ULTIMA - 19/1/19 - SGREVA (BORGOPRIMOMAGGIO): "ORA NON POSSIAMO PIU' SBAGLIARE"

Il Borgoprimomaggio di mister Tiziano Salvagno domenica scorsa è tornato a vincere (1 a 0 a San Massimo con gol di Nicolas Torni) dopo che nelle ultime 8 partite, dopo gli ultimi due 2 pareggi a reti inviolate, aveva incassato 6 sconfitte consecutive precipitando in classifica dal 1° al 10° posto. Il direttore generale Enrico Sgreva, che domani
...[leggi]

ULTIM'ORA

30/12/16
LA CAMPAGNA DI RAFFORZAMENTO DEL SONA M. MAZZA

Davvero consistente, significativa la campagna di rafforzamento del Sona M. Mazza operata dal diesse roveretano Gabriel Maule. “Dopo l’uscita di 6 giocatori che adesso elencherò” spiega Maule “ne sono arrivati altrettanti a rinforzare la rosa a disposizione di mister Alessandro Renica”.

Partiamo, dunque, dalle uscite. “Mattia Paiola, lo storico capitano rosso e blu, ha deciso di smettere di giocare e ha deciso di fare soltanto l’allenatore. Ivan Galassin, classe ’95, è passato al San Giovanni Lupatoto, il portiere Cristian Boniardi, classe 2000, va all’ArzignanoChiampo, Pasquale Petillo e Simone Bonetti sono passati al Povegliano. Mohammed Rkaiba alla Montebaldina e Cristian Martini è svincolato”.

Sempre Maule spiega: “Per colmare questo gap e per stare sulla scia delle fortissime Provese e San Martino-Speme abbiamo preso: Matteo Messetti dal Bardolino. Ex professionista ed ex Campione d’Italia (2014) con la maglia della Primavera del Chievo dopo aver battuto ai rigori il Toro, ha anche collezionato alcune presenze in Lega Pro. Giocatore dalle indubbie qualità, duttile, fortissimo dal centrocampo in su. Poi, ecco Badu, svincolato, ex TrissinoValdagno e vecchia conoscenza dell’attuale nostro trainer Alessandro Renica. Classe ’94, punta dallo scatto imprendibile accompagnato dalla notevole progeressione, Badu vanta trascorsi nei giovani dell’Atalanta e dell’Hellas Verona”.

Poi, sono arrivati due giocatori sudamericani: “Sono: Ignaçio Shults, argentino classe ’96, giovane di belle speranze della serie C argentina, prima punta da combattimento, altezza 190 centimetri. Per lui, stiamo attendendo da Roma il nulla obstat. Poi, Ives Quintana – operazione conclusa l’altro ieri -: classe ’83, punta, con alle spalle esperienze di campionati di Eccellenza e serie D in Italia (Trento e Sestri Levante), ma, ha militato in serie A in Guatemala e Uruguay. E’ un “piccolo Maradona””.

Infine, due italiani: “Sono il portiere Simone Toscan, ’97, che proviene dall’Altovicentino via Vigasio, e Riccardo Fochesato, classe ’94, 10 anni di Chievo, ex Villafranca, con la cui casacca si è infortunato l’anno scorso al “Manuzzi” di Cesena nella gara giocata contro il RomagnaCentro, ex anche Pro Vercelli. Un fisico impressionante, un autentico gladiatore, un impavido “guerriero della luce”, che sono certo ci darà una grossa mano. Altezza 190 centimetri, fisico impressionante, forza fisica devastante quando è nelle sue migliori condizioni ”.

Andrea Nocini per www.pianeta-calcio.it












Visualizzato(2348)