ULTIMA - 20/10/18 - ROSSI (OLIMPIA PONTE CRENCANO): “CI SERVONO 50-52 PUNTI!”

L’ex “golden boy” del Ravenna, Giordano Rossi da Isola della Scala, classe 1980, affronta il suo 2° anno da trainer sulla panca dell’Olimpia Ponte Crencano, che milita nel girone “B” di 2^ categoria, con una buona dose di ottimismo. Prima di approdare ai “geniali pontieri” del presidente Roberto Donà e del vice Gabriele Ferrari, Rossi ha guidato
...[leggi]

ULTIM'ORA

11/2/16
AL LEGNAGO IL DERBY COL VILLAFRANCA (1-0)

UN COLPO DI VENTO DECIDE IL DERBY. IL LEGNAGO, CHE HA RECLAMATO UN RIGORE, È ORA SETTIMO IN CLASSIFICA. VILLAFRANCA SFORTUNATO E IN ZONA PLAY OUT

Ritorna in riva al Bussè, dopo cinque anni, il derby veronese di serie D Legnago-Villafranca e lo vince il Legnago per un colpo...di vento dopo 5' di gioco: un traversone da sinistra di Luca Zanimacchia, complice una folata di vento, inganna il portiere del Villafranca Fabio Baciga, il quale vede il pallone cambiare traiettoria e infilarsi dritto nel sette. Così il Legnago ripete nel risultato la vittoria del 6 febbraio 2011 quando si affermò grazie ad un eurogol segnato ad un quarto d'ora dal termine da capitan Deinite. Il derby dell'andata di sabato 10 ottobre a Villafranca si era invece concluso con un 2 a 2 che aveva soddisfatto pienamente il mister di allora Sauro Frutti, mentre il Legnago, per bocca di mister Orecchia, si era lamentato di due errori difensivi dei suoi che avevano vanificato l'ottima prestazione. Nel Villafranca assenti capitan Avanzi per squalifica e Iorio per infortunio. Il Legnago presenta cinque cambiamenti rispetto alla formazione iniziale che ha pareggiato domenica ad Arzignano: Dal Bianco, Tresoldi, Zanimacchia, Viviani e Munarini.

Al 5' Legnago in vantaggio: gran destro di Zanimacchia dalla fascia sinistra e il pallone fra la sorpresa del portiere bluamaranto e degli spettatori termina in rete. La rete galvanizza la squadra locale e al 13' si assiste ad un ottimo scambio Broso-Zerbato con conclusione che Baciga respinge di pugno. Il Villafranca si fa vivo al 19' con Davide Di Fiore in area legnaghese, ma questi temporeggia troppo. Un minuto dopo Antonio Broso tira  dal limite, la difesa bluamaranto fa muro. Al 22' scontro fra Dal Bianco e War senza conseguenze. Al 27' un traversone di Tresoldi non trova pronto Munarini. Nel finale del primo tempo esce dal guscio il Villafranca e crea qualche imbarazzo al Legnago. Al 28' un traversone di War trova Di Fiore pronto alla conclusione, Biggeri però c'è e manda in angolo. L'azione si ripete poco dopo con gli stessi interpreti e stavolta Biggeri para senza difficoltà il rasoterra. Al 34' ancora Di Fiore protagonista: salta Viviani e impegna Biggeri. Prima del riposo al 39' un cross di Dal Bianco è facile preda del portiere ospite.

Nella ripresa Orecchia inserisce Tessari al posto di Munarini per rinforzare il centrocampo. Al 5' il Villafranca va al tiro con Mella ma la palla finisce fuori dallo specchio della porta. Al 12' Zerbato è in area bluamaranto, ma non è tempestivo nel concludere. Al 21' il Legnago reclama un rigore per un fallo di mano in area di Belfanti su tiro di Viviani. Al 33' cerca il gol il terzino del Villafranca Tonini ma la sua conclusione è fuori bersaglio. E' invece il Legnago che al 37' potrebbe raddoppiare con Taylor, il centrocampista, subentrato a Tresoldi, si trova fra i piedi in area di rigore un bel pallone ma la sua conclusione è fiacca. Gli inserimenti di mister Lorenzini non cambiano la potenzialità offensiva del Villafranca che pur spingendosi in avanti non ha creato pericolose occasioni e la difesa biancazzurra con capitan Friggi se l'è cavata senza dover sudare le proverbiali otto camicie.

Finisce quindi 1 a 0 quello che non è stato certo un bel derby sotto il profilo tecnico e dove il giovane Villafranca è stato domato da un Legnago non proprio in giornata di grazia e aiutato anche da un po' di fortuna. A fine gara i complimenti di mister Andrea Orecchia al team di mister Giacomo Lorenzini che però non fa punti e ora il Villafranca è invischiato in zona play out, mentre il Legnago con 40 punti, e in serie positiva da cinque turni con quattro vittorie e un pareggio ed è settimo in classifica. I biancazzurri possono quindi dormire sonni stranquilli alla vigilia della trasferta di domenica prossima a Budrio ospite del Mezzolara, ora quint 'ultimo con 25 punti.

Legnago(4-4-2): Biggeri, Chiarini, Dal Bianco, Tresoldi (35'st Taylor), Friggi, Bigolin, Zanimacchia, Viviani, Broso, Munarini (1'st Tessari), Zerbato. (a disp. Cibulko, Cifarelli, Manganotti, Falchetto, Cess, Martino, Adriano.  All. Orecchia
Villafranca (4-3-3): Baciga, Belfanti, Tonini, Cecco (35'st Aruci), Binatti, Antinori, Masserdotti (16'st Vincenzi ), Tanaglia, War (13'st Matei), Di Fiore, Mella. (a disp. Cantamessa, Cisse, Cacciatori, Calvetti, Iorio, Ghezzi). All. Lorenzini
Arbitro: il sig. Fiero di Pistoia. Assistenti il sig. Abatantuono di Firenze e il sig. Zanette di Conegliano.
Rete: Zanimacchia (L) 5'pt
Note: Giornata di sole ventosa. Spettatori 150 circa. Ammoniti Dal Bianco, Bigolin, Antonori. Angoli 7-6 per il Villafranca Recuperi 1' e 3

Aldo Navarro per www.pianeta-calcio.it












Visualizzato(877)