ULTIMA - 19/1/19 - SGREVA (BORGOPRIMOMAGGIO): "ORA NON POSSIAMO PIU' SBAGLIARE"

Il Borgoprimomaggio di mister Tiziano Salvagno domenica scorsa Ŕ tornato a vincere (1 a 0 a San Massimo con gol di Nicolas Torni) dopo che nelle ultime 8 partite, dopo gli ultimi due 2 pareggi a reti inviolate, aveva incassato 6 sconfitte consecutive precipitando in classifica dal 1░ al 10░ posto. Il direttore generale Enrico Sgreva, che domani
...[leggi]

ULTIM'ORA

10/12/16
RAMPAZZO (ALPO CLUB '98): "L'INIZIO DIFFICILE E' UN RICORDO"

Le feste di Natale si avvicinano e con loro anche il giro di boa di gran parte dei campionati dilettantistici. ╚ quindi tempo di bilanci. Siamo solo a metÓ campionato Ŕ vero, ma tutte le squadra hanno giÓ capito quali saranno gli obiettivi che veramente potranno perseguire nel resto della stagione. Siamo andati ad intervistare il Direttore Sportivo dell'Alpo Club 98, Mirko Rampazzo, per sentire cosa ne pensa di questa prima parte di stagione della sua squadra, che attualmente, con 20 punti, occupa il sesto posto della classifica del girone B di Seconda categoria alla pari della Nuova Cometa.

Mirko, che momento sta attraversando L'Alpo Club 98?
"L'inizio del campionato non Ŕ stato dei migliori ma adesso stiamo tornando su buoni livelli. Abbiamo cambiato qualcosina rispetto all'anno scorso, la rosa si Ŕ ringiovanita ed era prevedibile che anche i giovani necessitassero di un po' di tempo per ambientarsi. Inizialmente siamo stati anche molto sfortunati subendo parecchi infortuni, ma ora le cose sembrano cominciare a girare nel verso giusto".

Quali sono gli obiettivi per voi quest'anno?
"Ci piacerebbe ripetere il campionato dell'anno scorso, magari con un'esito finale diverso. L'anno scorso abbiamo perso la finale play off per andare in Prima categoria, quest'anno dobbiamo a tutti i costi darci un'altra possibilitÓ quindi diciamo che il nostro obiettivo primario Ŕ arrivare a disputare i play off. Ci sono per˛ molte squadre competitive tra tutte penso che la pi¨ organizzata a livello di rosa per vincere il campionato sia il Mozzecane mentre l'Ares Ŕ quella che esprime il calcio migliore".

Il vostro Ŕ un buon gruppo? Ritieni che a questi livelli sia importante avere un gruppo saldo e coeso dentro e fuori dal campo? "Assolutamente si. In categorie come queste dove qualitativamente non si eccelle, il gruppo diventa fondamentale; poi ovviamente se hai qualche giocatore di categoria superiore ti pu˛ fare la differenza ma alla base penso ci sia il gruppo, a tutti i livelli, da noi ancora di pi¨. Il nostro Ŕ un gruppo sano ed unito che aveva giÓ legato l'anno scorso e quest'anno non sta facendo altro che consolidare il rapporto. La societÓ offre da mangiare sia dopo l'allenamento del mercoledý sia dopo quello del venerdý, essendo, Carlo Parolin, nostro presidente, anche titolare della trattoria Parolin appunto".

Cosa ci dici riguardo al mister Stefano Ferro?
"Stefano, oltre ad essere una persona eccezionale Ŕ anche un'ottimo allenatore. Dedica moltissimo tempo al calcio e non lascia niente al caso. ╚ assistito da uno staff altrettanto competente. Simone Bonfante ha giocato fino all'anno scorso e quest'anno ha deciso di rimanere con un nuovo incarico, vice allenatore. Non Ŕ finita qui per˛, disponiamo anche di un preparatore atletico, Alessandro Bruni e di un preparatore dei portieri che molti ci invidiano, Francesco Faccioni. Ritengo che avere uno staff di questo genere sia un lusso per una seconda categoria. Insomma, nel limite del possibile cerchiamo di non far mai mancare nulla ai nostri ragazzi e loro, molto spesso, ci ripagano con ottime prestazioni".

Mattia Cacciatori per www.pianeta-calcio.it












Visualizzato(1323)