ULTIMA - 23/1/19 - LA VIRTUS VERONA CEDE CONTRO LA CAPOLISTA PORDENONE (1-2)

Per l'ennesima volta la Virtus Verona di mister Gigi Fresco viene beffata nei minuti finale della partita dopo essersi battuta alla pari contro la capolista incontrastata del girone B di serie C, il Pordenone di mister Attilio Tesser. A decidere la sfida a favore dei neroverdi friulani è stata una rete del 38enne Emanuele Berrettoni, ex Hellas Verona,
...[leggi]

ULTIM'ORA

6/12/16
LA FIMAUTO VALPOLICELLA CALA IL POKER CONTRO L’OROBICA (4-0)

Il Fimauto vince e convince nella prova casalinga contro l’Orobica, confermando così il secondo posto alle spalle della capolista Pro San Bonifacio. Sambo che ottiene i tre punti in trasferta regolando nettamente per 5 a 1 la Riozzese. Alle spalle del Valpo di due punti rimane sempre l’Inter, anch’esso vittorioso. Mister Diego Zuccher schiera la difesa a 4, con Zamarra e Salamon centrali in sostituzione dell’infortunata Bissoli.

Parte subito in avanti il Fimauto che nei primi tre minuti ci prova sia con Boni che con Marshall, ma entrambe le conclusioni terminano sul fondo. Al 4’ una leggerezza difensiva del Valpo crea un po’di scompiglio, ma Visentini, all’esordio da titolare in maglia rossoblu, è pronta in uscita di piedi. Al 9’ ancora Fimauto con Tombola che appoggia con un colpo di testa morbido la palla per Carradore che fa partire una bella botta sulla quale la giovanissima Lonni si salva di piede. All’ 11 nitida occasione da gol per il Fimauto con Carradore che grazie ad un favorevole rimpallo si ritrova uno contro uno con il portiere orobico, ma alza troppo la palla che finisce sopra la traversa. Quattro minuti dopo si fa vedere l’Orobica con la sua giocatrice più rappresentativa, Luana Merli, che fa partire un buon tiro, ma Visentini è attenta e blocca agevolmente a terra. Al 19’ il vantaggio del Fimauto: grande giocata di Valentina Boni che dopo aver serpeggiato e saltato diverse avversarie palla al piede vede accorrere in area dal lato opposto Solow tutta sola, la serve, la canadese in uno contro uno non sbaglia segnando l’uno a zero. Poco dopo una buona occasione per Dempster che in scivolata non riesce a finalizzare in rete l’assist di Daiana Mascanzoni, facendosi deviare la palla in corner da Lonni. Sugli sviluppi ancora pericolosa Carradore con un colpo di testa che esce sul fondo. Il Valpo spinge molto alla ricerca del raddoppio che potrebbe mettere a sicuro il risultato; l’Orobica replica, senza però rendersi troppo pericolosa, con lanci lunghi per vie centrali. Al 41’ ancora protagonista Solow che da breve distanza impatta di testa su cross di Marshall mandando la palla incredibilmente a lato. Sull’immediato ribaltamento di fronte l’ Orobica sfrutta un calcio di punizione che porta alla conclusione di Milesi, ma anche questa volta Visentini blocca a terra. Allo scadere c’è tempo per un bell’intervento di Lonni su un potente tiro di Dempster sul primo palo.

Nella ripresa la musica non cambia e le occasioni principali sono per il Valpo. Già dopo tre minuti è ancora Demspter che non trova la via del gol calciando di poco fuori dall’incrocio. Ci pensa però subito dopo Boni a trovare il raddoppio con un millimetrico sinistro da fuori area che si insacca all’incrocio dei pali alla destra del portiere avversario. Passano cinque minuti, è l’8° e Marshall ancora da fuori area incrocia di sinistro beffando Lonni sul secondo palo. Al 13’ da corner di Marshall ancora occasionissima per Demspter che da due passi spara addosso al portiere. Al 16’ si fa vedere l’Orobica in avanti con Milesi che fa partire un tiro potente ribattuto in angolo dalla difesa del Valpo. Sugli sviluppi del corner si infortuna Carradore costretta a lasciare il campo anzitempo, sostituita da Debora Mascanzoni. Nei minuti successivi l’ Orobica prova a spingere per cercare di accorciare le distanze: al 19’ da corner ottimo intervento in uscita di Visentini che spazza, la palla finisce ancora sui piedi degli avversari che calciano sul fondo con il portiere rossoblu ancora a terra.  Gol sbagliato, gol subito: al 24’ Daiana Mascanzoni crossa in mezzo, il pallone finisce a Debora Mascanzoni che svirgola servendo di fatto l’ assist a Faccioli che da due passi firma il poker. Al 28’ anche Tombola è costretta ad abbandonare la partita dopo essersi infortunata in uno scontro con Merli, lasciando il Valpo in dieci fino al termine della gara. Nonostante l’inferiorità numerica le rossoblu controllano il risultato fino alla fine, portando a casa la vittoria con un ottimo poker. Il prossimo appuntamento è Domenica 11 in trasferta a Laives (Bz) sul campo del Sudtirol, ultimo in classifica.

Fimauto Valpolicella: 1 Visentini, 2 Faccioli, 3 Salamon, 4 Solow, 5 Zamarra, 6 Tombola, 7 Mascanzoni Da., 8 Carradore, 9 Dempster, 10 Boni, 11 Marshall. A disposizione: 12 Sterza, 13 Benincaso, 14 Galvan, 15 Usvardi, 16 Mascanzoni De., 17 Capovilla, 18 Hannula. Allenatore Diego Zuccher
Orobica Calcio Bergamo: 1 Lonni, 2 Milesi G., 6 Vezzoli, 7 Gaspari, 9 Vavassori, 10 Barcella, 11 Asperti, 18 Merli L., 22 Merli C., 25 Viscardi, 26 Madaschi. A disposizione: 12 Salvi, 4 Vismara, 5 Milesi M., 20 Foiadelli, 27 Parsani, 30 Bonacina, 99 Nervi. Allenatore Marianna Marini
Arbitro: Alessandro Scifo di Trento
Reti: 19’ Solow, 3’ st Boni, 8’ st Marshall, 24’ st Faccioli
Sostituzioni: 22’ st Mascanzoni De. per Carradore, 25’ st Usvardi per Mascanzoni Da., 25’ st Capovilla per Demspter, 31’ st Nervi per Barcella, 41’ st Bonacina per Vezzoli. 
 
Ufficio Stampa, ASD Fimauto Valpolicella Calcio Femminile
per
www.pianeta-calcio.it
foto credit: BPE Agenzia Fotografica












Visualizzato(944)