ULTIMA - 24/5/19 - FABIO BRUTTI (CALDIERO): "LA ROSA NON SARA' STRAVOLTA"

Per il giovane direttore generale del Calcio Caldiero Terme, l'ex portiere Fabio Brutti, al suo 7° anno consecutivo nel direttivo team giallo-verde termale, la società del presidente Filippo Berti è in continua crescita di gioco e risultati: "Sono contentissimo" ci confida Brutti "di come abbiamo giocato quest'anno, facendo
...[leggi]

ULTIM'ORA

13/3/19
IL CASTELNUOVOSANDRA’ SOGNA STASERA LA FINALE DI COPPA

STASERA AL "BOTTAGISIO" SEMIFINALE DI RITORNO DELLA COPPA ITALIA DI PROMOZIONE CONTRO IL PORTO VIRO GIA' BATTUTO ALL'ANDATA. IN CAMPIONATO LA SALVEZZA E' QUASI RAGGIUNTA.

Sta facendo davvero bene il CastelnuovoSandrà del presidente Nicola Dell’Acqua e del vice presidente Francesco Ferrari, al suo primo anno nella ribalta della Promozione. In campionato, ogni domenica i giovani lacustri sfoderano le loro armi migliori per cercare di battere le squadre rivali. A cinque giornate dalla fine la salvezza sembra già in cassaforte. Riconfermato in panchina anche quest'anno mister Fabrizio Gilioli che dalle parti del lago, nella tranquillità di Castelnuovo, ha trovato la sua giusta dimensione e l'ambiente giusto per proporre il suo calcio intenso e propositivo, specialmente in fase offensiva. Nonostante la squadra si trovi solo a -2 dai play-off l’obiettivo rimane una tranquilla salvezza che rimane da cogliere matematicamente in queste ultime gare di campionato.

Afferma il brillante centrocampista classe 1993 Roberto Turrini: "L’obiettivo di inizio torneo non è mai cambiato. Siamo un gruppo di umili giocatori che lottano senza pause su ogni palla alla domenica pomeriggio. A volte abbiamo offerto prestazioni molto positive, altre volte meno, ma lo spirito di squadra posso dire che non è mai mancato".

Fanno parte dello staff tecnico di mister Fabrizio Gilioli, le due fisioterapiste Jlenia Dalla Mora e Mersia Martinelli, oltre al preparatore atletico Francesco Rocchetti e l’allenatore dei portieri Andrea Quintarelli. "Mister Gilioli è un ottimo tecnico che sa tanto di calcio e guida noi giocatori al meglio. Ci da sempre la carica giusta e legge benissimo le partite. Ottimo motivatore, in settimana cura ogni dettaglio per preparare al meglio la sfida della domenica sucessiva. In alto la capolista Castelbaldo Masi ha di fatto già vinto il nostro girone di Promozione, manca solo la matematica. E’ una squadra con una rosa di giocatori di categoria superiore e un'allenatore vincente. E’ la classica corazzata costruita per salire di categoria e lo sta facendo con autorità. Delle inseguitrici vedo bene l'Albaronco, la Seraticense e l’Aurora Cavalponica, squadre che sono in crescita e lottano per un posto play off. Gli ultimi mesi di campionato saranno decisivi per i verdetti, sia in alto che in coda alla classifica. Ne vedremo delle belle!".

E’ a meta classifica il CastelnuovoSandrà con 34 punti e deve tenere a bada le squadre che inseguono. La zona play-out e 7 punti più in basso quindi potrebbe bastare un'altra vittoria. "Dobbiamo rimanere sempre sul pezzo - chiude Turrini -, ci aspettano delle gare molto difficili quindi non dobbiamo mai mollare la presa. Dobbiamo cercare di portare a casa più punti possibili per non avere sorprese".

Intanto stasera appuntamento importante sul sintetico del "Bottagisio" al Chievo nel ritorno della semifinale di Coppa contro i rocciosi avversari veneziani del Portoviro. Fischio d’inizio alle ore 20,30 e dirige l’arbitro Antonio Bissolo di Legnago con assistenti Giovanni Bosato di Padova e Fabio Rizzoli anche lui di Legnago. All'andata finì 1 a 0 per i ragazzi di mister Gilioli. Nell’altra semifinale la Robeganese affronta l'Ambrosiana Trebaseleghe e dirige Rehmet Jusufoski di Mestre. "Sono convinto che stasera sarà una gara molto difficile. I nostri avversari ce la metteranno tutta per ribaltare il passivo dell’andata. Noi daremo il massimo perchè vogliamo conquistare la gioia di giocare la finalissima di Coppa".

Roberto Pintore per www.pianeta-calcio.it












Visualizzato(799)