ULTIMA - 23/3/19 - MICHAEL DE SANTIS (ROSEGAFERRO) CREDE NELLA SALVEZZA

Domani si gioca al 26^ giornata dei campionati dilettantistici veronesi dove comincia ad infiammarsi la lotta per il titolo e per non retrocedere. In Seconda categoria quest'anno retrocederanno solo due squadre per girone quindi i play-out vedranno impegnate solo la 14^ e 15^ squadra classificata, da questo scontro uscirà la squadra che sarà
...[leggi]

ULTIM'ORA

8/1/17
FIMAUTO VALPOLICELLA: IL PUNTO DELLA PRESIDENTESSA BONAFINI

Una grande festa presso il Pepperone Restaurant di San Giovanni Lupatoto ha radunato prima di Natale oltre cento tesserati della società Fimauto calcio femminile; giocatrici, staff tecnico, dirigenti e sponsor hanno così potuto scambiarsi gli auguri di buone feste e di salutare il 2016, dodici mesi ricchi di emozioni ed eventi, che hanno segnato un’altra tappa importante per la crescita della società rossoblu. La presidentessa Flora Bonafini ha colto l’occasione per analizzare quanto fatto nei mesi scorsi e, soprattutto, inquadrare al meglio gli obiettivi del 2017, un anno che, in base alla programmazione, dovrebbe essere quello della definitiva consacrazione. «Come è accaduto negli ultimi anni – spiega la presidente rossoblu –  anche il 2016 appena conclusosi è stato un anno di crescita per la nostra società; stiamo accumulando sempre più esperienza e ci stiamo strutturando in modo più specifico, con l’inserimento di nuove figure tecniche e dirigenziali. Queste novità ci permettono di fare scelte con coscienza e senza tralasciare nessun aspetto».

«Gli obiettivi fino ad oggi ottenuti – prosegue Bonafini - sono il risultato di un lavoro di gruppo fra società, staff e ragazze, anno dopo anno, stagione dopo stagione. Durante gli allenamenti settimanali si prepara al meglio quello che la domenica si mette in campo. Sinceramente mi ritengo abbastanza soddisfatta anche se dobbiamo e possiamo fare di più». Tornando al 2016 appena archiviato, la presidentessa Bonafini ripercorre le varie tappe, tra momenti belli e meno belli: «Di momenti esaltanti ce ne sono stati tanti, dalla conferma di alcune ragazze, all’unione sempre più forte che abbiamo noi in società, dalla conferma del mister e dello staff, dai buoni risultati che sta ottenendo la squadra Primavera solo al secondo anno di attività. E poi ultimamente abbiamo vinto il derby contro la capolista San Bonifacio, squadra cinica ed equilibrata; quella giornata, sicuramente anche per il risultato, è stata una grande giornata di sport per noi, ma per tutto lo sport veronese. I momenti brutti? Diciamo che li abbiamo archiviati anche se non li abbiamo assolutamente dimenticati perchè è anche sulle sconfitte che si costruisce un futuro vincente».

Alla domanda su cosa cambierebbe del 2016, la numero uno del Fimauto calcio femminile risponde senza tentennamenti: «La domanda è difficile ma la risposta semplicissima: niente, rifarei tutto uguale. Gli obiettivi per il 2017 sono chiari a tutti e a noi piace essere ambiziosi per cui puntiamo a vincere il campionato come squadra e come società. A livello visibilità, poi, mi ritengo soddisfatta, sia per l’interesse sempre maggiore da parte delle istituzioni, sia per l’attenzione importante da parte dei nostri partner e sponsor che ci accompagnano in questo nostro cammino in modo tangibile: senza il loro aiuto sarebbe impossibile andare avanti. Unica nota parzialmente negativa è la presenza del pubblico alle nostre partite: mi piacerebbe che ci fosse più pubblico sugli spalti. Su questo stiamo lavorandoci tutti insieme e credo avremo dei riscontri già dalle prossime partite casalinghe che, ricordo, giochiamo allo Stadio Olivieri di Verona».

«Mi chiedono spesso – evidenzia Bonafini – se ho un sogno nel cassetto. Direi che ne ho più di uno. Se parliamo di Fimauto calcio femminile il mio sogno nel breve è quello di arrivare all’obiettivo prefissato a fine campionato. A più lungo termine, mi auguro che il sentire e il senso di appartenenza a questa realtà venga portato sempre avanti come tutti stiamo facendo ora. Noi vogliamo essere una realtà che si distingue, in tutto.»

Infine Flora Bonafini analizza la prima partita di campionato dell’anno, che si giocherà oggi, domenica 8 gennaio sul campo dell’Unterland Damen: «Che dire: le bolzanine ci daranno senz’altro filo da torcere. Sono una squadra tosta che non sarà facile battere. Però noi vogliamo continuare a correre: la capolista San Bonifacio ci precede di due punti e non vogliamo perderla di vista. Durante queste feste natalizie la squadra ha continuato ad allenarsi con intensità e attenzione e credo che si presenterà all’impegno contro le bolzanine in buone condizioni. I tre punti non ci devono sfuggire anche perchè in contemporanea alla nostra partita si giocherà Inter-San Bonifacio ovvero terza contro prima. Sarà una giornata di campionato importante che potrebbe riservare diverse sorprese».

Ufficio Stampa ASD Fimauto Valpolicella Calcio Femminile









Visualizzato(1201)