ULTIMA - 20/1/19 - OGGI SI CONOSCERANNO LE 8 SQUADRE QUALIFICATE IN COPPA VERONA

Si gioca oggi la terza ed ultima giornata del 1° turno della Coppa Verona 2018-19 riservata alla formazioni di Terza categoria, denominata “Memorial Gianni Segalla”. Ma andiamo a vedere chi si gioca il passaggio del turno. Nel Girone 1 il Lessinia gioca la sfida decisiva in casa contro il Borgo San Pancrazio con il Verona International che potrebbe tornare
...[leggi]

ULTIM'ORA

22/1/17
DUE RIGHE SU…: ALBARONCO-BEVILACQUA (1-0)

L'Albaronco vince di misura contro il Bevilacqua, ma perde per infortunio Nicolò Saggioro. Il forte giocatore, oggi schierato finalmente a centrocampo, visto l'arrivo dicembrino di Riccardo Gusella, suo compagno ai tempi dell'Oppeano, si è accasciato al suolo al 29' del primo tempo, lamentando forti dolori al ginocchio (probabilmente interessati i legamenti). Sorridono quindi amaro il duo Mazzo-Colognese, i mister dell'Albaronco; bene per la vittoria, male per l'infortunio, che li priverà dell'apporto di Saggioro per lungo tempo.

Per la cronaca parte bene l'Albaronco e lo fa con un incursione a sorpresa di Edoardo Terza, oggi titolare, che calcia dal limite: alto sopra la traversa. Al 7' il Bevilacqua costruisce un azione pericolosa con Polo che crossa al centro per Bissoli, il quale tocca "sporco" contrastato da un difensore, e non riesce a mettere la palla in rete da pochi passi. Scampato il pericolo, l'Albaronco si propone con Soave che scatta verso la porta ed entra in area dalla sinistra; Bologna lo anticipa entrando in scivolata con i piedi ed uscendo con la palla tra gli stessi. L'arbitro assegna il calcio di rigore, suscitando le proteste veementi del pubblico ospite. Sul dischetto lo stesso Soave, spiazza Bologna e realizza quello che sarà il gol partita. Al 17' Soave, servito da Corrent, riesce a calciare da dentro l'area, ma trova la risposta del reattivo Bologna, che neutralizza il tiro. Al 27' ancora Bologna esce tempestivamente sui piedi di Corazza. Poi l'episodio già detto dell'infortunio di Saggioro, sostituito da Andriani.

Nella ripresa al 6', Andriani calcia una punizione dal vertice sinistro dell'area, per un fallo su Corrent; la palla passa tra le maglie della barriera ma Bologna non si fa sorprendere. L'Albaronco cerca il gol per chiudere la partita ma sale in cattedra Amedeo Bologna che neutralizzerà tutte le conclusioni dei verde-amaranto. All'11' azione ben costruita dai ronchesani, con tiro finale di capita Enrico Cavazza e grande risposta di Bologna che para il pallone che si stava infilando a fil di palo. Al 15' un bel cross di Dalla Monica è girato di testa da Terza ma senza inquadrare la porta. Al 17' Andriani si guadagna un calcio di punizione dal limite; sulla palla lo specialista Cavazza: gran tiro all'incrocio e,... solita parata di Bologna. Al 29' Christian Urbani (a proposito, è imminente il rientro in campo del fratello Massimiliano, dopo il lungo stop per infortunio) s'inserisce in area e dalla linea di fondo piazza un bel traversone teso che nessun compagno sfrutta. Passa un minuto ed i grigio rossi castellani si portano in area avversaria; capitan Lovato appoggia su Bissoli che calcia debolmente, senza impensierire Afyf. Al 32' Soave salta l'uomo e calcia da posizione defilata: Bologna respinge con i piedi. Il Bevilacqua tenta il tutto per tutto per agguantare il pareggio e lo fa con uno dei suoi uomini più positivi, assieme ad Andrea Vedovello, ovvero Alessandro Polo, autore di numerosi e precisi passaggi per i compagni. Al 37' ci prova Lovato con un incursione centrale, ma poi si allunga la palla; poco dopo un tiro di Girardi è parato da Afyf. Al 39' Cavazza si guadagna un calcio di punizione; finge il tiro diretto ma in realtà appoggia la palla nel cuore dell'area. Il più lesto di tutti è Urbani che calcia potente ad incrociare, con palla che passa a lato di pochissimo. Lo stesso Urbani, a tempo scaduto, lanciato da Soave, si presenta solo in area ma manca il raddoppio.

Il mister ospite Adriano Laperni recrimina sul rigore contro: "Alla fine è risultato decisivo per loro; ho cercato di schierare una squadra guardinga, sperando in qualche contropiede e sacrificando Bissoli, solo in attacco. D'altronde contro di loro non potevo fare diversamente; quando incontreremo squadre alla nostra portata, schiererò due punte". Mister Davide Mazzo è invece soddisfatto del risultato: "Sono tre punti importantissimi, visto il pareggio del Tregnago. Dispiace per l'infortunio a Saggioro. Per quanto riguarda il calcio di rigore, credo che l'arbitro abbia ravvisato un uscita pericolosa del portiere, in ogni caso il rigore si poteva dare come non dare: è andata bene per noi".

Albaronco: Afyf, Dalla Rosa, Righetti, Saggioro (30'pt Andriani), Castagnini, Gusella, Terza (25'st Christian Urbani), Cavazza, Soave, Corrent (8'st Bellakdhim), Corazza. All. Davide Mazzo.
Bevilacqua: Bologna, Vedovello, Ramazzotto, Bovolon, Gironda, Pertile, Polo, Lovato, Bissoli, Gasparetto (34'st Girardi), Fusaro (1'st Olivieri). All. Adriano Laperni.
Arbitro: Andrea De Marchi di Castelfranco V.to.
Rete: 13'pt Soave (rig.).

Antonio Dal Molin per www.pianeta-calcio.it












Visualizzato(1643)