ULTIMA - 19/3/19 - VEDIAMO CHI RISCHIA I PLAY-OUT IN 2^ CATEGORIA ..

Girando i campi per assistere a dei recuperi di Seconda categoria ci siamo accorti che molte squadre non erano al corrente del nuovo regolamento di quest'anno per quanto riguarda i play out di questi campionati che dovranno decidere chi retrocederà al Campionato di Terza categoria 2018-2019. Abbiamo quindi interpellato il delegato della FIGC di Verona
...[leggi]

ULTIM'ORA

9/12/16
ALL'SSD VALDALPONE, GRAPPOLI DI GIOVANI PROMESSE

FEDERICO ZAMBON E MASSIMO SOFFIATI CURANO IL VIVAIO DEI GIALLO-AMARANTO

Da alcune stagioni a questa parte l’S.S.D. Valdalpone può contare su un vivaio molto florido, frutto della collaborazione di 3 clubs: il Valdalpone stesso, l’F.C. Roncà e la vicentina Almisano. Senza contare giovani delle vicine Monteforte d’Alpone e San Giovanni Ilarione. Il coordinatore del vivaio dell’SSD Valdalpone è Federico Zambon, classe 1987, viticoltore con la passione per il calcio. Il responsabile del Settore Giovanile è Massimo Soffiati, classe 1973, allenatore tesserato per l’Hellas Verona, società con la quale è stata creata un’importante collaborazione-affiliazione.
 
Federico Zambon, di Roncà, ha giocato fino a 24 anni: “Ho giocato da mediano-esterno, esterno di centrocampo, ma, a 19 anni ero già allenatore in seconda e a 21 guidavo da solo una squadra di Esordienti e di Pulcini. Poi, ho preso in mano i Giovanissimi Provinciali, i Regionali, gli Juniores Regionali (Real Monteforte). Ho operato per 3 stagioni nell’F.C. Roncà – con la pausa di due anni per la nascita di mio figlio Samuele, 4 anni, e già bravo di destro e di sinistro -, ed, all’indomani della fusione del Roncà con l’SSD Valdapone, ho allenato gli Allievi Provinciali con Luca Dal Cero (oggi agli Esordienti) ed ora i Giovanissimi Provinciali. Un gruppo nuovo, i Giovanissimi, che allenerò per un altro anno ancora perché il mio credo è quello di operare all’interno di una stessa squadra solo due stagioni, perché diversamente sarebbe controproducente per me e per gli stessi ragazzi”.

Gli Juniores Regionali dell’SSD Valdalpone guidati da Martin Sandro gravitano a metà classifica, gli Allievi Provinciali di Andrea Merzari sono secondi in graduatoria: è una squadra mista di nati nel 2000 e nel 2001. I Giovanissimi “A” vengono curati da Niero, i “B” da Federico Zambon (con lui collabora Andrea Cavazza, preparatore atletico di tutto il Settore Giovanile monscledense), gli Esordienti a 11 sono in mano a Luca Dal Cero e a Filippo Menini, gli Esordienti a 9 invece a Fausto Faedo, Davide Dal Cero e a Luca Dal Cero. “La mia gioia” riprende Federico Zambon “è veder crescere i miei ragazzi, i quali ogni giorno devono fare un passetto più avanti. La difficoltà è far coesistere espressioni giovanili di più club e di più paesi, oltre a quelli di Montecchia di Crosara. Ma, non mi tiro indietro davanti alle sfide”.

Ci sono Juniores Regionali interessanti, con prospettive di salire in Prima squadra? “Tra questi, cito Mattia Burato, esterno alto del 1998, Luca Burato (non sono fratelli), centrocampista centrale del ’97, e l’esterno Alberto Cavazza, classe ’99. Mattia Burato si è già affacciato in Prima categoria, e certamente dirà la sua per la grande professionalità che sa mettere in campo e per il grande impegno che profonde in ogni allenamento”.

Che tipo di allenatore è Federico Zambon?
“Cerco di far crescere i ragazzi in maniera autonoma: voglio che sia un giocatore “pensante”, non che ragioni per schemi o secondo meccanismi. Che sappia leggere in campo le situazioni che si evolvono in maniera autonoma e non meccanica, non schematica. Importante è la metodologia che rende protagonista il pallone, da toccare molte volte da parte dell’atleta, e, quindi, favorire esercizi svolti da pochi e non da tanti giocatori raggruppati assieme. Poi, pretendo che venga osservato il massimo rispetto delle regole perché un mister deve essere sì allenatore, ma anche educatore, allevatore. Vorrei, così facendo, responsabilizzare maggiormente i ragazzi nella gestione delle loro cose (preparazione della sacca sportiva, rispetto degli orari, rispetto dei luoghi dove si va, per i compagni, gli avversari, l’arbitro e i nostri dirigenti. L’alimentazione? Bè, quella la cura Andrea Cavazza”. 

Per Massimo Soffiati, Responsabile del Settore Giovanile dell’SSD Valdalpone la prima preoccupazione è quella di seguire più di una dozzina di mister cui è stata affidata la cura dei tanti giovani del club guidato dal commercialista, il dottor Emilio Cavazza: “La società sta crescendo a livello di numeri, una volta al mese organizzo un incontro con i mister al fine di propinare suggerimenti, correttivi o input a livello organizzativo. E’ il 3° anno che sono nell’SSD Valdalpone e si sta ben consolidando lo spirito di collaborazione tra le società per cui si è unita la società di Montecchia di Crosara. Unendosi, i 3 club hanno superato alcuni dossi e possono, nel contempo, usufruire di più impianti sportivi. Siamo affiliati all’Hellas Verona, di cui sono un mister tesserato, dopo aver conseguito il patentino di allenatore Uefa B nel 2004 e dopo aver speso in pratica una vita ad allevare giovani (da Caldiero a Colognola ai Colli, a borgo Venezia, da Zevio a San Bonifacio a Valeggio)”.

Andrea Nocini per www.pianeta-calcio.it












Visualizzato(2272)