ULTIMA - 23/1/19 - LA VIRTUS VERONA CEDE CONTRO LA CAPOLISTA PORDENONE (1-2)

Per l'ennesima volta la Virtus Verona di mister Gigi Fresco viene beffata nei minuti finale della partita dopo essersi battuta alla pari contro la capolista incontrastata del girone B di serie C, il Pordenone di mister Attilio Tesser. A decidere la sfida a favore dei neroverdi friulani è stata una rete del 38enne Emanuele Berrettoni, ex Hellas Verona,
...[leggi]

ULTIM'ORA

26/10/16
GIANMARCO GAINO CHIAMA ALLA RISCOSSA L'ATLETICO VIGASIO

Cura sempre i dettagli, il centrocampista tutto polmoni dell'Atletico Vigasio Gianmarco Gaino. E' orgoglioso di difendere i colori di una maglia che ama indossare con orgoglio. E' ancora acciaccato ma è quasi pronto a risentire le urla che si sentono dagli spalti e l'odore del rettangolo verde. Domenica scorsa, la sua squadra ha lottato moltissimo per provare ad uscire indenne dal terreno di Corbiolo ma alla fine non c'è la fatta, lasciando alla fine ai padroni di casa i tre punti finali.

Ma il centrocampista classe 1989 è tuttavia fiducioso: "Direi che stiamo bene - dice Gianmarco -, ci alleniamo con entusiasmo e lavoriamo duramente durante la settimana. Il gruppo è sano e ci impegnamo tutti con ardore. Purtroppo non raccogliamo quanto di buono creiamo. A Corbiolo, per un soffio, non siamo riusciti a raccogliere un risultato positivo. La gara per noi è partita malissimo perche abbiamo beccato due reti da parte di Bicego e Merzi nei primi venti minuti e la partita è stata tutta in salita".

Ora, lasciata alle spalle la sconfitta per 3 a 2 a di Corbiolo, l'Atletico Vigasio è pronto a gettarsi a capofitto sul prossimo match. Tra sei giorni ospiterà sul campo amico il Rosegaferro di mister Simone Mirandola, reduce da una combattuta vittoria casalinga contro la Primavera per 4 a 3. "Si sà, ogni gara ha sempre una storia a sè. Il Rosegaferro è una formazione coriacea e sorprendente e noi arriviamo con l'amarezza nel cuore dopo la sconfitta con il Corbiolo. E' necessario dare una forte scossa a noi e al nostro campionato. Domenica non possiamo fallire".

Ha cambiato molto l'Atletico Vigasio, sono arrivati in estate dieci giocatori nuovi. "Verissimo, ci vuole molto sacrificio e tanta fame. La squadra è molto  rinnovata ma con buone individualità. Serve tempo per oliare i giusti meccanismi, di certo noi non siamo meno delle nostre aguerrite rivali. Aspettateci stiamo arrivando. Ci sono vari infortuni che stanno falcidiando la squadra. Martino Venturelli, il nostro stopper, si è operato la settimana scorsa al menisco. Acciaccato anche il giovane Davide Resideri, ragazzo che ha tanta qualità".

Gaino, che dovrebbe rientrare proprio contro il Rosegaferro, nella vita di tutti i giorni lavora in banca. "Abbiamo fino a qui, incontrato le squadre più forti, come Mozzecane, Borgoprimomaggio e Ares. Spero che da domenica prossima per noi cambi qualcosa. Io sono molto fiducioso. Vorrei fare un plauso al nostro presidente Gianfranco Pozza. E' una persona incredibile, è sempre con noi e non ci fa mancare mai niente. Vuole raggiungere risultati importanti e ama vedere giocare un calcio propositivo e veloce. Noi vogliamo regalargli nuove soddisfazioni. Con la squadra al completo la strada sarà per noi certamente meno in salita".

Gli sono entrati nella testa molto positivamente, per grandezza tecnica e sagacia tattica, i suoi due ultimi mister, Adelchi Malaman e Massimiliano Signoretto, l'artefice dell'ultima promozione dalla Seconda alla Prima categoria. "Malaman e Signoretto sono due tecnici diversi, con due idee di calcio simili, amano badare al sodo e sono molto bravi ad insegnare e a studiare chi hanno di fronte. Mi hanno dato tanto e mi hanno fatto crescere nei fondamentali e nelle motivazioni. Hanno carisma da vendere e io gli stimo molto".

E' venuto il momento di salutarci, Ginmarco deve andare all'allenamento. "Grazie a voi di pianeta-calcio per l'attenzione nei miei confronti. Spero domenica di tornare in campo e magari di dare qualche dispiacere al portiere del Rosegaferro. Io voglio tornare ad essere protagonista". Attualmente l'Atletico Vigasio naviga a ridosso dei piani bassi e occupa il quint'ultimo posto con otto punti all'attivo alla pari del Corbiolo e dietro a molte formazioni racchiuse in pochi punti, con il 5° posto che è lì a soli 3 punti più sù.

Roberto Pintore per www.pianeta-calcio.it












Visualizzato(1564)