ULTIMA - 26/5/19 - TUTTI I VERDETTI DEGLI INCONTRI DI OGGI

Nel ritorno dei play-out di serie C, la Virtus Verona di mister Gigi Fresco cade 2 a 0 a Rimini e torna in serie D, dove andrà a fare compagnia all'Ambrosiana e al Villafranca, che si sono salvate ai play-out, e al Vigasio e Caldiero promosse quest'anno dall'Eccellenza. Nel campionato di Promozione, l'Albaronco perde al 3° turno
...[leggi]

ULTIM'ORA

31/1/17
BETTINARDI (PRIMAVERA AVELLINO) AL LEGNAGO SALUS!

Dopo un lungo peregrinare, anche se ancora così giovane (è nato il 14 febbraio 1999), Vittorio Bettinardi, da Villafontana di Bovolone, è passato dalla Primavera dell’Avellino guidata da mister Renato Cioffi agli Juniores Nazionali biancazzurri di mister Alberto Baù, ex mister di Villafranca, Amatori Nogara e San Martino Speme.

“E’ stata una scelta - dice Vittorio - dettata più che altro dal mio desiderio di entrare alla “Bocconi” di Milano, non prima però di aver superato i testi d’ingresso in calendario ai primi giorni di febbraio. Con tutti gli allenamenti in programma in Irpinia, mi restava poco tempo per prepararmi a giugno e superare con profitto la Maturità Classica all’Istituto “Alle Stimate”, in piazza Cittadella, nel cuore di Verona. Dunque, ho preferito avvicinarmi a Verona, soprattutto, per centrare i due obiettivi di studente, il superamento della Maturità Classica e l’ingresso alla “Bocconi”, Facoltà di Economia e Commercio”.

Punta dotata tecnicamente, altezza 178 cm circa, abile nelle ripartenze così come nel dialogo in spazio breve, giocatore dall’ottimo fiuto del gol, Bettinardi ha sempre fatto bene dove è stato: "A Mantova ho vissuto 3 stagioni e l’ultimo anno, quello di Allievi Nazionali, ho vinto la classifica cannonieri, meritando una citazione nei Top 11 in Italia”. Molto forte anche la sorella Francesca, di un anno più giovane, e che interpreta lo stesso ruolo di Vittorio: gioca punta nel Mantova femminile del presidente Venturelli.

Poi, il provino con la Primavera del L.R.Vicenza di Pasquale Luiso, sotto lo sguardo del “Toro de Sora”, il quale però, pur stravedendo per la punta bovolonese, aveva già completato la sua “rosa”. Bene anche il provino nella Seconda squadra del Pescara, prima di trasferirsi – a fine agosto 2016 – nella Primavera dell’Avellino. “Adesso” si ripromette Vittorio “voglio conquistarmi il posto in Prima squadra del Legnago Salus, una società importante nel panorama non solo veronese, ma anche interregionale, e rendermi utile al gruppo di mister Andrea Orecchia e della “bandiera” Friggi”.

E, il direttore generale legnaghese Mario Preto, assieme al diesse Antonio Naliato, lo hanno subito accolto nel loro feudo, avendolo già visto in rete, verso la primavera dell’anno scorso, durante un’amichevole tenutasi in riva al Bussé.

Andrea Nocini per www.pianeta-calcio.it












Visualizzato(1748)