ULTIMA - 23/1/19 - LA VIRTUS VERONA CEDE CONTRO LA CAPOLISTA PORDENONE (1-2)

Per l'ennesima volta la Virtus Verona di mister Gigi Fresco viene beffata nei minuti finale della partita dopo essersi battuta alla pari contro la capolista incontrastata del girone B di serie C, il Pordenone di mister Attilio Tesser. A decidere la sfida a favore dei neroverdi friulani è stata una rete del 38enne Emanuele Berrettoni, ex Hellas Verona,
...[leggi]

ULTIM'ORA

1/12/16
MISTER LUCA MANCINI (LUGAGNANO) VUOLE RIPRENDERE LA MARCIA

E' reduce da un positivo pareggio il mister del Lugagnano Andrea Mancini. Domenica scorsa, contro la compagine del Cadidavid dell'esperto mister Fabrizio Sona, la sua squadra non è riuscita a conquistarsi i tre punti cogliendo una bella vittoria. Ne è venuto fuori un pareggio che è comunque incoraggiante per il Lugagnano dopo le tre sconfitte consecutive. Il mister gialloblù ha messo in saccoccia un punto che fa molto morale dopo il momento difficile.

"Domenica abbiamo dato tutto, come al solito, raccogliendo un punto prezioso. Il primo dopo un periodo che non raccoglievamo assolutamente nulla. Per adesso va bene così. Ora dobbiamo cambiare passo e marciare spediti. Rispettando il nostro credo di squadra votata ad offendere con dietro una difesa che si regge su stabili meccanismi. Stiamo pagando qualche infortunio di troppo ed errori di inesperienza. Ma vi assicuro che è un divertimento allenare i miei ragazzi. Si aiutano tutti uno con l'altro e la domenica in campo sudano per regalare nuove soddisfazioni alla tifoseria ed alla dirigenza gialloblù".

Danno una mano con dedizione ed impegno lo staff tecnico di mister Mancini. Il suo vice Raffaello Bendinelli, l'allenatore dei portieri Andrea Zardini, il preparatore atletico Alberto Pittacolo, il massaggiatore Simone Filippini ed i tre entusiasti accompagnatori Michele Silvestri, Paolo Mazzi e Attilio Montagnoli. Peccato che un episodio indegno ed inaccettabile sia successo negli spogliatoi domenica scorsa, quando alcuni ladri hanno fatto incetta di soldi racchiusi nei portafogli e di beni personali dei giocatori del Cadidavid. Cose assurde che non dovrebbero capitare mai.

Luca spende alcune parole sul prossimo incontro in casa del Sona, ma non ci svela qualche colpo di mercato. "Staremo a vedere se anche il Lugagnano cambierà l'assetto inserendo nuovi elementi in rosa. Intanto sono concentrato sulla sfida con il Sona, una partita da prendere mai sottogamba e per noi complicata come tutte. Loro, con il potenziale che hanno, vorranno salire di quota per raggiungere la capolista Provese. Noi voliamo più bassi, ci basta raggiungere una tranquilla salvezza. Soffriremo ma daremo il 120 per cento, te lo assicuro. Il mio pronostico? Io vorrei solo tornare a casa dei punti, te lo confermo. Ma come sempre il campo dirà chi se li meriterà".

E' innamorato del calcio alla Guardiola, ma non disdegna il puntiglio di mister Conte. Due allenatori che gli piacciono moltissimo. Ma Luca guarda al presente con attenzione. Ogni allenatore è legato ai risultati e mister Mancini lo sa bene. "Sono stato onorato della proposta che mi ha fatto il Lugagnano, dopo la partenza di mister Filippo Damini passato all'ambizioso San Martino Speme. Volevo lavorare sui giovani ed a Lugagnano mi è stata data questa meravigliosa opportunità. Sta a me ed ai ragazzi non deludere la società. Dobbiamo cercare di non precipitare nel burrone. Abbiamo 13 punti in 12 partite disputate. Ma la struttura è solida è l'organico ha ancora diverse frecce da scoccare. Una squadra è fatta dell'intera rosa e tutti devono dare il loro contributo. I giocatori hanno per le mani una bella vetrina, la Promozione è l'ideale per mettersi in luce. Io confido molto in loro e loro nel sottoscritto. Lavoriamo più sodo ed andiamo avanti con convinzione. Qui a Lugagnano ci si allena con tranquillità. Il presidente Giovanni Forlin ci sostiene ed è sempre presente assieme ai dirigenti Massimo Gasparato, Roberto Spada e Giovanni Campedelli. Lavora con molto criterio anche il responsabile della scuola calcio, Luciano Faccioli, con le sue apprezzate lezioni su youtube".

Salutandoci il mister gialloblù afferma: "Un grande grazie a voi di pianeta-calcio.it che ci fate sentire importanti anche noi dilettanti. Vi seguo ogni giorno con attenzione, andate avanti così, senza mai fermarvi e grazie di cuore per tutto quello che fate per il calcio dilettantistico".

Roberto Pintore per www.pianeta-calcio.it












Visualizzato(1362)