ULTIMA - 23/1/19 - LA VIRTUS VERONA CEDE CONTRO LA CAPOLISTA PORDENONE (1-2)

Per l'ennesima volta la Virtus Verona di mister Gigi Fresco viene beffata nei minuti finale della partita dopo essersi battuta alla pari contro la capolista incontrastata del girone B di serie C, il Pordenone di mister Attilio Tesser. A decidere la sfida a favore dei neroverdi friulani è stata una rete del 38enne Emanuele Berrettoni, ex Hellas Verona,
...[leggi]

ULTIM'ORA

7/11/16
DUE RIGHE SU…: SANGUINETTOVENERA-BEVILACQUA 1-1

E' uno degli incontri più interessanti della nona giornata del campionato di Prima categoria, girone "B", ovviamente in chiave salvezza. Entrambe le squadre hanno la possibilità, con una vittoria, di dare una svolta al proprio campionato e, soprattutto di allontanare la rivale (per il SanguinettoVenera) o di agganciare la rivale (per il Bevilacqua. Il risultato di parità, per come si erano messe le cose, lascia le distanze inalterate e accontenta parzialmente entrambe le formazioni.

Parte subito in avanti il Bevilacqua ed al 2' Polo calcia una punizione dalla linea laterale sinistra dell'area; la palla esce di poco alta. Nella ripartenza, con il Bevilacqua sbilanciato in avanti, Ortolani scatta sulla destra e serve al centro lo smarcato Andrea Girardi che fa centro e porta in vantaggio il SanguinettoVenera. Il Bevilacqua non demorde, gode di una maggiore condizione fisica, e si riporta sotto;  all'11' Gasparetto, spalle alla porta, contarsta l'uscita di Lanza e la palla schizza sui piedi di Polo che entra in area e, defilato calcia a rete: Lanza respinge in tuffo. Passa un minuto e ci prova Vedovello ma non inquadra la porta. Al 23' Gasparetto parte palla al piede dalla trequarti, salta un paio di avversari e calcia una staffilata che passa vicino al palo alla sinistra di Lanza. Il SanguinettoVenera soffre ed allora mister Alessandro Roveda, cambia modulo, inserendo Comunian (reduce da un infortunio) al posto di Franzini ed arretra Lodi davanti alla difesa. Al 32' sugli sviluppi di un corner, la palla schizza ad un metro dalla linea della porta difesa da Lanza, ed esce sopra la traversa. E' un assedio: Olivieri entra in area, va sul fondo ed appoggia all'indietro per Gasparetto che calcia di prima intenzione; la palla gira troppo ed esce a fil di palo. Allo scadere, buona ripartenza del SanguinettoVenera con El Badaoui che ruba palla e la scambia con Ortolani, ma Pertile gli stoppa il tiro.

Nella ripresa il Bevilacqua continua la sua marcia verso il pareggio; al 5' dalla bandierina, la palla schizza a centro area e Lanza con un gran colpo di reni la alza sopra la traversa, salvando il risultato. Al 9' Odma (detto Arturo), serve Olivieri a scavalcare la difesa; il bomber parte in velocità e si presenta solo davanti a Lanza che gli neutralizza il tiro. Passa un solo minuto e Gasparetto appoggia sul giovane Elia Ramazzotto che solo in area calcia alto. Il Bevilacqua ora ha un momento di calo ed il SanguinettoVenera alza il baricentro del gioco. Al 30' Maichol Andreossi buca la difesa del Bevilacqua e si presenta solo davanti  a Fusaro che in tuffo gli nega il gol. Il Bevilacqua prova il forcing finale nel tentativo di perforare il muro eretto dalla coppia centrale Bottura-Chiavegato ed al 41' lo fa con il suo uomo migliore; Alessandro Polo, dotato di tecnica sopraffina,  servito da Olivieri, entra in area dalla destra e con un tiro rasoterra incrociato, mette alle spalle di Lanza, pareggiando una partita che sembrava stregata per il Bevilacqua.

Nel finale gli animi si surriscaldano e l'arbitro espelle Ortolani e Ramazzotto e poi, per proteste, mister Roveda che a fine gara, recuperata la serenità, merita gli applausi per la sua onestà: "Oggi il Bevilacqua ci ha surclassato sul piano del gioco e della determinazione; sicuramente si salverà senza problemi. Noi abbiamo giocato male rispetto alla buona prestazione di domenica scorsa ed il punto conquistato oggi, non è meritato". Mister Andreetto, che oggi sostituiva il neo mister Adriano Laperni, non presente per motivi famigliari, "scappa" subito al triplice fischio ed allora tocca a Matteo Coraini fare la disamina della partita: "Era importante non interrompere la striscia positiva; ci siamo riusciti acciuffando in extremis un pareggio che ci va stretto".

SanguinettoVenera: Lanza, Greggio, El Quakili, Lodi, Chiavegato, Bottura, El Badaoui (10'st Vannini), Visentini, Girardi (25'st Andreossi), Ortolani, Franzini (30'pt Comunian). All. Roveda.
Bevilacqua: Fusaro, Bovolon, Vedovello (38'st Migliorini), Lovato, Gironda, Pertile, Polo, Odma, Olivieri, Gasparetto, Ramazzotto. All. Andreetto.

Arbitro: Martino Tisocco di Schio.
Reti: 3' pt Girardi (S), 41' st Polo (B).

Antonio Dal Molin per www.pianeta-calcio.it












Visualizzato(1793)