ULTIMA - 21/4/19 - BUONA PASQUA 2019 A TUTTI I NOSTRI LETTORI

La redazione sportiva di www.pianeta-calcio.it, assieme al suo direttore responsabile Andrea Nocini e a tutti i suoi collaboratori, porge a tutti i nostri sempre più numerosi lettori e lettrici, ai suoi fedelissimi sponsor, i migliori auguri di una serena Pasqua da trascorrere con i propri
...[leggi]

ULTIM'ORA

19/3/16
MATTIA PAIOLA (SONA MAZZA): "SFRUTTIAMO IL MOMENTO POSITIVO"

Si gode il tranquillo momento che sta attraversando il Sona Mazza, il capitano di lungo corso classe 1984 Mattia Paiola. I rossoblu del Presidente Paolo Pradella sono reduci dalla vittoria maturata Domenica scorsa sul campo amico contro il Cadidavid. Con uno stacco imperioso di testa è stato proprio Mattia Paiola ad infilare la porta difesa dal portiere avversario Castiglioni. Il Sona è la quinta forza del girone A di Promozione con 39 punti (alla pari del Alba B.Roma dell'ex tecnico rossoblù Mario Colantoni) frutto di 10 vittorie, 9 pareggi e 5 sconfitte. Mattia, innamorato “da sempre” del blasone e del carisma della società rossoblù nata nel 1972, sostiene la tenacia dei propri compagni sempre pronti a dare il massimo in campo.
Domenica va in scena uno scontro da non perdere, in casa dell'Alba Borgo Roma del grintoso mister Mario Colantoni. I giallorossi del quartiere veronese dopo una partita molto combattuta hanno avuto ragione nedll'ultimo turno di Campionato del Grezzana di mister Matteoni per 4 a 3. Ben sette le reti che hanno divertito il pubblico presente sugli spalti. “Vogliamo proseguire con mordente e tanta voglia di infiammare il nostro torneo. Ormai la salvezza è stata conquistata con merito e ora possiamo disputare le partite che mancano senza temere nessuno, pronti ad evidenziare in campo il nostro gioco".

E' dispiaciuto Mattia per il compagno e amico Andrea Cipriani, che, per i motivi che tutti conosciamo, non può giocare. “Cipriani è per noi un talento. Può giocare benissimo in categorie superiori e il suo apporto per noi è fondamentale. Dal suo arrivo, ha cambiato in quantità e qualità il nostro centrocampo. Lo vedo allenarsi con grande voglia in settimana, ma è amareggiato di non potere giocare la partita Domenicale”.

In vetta, la capolista Lugagnano continua a mantenere con puntiglio la prima piazza con 51 punti. Paiola stende gli elogi al gruppo allenato da Filippo Damini ed anche alla Belfiorese che insegue a -4. “Il Lugagnano in questo momento sbaglia poco. E' più continuo degli altri, ha compattezza e competenza da vendere. Ma vedo bene anche la Belfiorese di mister Carnovelli, è una squadra che dispone di giocatori di caratura superiore. La vittoria finale sarà un affare fra la Belfiorese e il Lugagnano. Ma attenti all'Aurora Cavalponica e al Garda che cavalcano molto bene l'onda. Insomma, il Campionato non è ancora deciso, deve sparare ancora tanti colpi micidiali”.

Un plauso al tecnico del Sona Lucio Beltrame, arrivato quest'estate dall'Arbizzano. “Lucio vive il calcio a 360 gradi, ama troppo questo sport. E' un ottimo allenatore che non lascia nulla d'intentato e lavora sodo evidenziando le singole caratteristiche dell'organico che ha disposizione. Noi andiamo in campo carichi e determinati ben spronati da lui, la sua passione è impressionante. Ha grinta da vendere, legge bene le gare e vuole sempre conquistare l'intera posta in palio”.

Non pone limiti su quale treno salirà nelle prossime giornate la squadra rossoblù, confermando che da queste parti si sta sempre sereni e tranquilli. “Noi andiamo avanti imperterriti e non ci poniamo limiti. Pratichiamo un calcio divertente e ficcante. Battendoci alla pari contro le nostre avversarie. La Società ci ha chiesto di fare bene senza chiederci cose incredibili. Poi, se centreremo l'accesso ai play-off di categoria, sarà stupendo”.

Mattia vorrebbe rimanere a lungo a Sona. Basta una semplice stretta di mano prima che inizi la nuova stagione e lui è pronto a dare il proprio contributo alla causa rossoblù. “Stiamo vivendo un periodo esaltante. Mi piace vestire questa maglia, qui ho sempre trovato bravi e qualificati dirigenti. Anche il nostro settore giovanile non scherza e il pubblico ci segue sempre con entusiasmo. Noi giocatori siamo tutti amici e ci troviamo anche fuori del campo. La nostra classifica mi appassiona, ma potrebbe essere ancora cambiata. Dobbiamo ancora portare pazienza qualche giornata per scriverla definitivamente. Spero che sia il più in alto possibile.”

Roberto Pintore per www.pianeta-calcio.it












Visualizzato(1563)