ULTIMA - 18/3/19 - LA VIRTUS VINCE A TERAMO E INTRAVEDE LA SALVEZZA

Continua la serie positiva della Virtus Verona di mister Gigi Fresco che vince per 2 a 1 allo stadio “Bonolis” a Teramo e la salvezza ora sembra davvero possibile. I rossoblu veronesi hanno un ottimo approccio alla gara e all’11° sono già in vantaggio. Onescu dalla destra con un traversone basso taglia l’area biancorossa e sulla palla arriva in spaccata
...[leggi]

ULTIM'ORA

21/11/16
PARI ED EMOZIONI AL DAL MOLIN, ALLA FINE E' 2 A 2 CON L'ABANO!

Un 2 a 2 ricco di emozioni con Bertoldi che apre e chiude un sfida vissuta col nodo alla gola dall'avvio fino al triplice fischio finale. Un punto importante per i ragazzi di Beggio (che festeggia il mezzo secolo col bel pari) che nel finale sfiorano il colpaccio con Marchetti per un pari comunque giusto. Squadre fuori dal campo assieme con gli applausi di un folto Dal Molin divertitosi per lo spettacolo in campo. Ora pensieri alla Coppa e al match col Darfo Boario, poi domenica prossima in casa dell'ostico Campodarsego. Questo ArzignanoChiampo se gioca così può fare male a tutti.

La cronaca del match: Avvio spettacolare dei giallocelesti che passano avanti dopo appena un minuto, punizione dalla distanza toccata per Bertoldi che di sinistro infila sull'angolo lontamo Cottignoli: super partenza. Al 3' rigore per gli ospiti con Romio che atterra da dietro Nobile. Sul dischetto si porta Ferrante, tiro centrale che Kerezovic ipnotizza con un tuffo felino. Non c'è respiro in questo avvio scoppiettante che al 5' arriva il pari di testa di Ferrante che stacca più alto di tutti e beffa Kerezovic. Al 14' il numero uno gialloceleste è super sul tiro ravvicinato di potenza di Ferrante entrato troppo facilmente in area su una ripartenza, Kerezovic respinge di pugni. Al 21' azione di finezza di Grbac che elude la difesa con un paio di tocchi morbidi e poi dal fondo pennella un cross per la testa di Bertoldi che colpisce bene mandando fuori di un nulla a lato del palo lontano. Al 23' mischia in area dopo un corner, la palla schizza al limite e Martino arma un destro potente che si infrange sulla difesa ospite, sulla ripartenza l'ex Fracaro prova con un rasoterra che Kerezovic battezza fuori. Brividi in area gialloceleste al 26' con Serena che batte in area una palla arrivata da corner, Kerezovic in due tempi blocca a terra non senza patemi d'animo. 33' punizione dalla sinistra liftata verso il secondo palo dove sbuca Antinori in versione attaccante, il numero cinque gialloceleste aggancia la sfera senza dare la giusta forza e Cottignoli esce in presa alta. Al 40' Ferrante calcia fuori di poco un rasoterra velenoso. Partita vibrante e ricca di emozioni, come quella del 42' quando Odogwu strattonato in mezzo all'area tenta una girata mandando la sfera di un metro sopra la traversa strozzando nelle gole giallocelesti l'urlo del nuovo vantaggio.

Nella ripresa i ritmi non cambiano, scoppiettante subito la sfida con Vanzo che di testa impegna Cottignoli al 5' su un cross liftato dalla sinistra. All'8' la difesa gialloceleste concede una palla d'oro a Bison che innesta Ferrante che calcia appena dentro l'area, bravo Kerezovic a distendersi in tuffo e a sbrogliare il pericolo. Dentro Maldonado e dal destro dell'equadoregno subito un pericolo con Cottignoli che respinge in tuffo in corner il tiro dai trenta metri. Al 27' Bison smarcato in area colpisce sicuro ma Kerezevoci si distende e respinge anche questa. Al 33' Odogwu di petto lancia per Toso che spara rasoterra deviato in angolo. Al 36' l'Abano raddoppia, mischia in area dopo un angolo respinto sul primo da Kerezovic, in mezzo alla difesa si mette in mostra Busetto che di forza spinge in rete. Dall'altra parte risponde Odogwu in rovesciata, palla fuori con un ArzignanoChiampo che non merita affatto di perdere. Il pari al 38' è un gol di cineteca di Luca Bertoldi che firma una doppietta pesantissima con un colpo di tacco cadendo in area mettendo in rete una respinta corta di Cottignoli su tiro di Marchetti. Le squadre sentono la stanchezza e manca la lucidità. In pieno recupero occasionissima per Marchetti respinto in extremis, poi il triplice fischio.

ARZIGNANOCHIAMPO (4-2-3-1): Kerezovic, Romio, Vanzo, Santuari, Antinori, Bertoldi, Grbac (32' st Marchetti), Sandrini (16' st Maldonado), Odogwu, Bortoli, Martino (20' st Toso). All. Beggio. A disposizione: Salsano, Biasi, Scanagatta, Carlotto, Bernasconi, Loria.
ABANO (4-2-3-1): Cottignoli, Cuccato, Busetto, Zattarin, Pagan, Meneghello, Bison (40' st Ndyaie), Serena, Ferrante, Fracaro, Nobile. All. Ballarin. A disposizione: Ruzzarin, Fontana, Nardi, Demchenko, Sandonà, Turrini, Seno, Rampin.
ARBITRO: Di Giovanni di Caserta.
RETI: pt 1' Bertoldi (AC), 5' Ferrante (A). St 36' Busetto (A), 38' Bertoldi (AC)
NOTE: al 3' del primo tempo Kerezovic para un rigore a Ferrante (A). Ammoniti Romio (AC); Meneghello, Pagan (A). Recuperi 1', 3'. Angoli 10 (AC), 5 (A).

Stefano Testoni, Ufficio Stampa ArzignanoChiampo
per
www.pianeta-calcio.it












Visualizzato(1125)