ULTIMA - 18/3/19 - LA VIRTUS VINCE A TERAMO E INTRAVEDE LA SALVEZZA

Continua la serie positiva della Virtus Verona di mister Gigi Fresco che vince per 2 a 1 allo stadio “Bonolis” a Teramo e la salvezza ora sembra davvero possibile. I rossoblu veronesi hanno un ottimo approccio alla gara e all’11° sono già in vantaggio. Onescu dalla destra con un traversone basso taglia l’area biancorossa e sulla palla arriva in spaccata
...[leggi]

ULTIM'ORA

22/11/16
DOMANI APPUNTAMENTO CON LA STORIA PER L’ARZIGNANOCHIAMPO

Domani appuntamento da non perdere per tifosi ed appassionati giallocelesti, appuntamento con la storia di Coppa Italia per la sfida degli ottavi di finale. Con i bresciani del Darfo Boario in palio un pass per i quarti di finale, risultato che in casa gialloceleste sarà inseguito per i 90 minuti di domani. Un pass per un obiettivo che nessuno aveva pronosticato ad inizio stagione ma che arrivati a questo punto vale la pena tentare di raggiungere per allungare le sfide di coppa al match che si giocherà il prossimo primo di febbraio. Alle 14.30 tutti al Dal Molin ad incitare i giallocelesti reduci dal bel pareggio ricco di emozioni con l'Abano, un pari che ha portato in dote un punto importante che da morale in vista della sfida di Coppa e della trasferta ostica di domenica a Campodarsego.

Un punto apprezzato anche da mister Paolo Beggio che ha festeggiato il mezzo secolo col pareggio gialloceleste: "Un bel regalo da parte dei miei ragazzi per i miei primi cinquant'anni, adesso sono un allenatore vecchio - ci scherza su Beggio - certo se analizziamo la partita resta un pizzico di rammarico per quella palla finale di Marchetti, potevamo ritrovarci a fine gara tutti in campo a festeggiare una vittoria ma il pareggio è stato risultato giusto sia per noi che per loro".

Avresti scommesso sul pari con l'Abano?
"Poteva vincere chiunque, a bocce fredde posso dire che avrei scommesso sul pari anche se spero sempre di vincere. Vedendo le occasioni possiamo dire che potevamo anche portare a casa i tre punti, noi peccato aver subito due gol su calci d'angolo col secondo molto fortuito. Di certo chi è venuto in tribuna non può non essersi divertito, in campo c'era tanta qualità".

Adesso però pensieri alla Coppa, sogni importanti in casa ArzignanoChiampo. "Domani in coppa ci giochiamo un qualcosa di molto importante, un appuntamento con la storia da prendere al volo. Andremo in campo per vincere e fare il nostro gioco contro un avversario che avrà le nostre stesse possibilità e qualità per passare ai quarti di finale. Non sarà facile recuperare, domenica chi era in panchina ha sofferto come fosse in campo. Ho a disposizione una rosa ampia e importante, chi andrà in campo darà sempre il massimo, le motivazione sono importanti per tutti i miei ragazzi che come dicono sempre devono sentirsi tutti titolari".

Si gioca alle 14.30 contro un Darfo Boario che stazione a metà classifica nel proprio girone al decimo posto con 13 punti all'attivo, tre dei quali conquistati in pieno recupero nella sfida di domenica col Ciserano. Il tecnico è Ivan Del Prato che ha a disposizione una rosa mista esperienza e gioventù, bella sfida per i giallocelesti. Ad arbitrare il match il fischietto pugliese Politi di Lecce coaudiuvato dagli assistenti Calapai di Bologna e Passarella di Ferrara.

Stefano Testoni, Ufficio Stampa ArzignanoChiampo
per
www.pianeta-calcio.it









Visualizzato(1292)