ULTIMA - 20/5/19 - ANDATA PLAY-OUT DI SERIE C: LA VIRTUS VERONA BATTE IL RIMINI (1-0)

Buona la prima per la Virtus Verona di mister Gigi Fresco oggi al "Gavagnin-Nocini" contro i biancorossi del Rimini di mister Petrone. I rossoblu si sono imposti 1 a 0 ed ora sono i veronesi a contare sul doppio risultato nel match di ritorno a Rimini dove potranno vincere o pareggiare per rimanere in serie C anche nella prossima stagione.
...[leggi]

ULTIM'ORA

21/12/16
MISTER PIGATTO (ARES): “E’ UN CAMPIONATO MOLTO ANOMALO!”

L’Ares Calcio Vr del diesse Stefano Mischi chiude l’andata del girone “B” di Seconda categoria al 2° posto con 35 punti, a -5 dalla lanciatissima A.C.D. Mozzecane di mister Nicola Santelli. Finora, gli aretini del presidente Adriano Verzini in più rispetto ai rosso e blu della Postumia vantano l’imbattibilità: zero, infatti, nella casella delle partite perdute.
 
Mister “Alex Ferguson” Doriano Pigatto è fin lui stupito dell’alta velocità con cui viaggiano le prime 3 (il Real Grezzana Lugo è 3° a 34 punti!): “Stiamo assistendo a un campionato anomalo - dice l’ex “ghepardo del Pegoganaga”, barba, montatura degli occhiali e cinturino dell’orologio bluette, e formidabile tennista – “E’ incredibile vedere il Mozzecane in testa a 40, noi che lo inseguiamo a 35 e il Lugo a 34, pazzesco, pazzesco davvero!”.

In casa dei bianco-nero-fuxia del rione di Santa Croce – quartiere satellite a quello più glorioso e più antico di borgo Venezia – non si può non sognare, soprattutto, all’indomani degli ultimi ritocchi dicembrini. “Sono arrivati “Licio” Matteo Ghelli (dall’Audace calcio), poi Carletti e il centrocampista classe ’87 Nicolò Quinzi dal Pozzo. Tutti amici dei miei gran bravi giocatori”.

Stasera (per chi legge, mercoledì 21 dicembre c.m.) saremo alla cena Natalizia dell’ACD Mozzecane campione d'Inverno della Seconda B… “Bè, c’è solo da fare a loro i più sinceri complimenti per il campionato straordinario che stanno svolgendo. So che come ultimo ritocco è arrivato dal GSP Vigo Luca Cecilli, ex Sona ed ex Venera, un centrocampista dai piedi buoni e dall’ottima visione di gioco. Ma, i rossoblù sono già forti di loro”.

Sarà una corsa a tre per il titolo?
“No, secondo me, nel ritorno assisteremo alla ripresa dell’Alpo Club ’98 e dell’Atletico Vigasio. Poi, da non sottovalutare il BorgoPrimomaggio – del quale mi ha impressionato la punta Torni - che non ha ancora gettato la spugna”.

Perché dice che è un campionato anomalo?
“Perché negli altri gironi il primato di campione d’inverno tocca altri numeri, altre cifre, vedi i 32 delle pari classifica Bovolone e Pozzo nel “D”, i 31 del Team S.Lorenzo Pescantina nell girone “A”. Non parlo del “C” monopolizzato dal Montebello, perché lì c’è meno equilibrio dei valori in campo. Aggiungo, poi, che una corazzata come il Mozzecane ha poco a che vedere con questo nostro campionato, talmente è forte. Come furbizia, mestiere, non hanno rivali né Scarabello né Carollo. Nel Real Grezzana Lugo mi ha colpito veramente, mi ha lasciato estasiato bomber Brahim El Hamich”.

E dell’Ares Calcio Verona cosa diciamo?
"La mia squadra non la cambierei, ovviamente, con nessun’altra. Francesco Montolli è ritornato al suo “paesello”, meglio, al suo “borgo natìo”, riscattando l’annata non entusiasmante vissuta a Montorio. E’ la nostra vera sorpresa, con i suoi finora 16 gol realizzati tra Coppa e campionato. Poi, va bé, non parliamo di elementi già affermati e che potrebbero benissimo recitare la loro parte da leoni in altri clubs, a partire da Francesco Pellegrini, Francesco Savoia, Pietro Smacchia, Nicolò Salmaso, per finire al “capitano” Alessio Piccolo e a tutti quelli che ora dimentico. Un gruppo meraviglioso, composto da ottimi giocatori, che si conoscono da anni oramai, molto motivati ed eccitati dal fatto che si potrebbe compiere un’impresa davvero storica per la società che rappresentano. Ipotizzo che la Prima categoria la si potrà toccare a cima 68 barra 70 punti”.

Andrea Nocini per www.pianeta-calcio.it












Visualizzato(1798)