ULTIMA - 19/3/19 - VEDIAMO CHI RISCHIA I PLAY-OUT IN 2^ CATEGORIA ..

Girando i campi per assistere a dei recuperi di Seconda categoria ci siamo accorti che molte squadre non erano al corrente del nuovo regolamento di quest'anno per quanto riguarda i play out di questi campionati che dovranno decidere chi retrocederà al Campionato di Terza categoria 2018-2019. Abbiamo quindi interpellato il delegato della FIGC di Verona
...[leggi]

ULTIM'ORA

13/12/16
ALLA FESTA DEL SONA, TANTA… SERENITA’ E GRANDI SOGNI

Più di 300 tra giocatori, allenatori, genitori e dirigenti hanno preso parte alla cena di Natale organizzata dal l’A.C.D. Sona Maddalena Mazza del presidente Paolone Pradella, del vice Renzo Tonon e del diggì Gianmarco Valbusa, cena tenutasi presso il Ristorante “Serenità”, in località Venturelli, a Valeggio sul Mincio.
 
Nella lunga e gloriosa storia del club rosso e blu non si era mai assistito ad una riunione conviviale di così grande portata: il tutto è riuscito grazie anche alla grande capacità organizzativa dell’impeccabile diesse Gabriel Maule (presente anche il diggì Francesco Boniardi), il quale ha lanciato il premio “Il Guerriero rosso e blu” e il motto “…Per un gioco di valori”…. Andato a Jody Ferrari per aver riportato Regionali gli Juniores del Sona ed anche a Thomas Valbusa, giocatore ed allenatore delle piccole leve sonesi. 

Tra gli ospiti d’onore, l’ex Presidente del C.R.V. Figc-Lnd, Gianni Guardini, l’avvocato Carlo Ghirardi, in rappresentanza del Brescia Calcio, l’Assessore Gigi Forante, in rappresentanza del sindaco di Sona, ed ex presidente del Sona Palazzolo. Ovvia la presenza di mister Alessandro Renica, di tutti i suoi giocatori, e dei due nuovi acquisti sudamericani, i “punteros”, l’uruguagio Danilo Peinado e l’argentino Ignaçio Schults.
 
Il primo, classe 1985, ha giocato con la “camiseta” del Defensor Sporting alcune gare dei quarti di finali della Coppa Libertadores, è stato compagno di squadra dell’ex juventino e tutt’ora nazionale Josè Martin Caceres, ed anche Alvaros Gonzales, oggi difensore degli spagnoli del Villareal e di Montevideo alla pari di Peinado stesso. Il “bomber delle pampas”, classe 1996, Ignaçio Schults ha fino ad oggi militato in serie C nell’Union De Sunchales. Se per Schults i tempi sono buoni per giocare nel Sona fin da subito (vale il criterio dell’essere oriundo), per l’uruguagio, invece, bisogna attendere il transfert e quindi si parlerà di gennaio 2017. Danilo Peinado è un vero professionista, in quanto ha militato in società della Cina, Bolivia, Paraguay, Spagna, oltre che nella sua Uruguay.

“Dobbiamo vincere il campionato” così ha tuonato dal palco il panificatore a livello industriale (con azienda a Valeggio) originario di Povegliano, classe 1950, Renzo Tonon, aggiungendo: “Io ho già vinto campionati in passato con il Valeggio 2002 e col Salionze e so benissimo che gioia ti trasmette l’arrivare davanti a tutti gli altri”.

Per Paolone Pradella, un discorso altrettanto breve, che traccia le coordinate temporali della sua passione: “Conosco il Sona da 30 anni, sono dirigente da 20 e ho ricoperto un po' tutti i ruoli. Grazie alla famiglia Cinquetti, la quale ci ha consegnato una società gloriosa, e un grazie sentito a tutti quelli che operano dietro le quinte, i preziosi volontari. Negli ultimi 3 anni, con l’ingresso anche della famiglia Valbusa, abbiamo riportato in alto sia la Prima squadra che rinvigorito il vivaio giovanile rosso e blu”.

Mister Alessandro Renica ha sottolineato l’importanza che le leve più piccole devono possibilmente e contemporaneamente studiare e giocare a calcio per divertirsi: “I ragazzini hanno diritto di sognare e a farlo in grande e a colori, non in bianco e nero, ma, devono anche ricordarsi che il calcio è prima di tutto – alla loro età – gioia di stare assieme e puro divertimento”.

Come sotto fondo della bella serata la bella musica esibita dai “Vay'n monkeys”, un gruppo funk-rock di Verona nato come tribute band dei Red Hot Chili Peppers con l'intenzione principale di proporre una serie di canzoni cover della band americana per poi spostarsi progressivamente su altri inediti rimanendo sempre nello stesso genere musicale. Il gruppo di giovani musicisti veronesi è composto dalla voce Matteo Arcaini, la controfigura di James Dean, il batterista Edoardo Possente (figlio di mister Gigi Possente), Francesco Mantini alla chitarra e Luca Perlini al basso.

Andrea Nocini per www.pianeta-calcio.it












Visualizzato(2841)