ULTIMA - 26/3/19 - PERDE LA VITA IN MOTO IL CAPITANO DEL MERLARA CANEVAROLO

Incidente mortale ad Ospedaletto Euganeo. Ieri sera alle ore 19 circa, Matteo Canevarolo, ragazzo di 44 anni di Saletto di Borgo Veneto era in sella alla sua Ducati Monster e stava rincasando dopo una giornata di lavoro (era un odontotecnico), quando si è improvvisamente schiantato contro la fiancata destra di un furgone che stava svoltando per entrare in un
...[leggi]

ULTIM'ORA

15/1/17
DUE RIGHE SU...: ALBAREDO-BOVOLONE 1-4

Nulla avrebbe potuto oggi l'Albaredo di mister Gianmatteo Malagnini, contro il fortissimo Bovolone del pari ruolo Devis Padovani. Troppi gli infortunati nella rosa del presidente Daniele Piasere e del fido collaboratore Sergio Castelletto, ex arbitro ed ex vice-Presidente della sezione di Legnago, ai tempi di Gianni Beschin Presidente, per impensierire la formazione ospite che si conferma "macchina da gol". Sono ben 38 le reti segnate finora dai ragazzi di mister Devis Padovani, contro le sole 17 subite.

La partita inizia con un sostanziale equilibrio ma è l'Albaredo a rendersi pericoloso per primo con un tiro di Molla al 15' parato da Rossignoli. Al 22' però, il Bovolone passa in vantaggio e lo fa con un azione splendida: tocco delizioso d'esterno di Dihaj (Soufiane è il nome, ma volete capirlo! un po' di rispetto per favore; a volte capita di leggerlo addirittura Sofien, e non aggiungo altro) per Zanini che crossa subito per Denis Schiavo, il quale a centro area appoggia la palla in rete. L'Albaredo non ha nemmeno il tempo di raccapezzarsi che il Bovolone raddoppia, un po' fortunosamente stavolta. La palla deviata dalla schiena di un difensore, capita proprio sui piedi di Schiavo che da due metri non può sbagliare. L'Albaredo deve riaprire subito la partita e ci riesce: al 37' Lapolla calcia una punizione guadagnata da Bastianello sulla destra; la palla passa sotto gli scarpini di un difensore e Molla da due passi la mette dentro. Si va al riposo  ed al rientro mister Malagnini inserisce si da subito Mondini per Tedesco.

L'Albaredo parte bene ma è il Bovolone cinico che al 5' realizza la terza rete. Zanini, ottima la sua gara, si beve un paio di avversari sulla fascia e crossa al centro per Shkepa, lasciato colpevolmente libero di calciare: il bomber non sbaglia. Pronta la reazione dell'Albaredo che guadagna un paio di corner consecutivi; sul secondo Rossignoli respinge in mischia di pugno e la palla finisce fuori area sui piedi di Denis Lapolla; gran tiro al volo che però non inquadra la porta. Al 14' il Bovolone chiude la partita realizzando la quarta rete con una ripartenza rapida che consente a Zanini di presentarsi solo davanti a Stevanovic; aggiramento del portiere e gol da posizione defilata. L'Albaredo si riporta comunque in avanti e lo fa con il suo uomo migliore, Denis lapolla, che calcia bene da fuori area ma Rossignoli respinge. Al 27' mister Malagnini pensa al futuro: toglie Lapolla diffidato ed entra egli stesso, arretrando Molla a centro campo, ma libero d'inserirsi. Al 35' Bastianello con un delizioso pallonetto pesca Molla in area, il quale troppo sicuro di segnare, manda la palla a lato, seppur di pochissimo. Al 38' una bella conclusione di Dihaj passa alta sopra la traversa. Al 41' Bastianello scambia con Malagnini e dal limite tenta il tiro a giro: la palla esce fuori d'un soffio. Poco dopo, sul versante opposto, Grezzan prova la via del gol: buona la progressione, potente il tiro ma la palla seppur di poco esce a lato. Il risultato non cambia più.

Il mister del Bovolone Devis Padovani è soddisfatto della gara dei suoi ragazzi: "Tutto oggi è andato per il verso giusto!". Mi avvicino al mister locale Malagnini, "ma allora sono io che porto sfiga!": "Tranquillo, oggi non si poteva fare di più. Sono entrato io stesso per preservare Lapolla per le prossime gare. Spero di recuperare al più presto alcune pedine importanti (leggi Maestrello su tutti)".

Albaredo: Stevanovic, Andrea Polato, Tedesco (1'st Mondini), Tagliaferro, Marco Polato, Pellizzaro, Lapolla (27'st Malagnini), Agnolin, Bastianello, Molla, Ciocchetta. All. Malagnini.
Bovolone: Rossignoli, Feder, Oppido, Halilaga, Dall'Aio, Alberti, Zanini, Malaffo, Schiavo (18'st Grezzan), Shkrepa (29'st Zermiani), Dihaj (40'st Rizzotti). All. Padovani.
Arbitro: Tommaso Scuderi di Verona.
Reti: 22'pt e 34' pt Schiavo(B), 37'pt Molla (A), 5'st Shkrepa (B), 14'st Zanini (B).

Antonio Dal Molin per www.pianeta-calcio.it












Visualizzato(1649)