ULTIMA - 24/4/19 - CITTA' DI ZEVIO: DOMANI IN CAMPO I PULCINI. POI ESORDIENTI E ALLIEVI

E' stato presentato il Torneo Città di Zevio 2019 che vedrà scendere in campo 16 squadre della categoria Pulcini 2010 a partire da domani, giovedì 25 aprile. Poi, dal 3 maggio al 31 maggio, si svolgerà la 3^ Devius Cup che vedrà in campo 8 formazioni categoria Esordienti 2006. Infine dal 6 maggio a 7 giugno si terrà il 4° Torneo Zevio Football Cup
...[leggi]

ULTIM'ORA

4/1/17
IL BARDOLINO BRINDA AD UN 2017 MIGLIORE

Continua a non perdere i giusti ritmi il Bardolino 1946 militante nel girone “A” del campionato di Eccellenza imbottito di compagini veronesi. Il vice di mister Giuseppe Brentegani dei gialloblu del lago, Campagnari, è attento e fiducioso e domenica prossima, tempo permettendo, visto che le ultime previsioni prevedono neve, giocherà nel derby in casa del Team Santa Lucia Golosine. Afferma mister Campagnari: "Ogni partita ha la sua storia e bisogna entrare in campo sempre determinati e uniti. Contro il Team sarà senza dubbio una sfida importante per la salvezza. Noi del Bardolino vogliamo portare a casa la vittoria ma ci troveremo davanti una squadra con il dente avvelenato perchè hanno chiuso il 2016 perdendo in casa contro la Clodiense Chioggia, ci può stare, visto che è la squadra secondo me più forte del nostro girone".

Intanto sono arrivati a rafforzare la squadra il trequartista Silvestri via San Martino Speme e la punta Palombi che arriva dall'Alba Borgo Roma. Hanno cambiato aria Messetti sceso al Sona Mazza in Promozione, Bigazzi ex professionista ed il difensore Roberto Postenaro. Il 2017 potrebbe essere l'anno della definitiva consacrazione dei piani del Bardolino, pronti a murare, usando un termine pallavolistico, la squadra avversaria. "Noi vogliamo fermamente la salvezza, senza perdere lo smalto che ci ha contraddistinto gli anni precedenti da quando siamo nel torneo di Eccellenza, dove abbiamo sempre raggiunto brillantemente il traguardo salvezza. L'obiettivo rimane lo stesso, mantenere la categoria. Possiamo farcela, sono molto fiduciuoso".

Facciamo un piccolo bilancio dell'anno 2016 che si è appena chiuso.
"Direi che per il mio Bardolino è positivo, siamo nella zona salvezza diretta e manteniamo a giusta distanza chi ci segue. Dobbiamo però trovare continuità nelle prestazioni e nei risultati. Il nostro campo di casa deve diventare il nostro fortino inaccessibile. Proprio davanti al pubblico di casa non possiamo più scherzare e dobbiamo tornare a riconquistare punti preziosi".

La classifica dopo il girone d'andata è veritiera?
"A mio parere la Clodiense è molto consistente sia nell'organico che nei piani societari. Ha tutte le armi per salire di categoria, è la più strutturata e alla lunga verrà fuori. Ma voglio sottoliniare la prova straordinaria dell'Ambrosiana che ci crede ed è la regina d'inverno a +1 sui veneziani. Mi ha sorpreso in positivo e non è certo li per caso. Ha il trequartista Nicolò Pangrazio che è il più forte della categoria. E' incredibile ed incontenibile quando si fionda in avanti. Il più bel calcio lo gioca invece la Piovese. Da non sottovalutare il gruppo di Belfiorese, Pozzonovo, Piovese e anche l'Euromarosticense. Metto dentro anche il Caldiero, sono certo che rientrerà presto nel gruppo dei play-off, anche se è in ritardo rispetto all'organico che possiede".

E' attaccato ai valori che si respirano a Bardolino, umiltà, temperamento e forte spirito di appartenenza sono scritti nel dna dei ragazzi del lago di Garda. "Il Bardolino non deve fare nessuna tabella ma fare più punti salvezza possibili. Dispone di un tecnico, Beppe Brentegani, molto preparato sia a livello tecnico che tattico. Legge bene le gare ed ha grinta da vendere. Merita qualcosa di più ma il rapporto tra lui e la società è consolidato da tempo".

Campagnari chiude dicendo: "Noi viviamo alla giornata, ma il girone di ritorno potrebbe dire qualcosa di diverso sia in alto che in basso. Si va in campo per dare il massimo e alla fine vedremo come finiremo. Un grazie al presidente Aldo Gianfranceschi ed al direttore generale Lauro Bonsaver ed a tutti coloro che lavorano ed amano il Bardolino". Gli auguri natalizi scambiati dopo la cena sociale al ristorante "La Loggia" di Bardolino sono di buon auspicio. Il 2017 potrebbe davvero essere l'anno buono per il Bardolino.

Roberto Pintore per www.pianeta-calcio.it












Visualizzato(1501)