ULTIMA - 20/10/18 - ROSSI (OLIMPIA PONTE CRENCANO): “CI SERVONO 50-52 PUNTI!”

L’ex “golden boy” del Ravenna, Giordano Rossi da Isola della Scala, classe 1980, affronta il suo 2° anno da trainer sulla panca dell’Olimpia Ponte Crencano, che milita nel girone “B” di 2^ categoria, con una buona dose di ottimismo. Prima di approdare ai “geniali pontieri” del presidente Roberto Donà e del vice Gabriele Ferrari, Rossi ha guidato
...[leggi]

ULTIM'ORA

16/2/16
BUON SAN VALENTINO A MILANO DELLA FORTITUDO (1-4)

Per gli innamorati del calcio e della Fortitudo è stato un gran bel regalo. Il buon stato di forma e la buona disposizione tattica della giovanissima Fortitudo si conferma anche nella difficile trasferta di Milano contro la Bocconi (4° in classifica); il risultato non fa una piega visto che solo nei minuti iniziali del primo e del secondo tempo c’è stata una leggera supremazia della formazione locale. La squadra di Manganotti ha espresso un gran bel gioco nel corso del primo tempo fatto di un fraseggio ragionato e non casuale, poi nella ripresa essendo in vantaggio ha agito maggiormente di rimessa ed avrebbe potuto arrotondare maggiormente il punteggio. La Bocconi con al debutto in panchina il neo-tecnico Monti, per contro, si è resa pericolosa solo sui calci da fermo e cioè sulle tante punizioni scaraventate in area gialloblù dalla  tre quarti. Ampiamente riscattata la bruciante sconfitta in rimonta dell’andata e buone sensazioni arrivano anche dal gruppo che sembra tornato ad essere quello dei tempi più belli passati dalla Fortitudo.

Dopo 5 minuti una buona palla arriva alla Roncucci che effettua un tiro al volo ben indirizzato ma Welbeck comincia la sua super-esibizione deviando in corner; al 9’ una serpentina della D’Ugo si conclude con un ottimo servizio al centro che la tecnica Possenti non gira da par suo; al 13’ la prima azione corale rasoterra passa dai piedi di Cavallini, Piovani, Pecchini e termina alla Caneo che salta con maestria la diretta avversaria ma poi conclude sull’esterno della rete; al 16’ un lancio in profondità arriva alla Cavallini che appoggia indietro alla Rizzi, buono il controllo verso la lunetta ma fiacco il tiro dal limite; al 19’ De Vincenzi infila bene nel corridoio per la Cavallini che bravamente lascia scorrere la palla e poi chiude un ottimo diagonale che Groni para in due tempi; al 24’ un bel calcio dalla bandierina della Piovani spiove sulla Rizzi che controlla bene ma non si piega al momento del tiro e la palla sorvola la traversa; al 26’ una punizione dai 30 metri della Tolda sibila vicino alla traversa; al 28’ la solita pennellata della Piovani da corner pesca l’inzuccata della Salaorni che trafigge un’incerta Groni; al 32’ Cavallini tocca bene x Caneo che vede e serve il movimento della Rizzi, superlativa nel fare secca la diretta avversaria ma insufficiente nel tiro affrettato, centrale e debole; al 36’ Piovani mette una palla fantastica in un corridoio impensabile che Cavallini dovrebbe solo depositare in rete ma l’arbitro fischia un fuorigioco molto discutibile; al 40’ Bassi effettua un retropassaggio forse troppo forte che Groni rinvia male servendo un assist per la Cavallini che come al solito non si fa pregare per realizzare lo 0-2; prima della chiusura è ancora Cavallini ad inventare un ottimo filtrante per la Rizzi che affonda sulla dx ma al momento del tiro viene contratta in corner.

L’avvio di ripresa non è dei migliori e su una delle solite punizioni da meta-campo arriva una schizzata all’indietro probabilmente della Pisani che sorprende tra le gambe la Venturini; è il momento più critico della partita perché la rete ha avuto il potere di ringalluzzire le milanesi; intorno alk 60’ una prepotente uscita della Caliari porta a mettere in Cavallini che dala sx non riesce a troivare l’assist a centro area per la Rizzi; al 62’ un tiro della Lazzari da fuori area sfiora il palo; al 65’ ancora una sfortunata ma generosa Rizzi servita in profondità va allo scontro con l’uscita di piedi della Groni e dal contrasto schizza fuori una palla che si perde di poco a lato della porta indifesa; al 69’ un bel traversone dalla sx della Piovani arriva perfettamente sulla testa della Cavallini che non trova la girata giusta; al 72’ veloce contropiede della neo-entrata Rasetti che si conclude con un tiro parato con difficoltà dalla Groni; al 78’ un bellissimo traversone della Possenti per poco non trova la deviazione ne della Tolda, ne dell’Argiolas; al 81’ nuova cavalcata della Rasetti che arrivata sul fondo mette al centro per la Cavallini, sembra goal fatto, ma un difensore riesce nell’opporsi in extremis; al 83’ è Caneo a trovare il varco giusto per la sgroppata della ritrovata Rasetti che questa volta infilza rasoterra Groni; pochi minuti dopo azione in fotocopia con servizio da parte di Piovani e galoppata della Rasetti che infilza analogamente Groni per la quarta volta; al 90’ Piovani pesca Cavallini che si beve il diretto avversario con una doppia finta e poi appoggia su Rasetti che cicca malamente la palla quando alle spalle ci sarebbe stata una solissima Ivanova pronta al tap-in a porta spalancata.

Il campionato prosegue (unica fase di una certa continuità) con la terza di ritorno che vedrà arrivare al comunale di San Zeno (ore 14.30) la formazione di Gallarate delle Azalee, probabilmente la vera sorpresa del campionato, che si trova quattro punti sopra la Fortitudo e che può contare sul contributo del capocannoniere Ferrario. Non sarebbe male concludere finalmente una partita senza subire nemmeno una rete; questo obiettivo darebbe la certezza della ritrovata solidità difensiva, darebbe continuità alla sequenza di risultati e prestazioni degne di nota e potrebbe portare la Fortitudo a ridosso dei quartieri nobili della classifica.

BOCCONI: Groni, Ronchi, Pisani, Bassi, D’Ugo, Granello, Comai (46’ Lazzari), Roncucci (75’ Calgaro), Possenti, Tolda, Ivaniuc (80’ Argiolas). A.D.: Vignati, Biavaschi. All. Monti
FORTITUDO MOZZECANE: Venturini, Sossella, Welbeck, Pecchini (80’ Ivanova), Salaorni, Caliari, De Vincenzi (55’ Cutarelli), Piovani, Cavallini, Caneo, Rizzi (65’ Rasetti). A.D.: Olivieri, Ivanova, Dellera, Ciresola. Allenatore Manganotti
Reti: 26’ Salaorni, 40’ Cavallini, 48’ Pisani, 78’ Rasetti, 85’ Rasetti
Arbitro: Abagnale Massimo di Parma
Assistenti: Mazzucchelli e Letterio di Saronno
Ammonite: D’Ugo, Caneo, Caliari

Alice Bianchini e Graziano Zanetti per www.pianeta-calcio.it












Visualizzato(864)