7° anno consecutivo nel direttivo team giallo-verde termale, la società del presidente Filippo Berti è in continua crescita di gioco e risultati: "Sono contentissimo" ci confida Brutti "di come abbiamo giocato quest'anno, facendo
...[leggi]

ULTIM'ORA

10/3/19
DUE RIGHE SU…: OPPEANO - CASTELNUOVOSANDRÀ (0-2)

Bella e convincente la vittoria ottenuta dal CastenuovoSandrà in casa dell’Oppeano. Mattatore dell’incontro Matteo Tommasi che con la sua doppietta raggiunge quota 11 reti nella classifica marcatori e relega l’Oppeano nella zona calda della classifica. I ragazzi di mister Stefano Ghiradello se la vedranno domenica prossima in trasferta contro il Povegliano, in uno scontro che potrebbe essere decisivo in chiave salvezza.

Parte subito all’attacco la formazione di mister Fabrizio Gilioli; al 2’ Tommasi fa sponda per Dall’Ora, sul quale è provvidenziale l’anticipo di Strapparava che gli impedisce la conclusione ravvicinata. Poco dopo lo stesso Simone Dall’Ora, classe 2000, buona la sua gara, entra in area e conclude sull’esterno della rete. Al 14’ Leonardo Franchi con un traversone dalla destra serve Tommasi, il quale con un tiro angolatissimo sul primo palo, porta in vantaggio il CastelnuovoSandrà. L’Oppeano accusa il colpo ed è bravo al 19’ il portiere Scolaro a gettarsi sui piedi di Tommasi impedendogli la conclusione a rete. Un minuto dopo un calcio di punizione di Bissoli s’infrange sulla barriera. L’Oppeano alza il baricentro del gioco ed al 23’ Bissoli pesca in verticale Dame Diagne che trova sulla sua strada l’ottimo Franchi che gli mura la conclusione. Al 30’ Savoia calcia una punizione cercando la testa di Crinelli, sganciatosi in avanti, ma la conclusione dell’ex Albaronco è parata da Donatoni. Tre minuti dopo, azione prolungata dell’Oppeano con tiro finale di Tommaso Savoia, parato da Andrea Donatoni. Nel finale sussulto del CastelnuovoSandrà, prima con Dall’Ora che lavora bene sulla palla ma viene contrastato efficacemente da Cacciatori al momento di concludere; poi Shults raccoglie un cross dalla bandierina e da pochi passi si vede parare il tiro da Scolaro che tiene l’Oppeano in partita.

Nel secondo tempo è ancora il CastenuovoSandrà a fare la partita. Mister Ghirardello lascia nello spogliatoio Diagne e prova la mossa Omar Jmili. Al 6’ cross di Pavoni girato di testa da Dall’Ora che non inquadra la porta. Ci riprova al 10’ Dall’Ora, ma stavolta è Scolaro a parargli la conclusione. Al 16’ azione prolungata del CastenuovoSandrà; la palla giunge sui piedi di Tommasi che prende la mira ma non inquadra la porta. La palla esce di poco a lato. L’Oppeano non punge in avanti ed al 23’ un tiro cross di Zerbini è smanacciato da Scolaro in corner. È il preludio al gol del raddoppio che arriva due minuti dopo. Tommasi approfitta di uno svarione difensivo, entra in area dalla sinistra ed in precario equilibrio beffa Scolaro con un tocco ravvicinato che lo mette fuori causa. Girandola di cambi da ambo le parti, ma risultano più efficaci quelli di mister Gilioli; Lonardoni lanciato a rete da un rimpallo fortunato, a tu per tu con Scolaro, prova il tocco d’esterno che finisce sul fondo. Bravo nell’occasione Scolaro a rimane in piedi fino all’ultimo. Al 39’ si riscatta Lonardoni, servendo un perfetto pallone a Rossi che gli permette di trovarsi solo davanti a Scolaro; prova a superarlo con un tiro a giro ma è strepitosa la parata di Scolaro che salva ancora una volta la propria porta. Allo scadere Donatoni respinge con il corpo un tiro di Cristian Rogano.

Mister Gilioli, già compagno di squadra di Ghirardello ai tempi in cui militavano entrambi nell’Hellas Verona, commenta: “Non abbiamo giocato bene nel primo tempo, tant’è vero che mi sono arrabbiato con i miei ragazzi; poi nella ripresa abbiamo fatto meglio, meritando di vincere”. Appare sconsolato Stefano Ghiradello, sotto lo sguardo benevolo della Team Manager Emanuela Cantù, indimenticata presidentessa dello Zevio: “Gecchele, Filipovic ed Urbani erano in panchina ad onore di firma, reduci da infortuni. Aldilà di questo i ragazzi hanno giocato con poco mordente, un difetto questo, sul quale dobbiamo lavorare”.

Oppeano: Scolaro, Trionfante (29’st Mileto), Strapparava, Cacciatori, Crinelli, Savoia (20’st Tisato), Banut, Tarocco (38’st Sciuscio), Diagne (1’st Jmili), Bissoli, Rogano. All. Ghirardello.
CastelnuovoSandrà: Donatoni, Franchi, Pavoni, Zerbini, Perina, Zocca, Dall’Ora (18’st Varriale), Turrini, Shults (36’st Rossi), Cailotto, Tommasi (25’st Dzafic). All. Gilioli.
Arbitro: Stefano Dall’Osto di Schio
Assistenti: Angelo Basile di Padova e Davide Puggina di Este.
Reti: 14’pt e 25’st Tommasi.
 
Antonio Dal Molin per www.pianeta-calcio.it












Visualizzato(611)