ULTIMA - 23/5/19 - MISTER ANDREA CATURANO LASCIA IL GIOVANE POVEGLIANO

Dopo sei anni di stretta collaborazione, le strade del Giovane Povegliano e di Andrea Caturano, prima diesse e poi mister, si dividono, come lui stesso ci conferma: "Ci siamo lasciati con una bella stretta di mano amichevole, con decisione unanime. Ho voglia di intraprendere nuovi progetti e nuove ambizioni. Faccio un grosso in bocca al lupo
...[leggi]

ULTIM'ORA

3/2/17
I SEGRETI DELLA…PARONA DEL TORNEO

Voleva lasciare, l’anno scorso quando l’abbiamo incontrato alla “Festa de la renga”, piatto tipico tradizionale della sua Parona all’Adige. Poi, ci ha ripensato, per fortuna, spinto dalla convinzione che quel gruppo di atleti bianco-verdi assieme da 8 anni forse una sorpresa poteva riservargli. Parliamo di Riccardo Portoghese, presidente dell’A.S. Parona 1958, capolista del girone “A” di Prima categoria con quei 36 punti inseguiti dall’A.C. San Zeno Vr (34) e dalla Croz Zai (33); ma, attenzione anche alla coppia Scaligera e Pedemonte, a quota 31!

“I  concetti da noi” spiega Portoghese “sono sempre gli stessi: un gruppo dai meccanismi ben rodati, una ritualità che si ripete in maniera impeccabile dentro lo spogliatoio, che indica come bisogna stare in campo, come ci si allena e una serie di automatismi già collaudati. Al vertice, un mister – Flavio Marai – che ormai è diventato un totem per noi, carico di esperienza e dopo tanto tempo profondo conoscitore della piazza e dei suoi ragazzi”.

Una squadra, la vostra, che non ha cambiato alcuna pedina…
“Il gruppo è sempre quello, tranne la partenza di mio figlio Gianmarco (salito a San Peretto e prossimo alla laurea in Legge) compensata dall’arrivo di Alessandro Marai (dal Pescantinasettimo, nipote del nostro coach), l’intelaiatura anche. La media si aggira sui 25 anni circa. Capitan “Dinamite” Daniele Begnoni con Davide Gasparini e il portiere Walter Venturini rappresentano l’esperienza. Peccato che abbiamo perso per infortunio abbastanza serio un giocatore di una particolare importanza come Davide Vinco. Per fortuna, che tra non molto potremo utilizzare l’ex vigasiano, il nostro Alessandro De Nard, l’ingegnere rientrato dall’esperienza fatta in Australia, e fresco di laurea in Ingegneria. Ciononostante, noi continuiamo ad andare avanti con i nostri giovani, alcuni inserirsi a meraviglia – grazie alla forza del gruppo e ai vari automatismi ben rodati – anche in ruoli difficili, nevralgici del campo. Mister “Ferguson” Marai prosegue con il suo carisma, fatto di autorevolezza e di una certa autorità, ma, anche lui, a sua volta, ottiene, col passare degli anni, la piena collaborazione dei suoi atleti”.

Chi la spunterà nel girone “A” di Prima categoria? 
“Le due più attrezzate concorrenti sono il San Zeno e la Croz Zai. Ma, teniamo in grande considerazione anche la Scaligera. Sulla carta, però, i più attrezzati sono i “granata della busa” sanzenati, poi, bisognerà fare i conti con i primi caldi di primavera e vincerà chi avrà più benzina nel serbatoio. Noi, per intanto, siamo oltre due mesi che siamo in testa e ce la metteremo tutta per arrivare tali in fondo alla corsa”.

Andrea Nocini per www.pianeta-calcio.it












Visualizzato(1673)