ULTIMA - 20/1/19 - LE 8 QUALIFICATE AI QUARTI DELLA COPPA VERONA 2018-19

Si sono giocate oggi le partite della terza ed ultima giornata del 1° turno della Coppa Verona 2018-19 riservata alla formazioni di Terza categoria, denominata “Memorial Gianni Segalla”, che hanno consegnato il pass per il passaggio ai quarti di finale in programma domenica prossima. Nel Girone 1 il Lessinia vince 1 a 0 la sfida decisiva contro il Borgo San
...[leggi]

ULTIM'ORA

14/1/17
PERBELLINI (S.G.L.): “CON CREATI SAREMO ARMONICI!”

Grande la soddisfazione del presidente dei lupatotini Daniele Perbellini: “Con l’arrivo dal Cerea di Alberto Creati, centrocampista sia di rottura che di rifinitura, uomo di esperienza (classe ’88), il San Giovanni Lupatoto troverà una grande armonia in un po’ tutti i reparti. E’ il giocatore giusto che ci voleva, in quanto noi abbiamo tutti elementi prevalentemente tecnici”. Chi è Creati, è presto detto: vanta 3 presenze in serie B col Mantova, club in cui è ritornato alcuni anni dopo in C2. 3 stagioni all’A.C. Sambonifacese (C2 e serie D), poi, un anno in D nell’Abano Terme.

Come mai avete accusato una certa flessione dopo l’ottima partenza?
“Perché in cima ci siamo arrivati dopo aver fatto cose inaudite: 28 punti per una neo-promossa è un buon viatico, un buon biglietto d’ingresso nella per noi nuova categoria della Promozione”.

Mister Lucio Manganotti ci ha messo del suo…
“Sì, è un allenatore eccezionale, che prepara allenamenti specifici per ogni singolo calciatore. Il calcio per lui, ora che è in pensione, è una realtà totalizzante. Siamo stati fortunati ad aver trovato un trainer come lui!”

Chi è l’avversaria che più ti ha colpito?
“A dire la sincera verità, il calcio vero l’abbiamo visto col Cadidavid, col Sona e col Valgatara. Per il resto, abbiamo incontrato squadre che si mettono dietro e che prima di tutto badano a difendersi, a non prendere gol. Il miglior calcio l’ha espresso il Garda”.

Chi vincerà il vostro girone A di Promozione?
“Facilmente, la Provese; però, ho ancora fiducia del Sona Mazza”.

Molti i vostri giovani in pianta stabile in Prima squadra…
“Sì, e parliamo di Alberto Benedusi, difensore ’98, della punta Michele Garzetta (’99), di mio figlio più piccolo Riccardo, centrocampista classe ’99, di Andrea Mussola classe 2000, del difensore Vanick Kanza (’97) e di Modibo, un moretto davvero molto interessante”.

La sorpresa e la delusione fino ad ora?
“Ritengo un po’ la sorpresa il Cadidavid: bene guidato da mister Fabrizio Sona che è un trainer vincente da Promozione e da Eccellenza. Mi aspettavo qualcosa di più dalla Polisportiva Virtus e dal Valgatara: certi nomi, queste due squadre, li hanno davvero”.

Obbiettivo del San Giovanni Lupatoto per questa stagione?
“Valorizzare i nostri giovani e raggiungere la salvezza il più presto possibile. Poi, vedremo dove potremo arrivare guidati dal nuovo arrivato, l'esperto Alberto Creati”.

Andrea Nocini per www.pianeta-calcio.it












Visualizzato(1690)