ULTIMA - 23/1/19 - LA VIRTUS VERONA CEDE CONTRO LA CAPOLISTA PORDENONE (1-2)

Per l'ennesima volta la Virtus Verona di mister Gigi Fresco viene beffata nei minuti finale della partita dopo essersi battuta alla pari contro la capolista incontrastata del girone B di serie C, il Pordenone di mister Attilio Tesser. A decidere la sfida a favore dei neroverdi friulani è stata una rete del 38enne Emanuele Berrettoni, ex Hellas Verona,
...[leggi]

ULTIM'ORA

27/10/16
MISTER FERRO (ALPO CLUB '98) GUARDA SOLO VERSO L'ALTO

E' fiero dei suoi ragazzi mister Stefano Ferro, che guida, per il secondo anno consecutivo, l'Alpo Club 98 del presidente ristoratore Carlo Parolin nel girone B di Seconda categoria. Stefano è concentrato sul prossimo incontro della sua compagine che attende sul terreno amico la terza della classe, l'Ares Verona allenata dal brillante tecnico Doriano Pigatto. "Quello che noto nella mia truppa è la grinta e la voglia di non mollare mai. Per diverse defezioni, al momento non posso schierare la migliore formazione. Ma chi va in campo da veramente tutto quello che può dare. Domenica viene a trovarci l'Ares, una squadra in salute che dispone di uomini rodati ed un ottimo e collaudato impianto di gioco. Ma dovranno vedersela contro una squadra che non mollerà mai. Sto preparando le mosse per metterli in difficoltà, sono certo che i miei ragazzi non scherzeranno affatto e delizieranno il pubblico che verrà ad incitarci".

Ha sempre disegnato squadre che sanno il fatto loro, mister Stefano Ferro. Una carriera da trainer consumata in squadre di grande blasone dilettantistico nella nostra provincia. Atletico Vigasio, Povegliano, Vigasio, Casteldazzano ed Alba Primavera gli hanno permesso di crescere in preparazione e voglia di praticare un calcio intensivo ed assai propositivo. "Ogni esperienza che fai, ti regala sempre nuove emozioni. Ti costruisci pian piano la scorza giusta per provare ad emergere portando avanti con entusiasmo il tuo credo. Io ho avuto il piacere di fare il mio percorso allenando dalla Seconda fino all'Eccelenza. Un percorso divertente ma con molte difficoltà da superare."

Quest'anno vuol costruire il suo muro, mattone su mattone, nel girone B di Seconda categoria. Il suo Alpo Club '98 marcia a corrente alternata, alla ricerca della quadratura del cerchio. "Il nostro obiettivo è centrare le posizioni alte della classifica. Dobbiamo cercare di non rallentare innestando le giuste marcie per risalire pian piano. Le prossime gare saranno importanti e decisive. L'Ares rappresenta un durissimo ostacolo, non ha ancora perso una gara, proprio come la capolista Mozzecane di mister Nicola Santelli".

Vuole una squadra che lotti e che stia con i piedi ancorati a terra. La dirigenza lo sostiene e crede molto nel suo duro lavoro. "Il mio presidente, Carlo Parolin, sta seguendo la situazione ed è al corrente del momento che stiamo attraversando. É il nostro primo tifoso e stempera sempre la tensione con parole di incoraggiamento. Per le prossime sfide non vogliamo deluderlo cercando di conquistare punti importanti per la nostra classifica. Nel calcio, si sa, contano i numeri ed i risultati. Spero che contro l'Ares ne venga fuori una partita scoppiettante. A noi i tre punti ci farebbero davvero comodo. In alto il Mozzecane procede spedito incalzato dal Borgoprimomaggio, quindi noi dobbiamo andare a tutta birra per non perdere il treno promozione. Scenderemo in campo orgogliosi di vestire i colori rossoneri."

L'esperienza di mister Stefano Ferro unita alla grande passione che si respira da queste parti, può fare davvero la differenza. L'Alpo Club '98 del diesse Mirko Rampazzo vuole giocarsi le proprie carte fino in fondo, pronto a calare i Jolly sul tavolo verde nel momento più opportuno.

Roberto Pintore per www.pianeta-calcio.it












Visualizzato(1313)