ULTIMA - 21/4/19 - BUONA PASQUA 2019 A TUTTI I NOSTRI LETTORI

La redazione sportiva di www.pianeta-calcio.it, assieme al suo direttore responsabile Andrea Nocini e a tutti i suoi collaboratori, porge a tutti i nostri sempre più numerosi lettori e lettrici, ai suoi fedelissimi sponsor, i migliori auguri di una serena Pasqua da trascorrere con i propri
...[leggi]

ULTIM'ORA

21/3/16
IL PARMA VINCE 2 A 0 AL "SANDRINI" DI LEGNAGO

LEGNAGO CHE VA VICINO AL GOL CON L'EX BROSO (STREPITOSO IL PORTIERE OSPITE A DEVIARE) E RECLAMA UN RIGORE SU BIGOLIN.

Il Parma vince per la quarta volta consecutiva, ma nel primo tempo è ingabbiato da un Legnago spiccatamente difensivo, ma vicino al gol con Antonio Broso. Nella ripresa due gol del Parma, ma il Legnago reclama un netto fallo da rigore su Bigolin sullo 0 a 1 e conclude il trittico delle tre partite proibitive con Altovicentino, Forlì e Parma con la terza sconfitta consecutiva. Dopo la Pasqua il Legnago riprende a giocare il 3 aprile a Cesena. Molti spettatori sugli spalti (circa 1.100 con incasso sugli 8.000 euro), ma non si batte il record di presenze (2.200 spettatori e 19.000 euro di incasso) e di incasso del campionato scorso contro il Padova. Mister Orecchia con assenze importanti per eventuali cambi (Zerbato e Munarini infortunati, Zanimacchia impegnato nel torneo di Viareggio con la rappresentativa di serie D eliminata domenica mattina e squalificato) schiera una formazione coperta per frenare il Parma, capolista imbattuta. Fra i pali dopo dodici partite di panchina torna Damian Cybulko, trova una maglia Falchetto, mentre in attacco opera il solo Broso nella morsa della più forte difesa del campionato con soli 12 gol subiti. 

Subito un angolo per il Legnago con una conclusione di Falchetto fuori bersaglio. Il Legnago in difesa sembra un po' timoroso. Al 12' fallo di Francesco Corapi su Tresoldi, batte la punizione Viviani, la difesa ospite rinvia decisa. Al 14' spunto di Broso per Martino che sbaglia. Al quarto d'ora occasione d'oro per Il Legnago: Antonio Broso, ex Parma, dove ha militato nelle giovanili a 16 anni conclude deciso a rete con un rasoterra, ma il portiere lituano Kristaps Zommers, classe 1997, è strepitoso. Il Parma stenta a superare la difesa biancazzurra: al 16' un traversone di Messina non è sfruttato da Longobardi. Al 25' c'è un pallone che rimbalza in area parmense dopo un cross del generoso Viviani, ma la difesa impedisce  a Chiarini e Broso di avventarsi sul pallone. Poi il portiere del Legnago Cybulko effettua una bella uscita con presa alta e al 29' devia un angolo una bella conclusione di Longobardi. Il Legnago tenta il gol della domenica con un tiro da fuori area di Bigolin fuori bersaglio. Prima del riposo anche Melandri al tiro, ma Cybulko c'è.

Nella ripresa il Parma aumenta la pressione e al 3' Longobardi dopo azione corale non inquadra la porta. Al 5' il portiere del Legnago è bravo in un elegante dribbling e disimpegno di piede su Baraye.  Il gol sembra nell'aria e arriva al 6' : traversone di Miglietta dalla fascia destra e Longobardi da bravo attaccante  anticipa Falchetto e incorna in rete imparabilmente Cybulko. Il Legnago all'11' con un tiro cross di Chiarini nel sette obbliga il portiere del Parma a deviare in angolo. Al 12' in una confusa azione in area del Parma il difensore del Legnago Cristiano Bigolin è cinturato in area e cade: l'arbitro non vede e non vuole vedere, ma malgrado le proteste del giocatore e del pubblico locale. Intanto mister Orecchia inserisce il brasiliano Adriano al posto di Tessari per dare più potenza al reparto offensivo.  Al 28' e al 31' il portiere biancazzurro Cybulko è bravo ad uscire dalla sua area e ad interrompere con rinvii di testa due azioni avversarie. Al 34' il definitivo k.o del Legnago con il secondo gol degli ospiti. Corapi pesca in profondità Mazzocchi che batte con un pallonetto Cybulko. Grande euforia di Mazzocchi, classe 1995, al suo primo gol stagionale. Poi Viviani cerca il gol con un tiro alle stelle e Cybulko al 38' para senza difficoltà un'incornata di Musetti inserito al posto di Longobardi. Al 42' un cross innocuo di Pietro Martino non impensierisce Zommers. Tre minuti di recupero non cambiano lo 0 a 2.

Al fischio finale di Meloni (a volte contestato dal pubblico) i giocatori del Parma vanno a salutare in ginocchio i propri tifosi che sventolano le bandiere in tribuna est, mentre mistrer Apolloni e il suo staff tecnico osservano in piedi a centro campo. Adesso il campionato riposa per la Pasqua e il Legnago giocherà il 3 aprile a Cesena contro il Romagna Centro vittorioso nell'andata a Legnago per 3 a 2. Negli spogliatoi mister Andrea Orecchia ha parole di elogio per il suo Legnago. "I ragazzi - commenta - meritano i complimenti per il gran primo tempo. Il Parma è una squadra fortissima ma il Legnago gli ha concesso poco. Il primo gol è stato realizzato da un certo Longobardi che è un attaccante bravissimo. A nostro favore c'era un rigore clamoroso. Sbilanciati in avanti per recuperare è arrivato poi lo 0 a 2 degli ospiti. Il Parma è squadra concreta, ha una difesa solida e poi  le individualità fanno la differenza." L'allenatore ospite Luigi Apollonei esordisce dicendo che ormai la promozione del Parma è certa e che il Legnago privo di un giocatore importante come Zanimacchia ha dato del filo da torcere ai suoi. "Non trovavamo spazi nel primo tempo - ha detto - ed ho chiesto nella ripresa di essere più bravi ad attaccare e a leggere le varie situazioni di gioco. Il rigore per il Legnago? Non ho visto, la cosa mi sorprende...."

Legnago(4-5-1): Cybulko, Chiarini (29'st Manganotti), Cifarelli (41'st Dal Bianco) , Falchetto, Friggi, Bigolin, Tessari (16'st Adriano), Tresoldi, Broso, Viviani, Martino. All. Orecchia
Parma (4-2-3-1): Zommers; Messina, Ricci, Corapi, Benassi, Lucarelli, Melandri (37'st Lauria), Miglietta, Longobardi (28'st Musetti), Baraye, Sereni (21'st Mazzocchi). All. Apolloni
Arbitro: Meloni di Carbonia
Reti: Longobardi 6'st, Mazzocchi 34'st
Note: Giornata soleggiata. Spettatori 1.100. Ammoniti Falchetto,Tessari, Corapi, Miglietta, Lauria. Angoli 5-2 per il Parma Recuperi 0' e 3' 

Aldo Navarro per www.pianeta-calcio.it












Visualizzato(1357)