ULTIMA - 19/3/19 - VEDIAMO CHI RISCHIA I PLAY-OUT IN 2^ CATEGORIA ..

Girando i campi per assistere a dei recuperi di Seconda categoria ci siamo accorti che molte squadre non erano al corrente del nuovo regolamento di quest'anno per quanto riguarda i play out di questi campionati che dovranno decidere chi retrocederà al Campionato di Terza categoria 2018-2019. Abbiamo quindi interpellato il delegato della FIGC di Verona
...[leggi]

ULTIM'ORA

22/11/16
ALESSIO SCARSETTO (E. GAMBELLARA) … IL “BECKHAM DELL’EST”

Alessio Scarsetto, classe 1988, centrocampista centrale in forza oggi all’Elettrosonor Gambellara, è uno dei tanti “veronesi dell’Est” a militare nei clubs di Seconda categoria del girone “C” infarcito di tante squadre vicentine.

Oltre al Montebello, autentica “colonia” degli ex trionfatori a Montecchia di Crosara, con la casacca dell’S.S.D. Valdalpone, c’è anche l’undici guidato da mister Simone Lazzari (ex Roncà), l’Elettrosonor Gambellara, che è attualmente la 4^ forza del campionato con i suoi 23 punti (8 in meno della capolista Montebello) ad annoverare i veronesi Davide Tirapelle (portiere), Matteo Franchetto, l’”evergreen” Claudio Beschin (ex Valdalpone, San Giovanni Ilarione ed ex F.C. Roncà), l’88 Nicola Bertelli (suo il gol dell’1 a 0 di domenica scorsa in quel d’Illasi), ex Real Monteforte e Borgo Scaligero Soave.

“Poi” Scarsetto ricorda “con noi giocano il difensore centrale Giulio Prina, l’ex Provese, e l’ex A.C. Illasi ed anche lui perno della nostra difesa Mikail Tomba, senza dimenticare il bomber Michael Sartori, ex di tante squadre dell'est e già in gol 8 volte quest'anno”.

Il Montebello, secondo te, ha già vinto il campionato?
“E’ la più seria accreditata alla conquista del titolo, numeri alla mano. E’ anche la squadra più attrezzata. Noi? Siamo lì dietro, pronti a dire la nostra e a dare fastidio in caso di una loro flessione”.

Chi sarà l’antagonista della squadra guidata da mister Fiorenzo Bognin?
“Secondo me, il Locara di mister Fabio Faccin, è una squadra ben compatta, sicuramente da temere. Delle altre veronesi dico Colognola ai Colli e Illasi, anche se domenica scorsa una punizione del nostro Nicola Bertelli l’ha fatto capitolare”.

Gli ultimi due anni li ha trascorsi nel Valtramigna di Cazzano, prima 12 stagioni nell’A.C. Sambonifacese, poi, Valdalpone, Tregnago e 5 anni nel Real Monteforte: “Nella Sambo, il club del mio paese, ho giocato fino agli Juniores Nazionali ma mai in Prima squadra. L’Elettrosonor Gambellara erano due estati che mi corteggiava e solo quest’anno ho deciso di consegnarmi. Sarei rimasto volentieri un altro anno, quella della Prima appena conquistata, a Cazzano, ma l’obbligo del giovane del ’96 mi concedeva poco spazio ed è stato allora che mi sono convinto e deciso di approdare in un club ambizioso come quello guidato da mister Lazzari”.

La tua squadra del cuore e il tuo idolo calcistico?
“Non tifo per nessuna squadra in particolare, amo seguire la Nazionale. Il mio idolo è David Beckham: ancora adesso mi ispiro al fuoriclasse un tempo in forza al Manchester United, Real Madrid e Milan”.

E, a guardarlo bene in faccia, nell’azienda di Cologna Veneta dove lavora, Scarsetto un po’ del David Beckham ce l’ha: per via degli occhi chiari e i capelli biondi ben curati, la barba un pelino incolta…

Andrea Nocini per www.pianeta-calcio.it












Visualizzato(1983)