ULTIMA - 25/4/19 - OGGI LA 33^ GIORNATA DI ECCELLENZA E IL RECUPERO DI PROMOZIONE

Si torna in campo oggi nel campionato di Eccellenza con l'anticipo della 16^ giornata di ritorno che vedrÓ il Vigasio di mister Mario Colantoni sfidare allo stadio all'Umberto Capone" di Vigasio alle ore 15.30 il Caldiero di mister Cristian Soave (arbitra il signor Andrea Cavasin di Castelfranco Veneto). I locali hanno due 2 punti di
...[leggi]

ULTIM'ORA

12/2/17
AGSM VERONA TRAVOLTO IN CASA DALLA FIORENTINA (0-5)

CINQUINA DELLA CORAZZATA VIOLA MA VERONA RECRIMINA PER GLI EPISODI DEL PRIMO TEMPO

Va in scena in uno stadio Olivieri gremito il big-match della terza giornata di ritorno tra le ragazze dell'Agsm Verona, imbattute sul proprio campo, e la corazzata Fiorentina, capolista del massimo campionato a punteggio pieno. La prima opportunitÓ Ŕ per le ragazze in maglia viola sugli sviluppi di un calci od'angolo. L'ex Rodella salva sulla linea. Vicinissimo al gol anche il Verona con Manuela Giugliano che riceve da Piemonte e dal vertice destro dell'area incrocia la conclusione di un nulla a lato. Al 26' De Angeli di Milano assegna un calcio di rigore per la Fiorentina, per un fallo di mano di Boattin su una bordata ravvicinata. Pallone precedentemente deviato con un braccio da una giocatrice toscana. Inutili le proteste delle veronesi, dagli undici metri Linari trasforma. Trascorrono solamente tre minuti e le giallobl¨ avrebbero l'occasione per pareggiare: Galli si libera sulla fascia e mette dentro un pallone al bacio per Nichele che da due passi coglie la traversa con la deviazione determinante di Ohrstrom. Giugliano ci prova su calcio di punizione, ma la sua conclusione viene deviata dalal barriera sopra la traversa. Allo scadere della prima frazione il raddoppio, contestatissimo, della Fiorentina. Si alza la bandierina dell'assistente a segnalare un fuori gioco, quasi tutte le giocatrici si fermano e Mauro indisturbata insacca. Il direttore di gara convalida, probabilmente perchÚ il pallone Ŕ arrivato alla giocatrice viola in fuori gioco da una giocatrice giallobl¨. Fatto sta che lo sbandieramento ha provocato nelle atlete in campo la sensazione che il gioco fosse fermo. Le reiterate proteste provocano l'espulsione del tecnico scaligero Longega. Si va negli spogliatoi tra le proteste del pubblico scaligero e con uno zero due bugiardo per quanto di buono ha fatto vedere il Verona.

In apertura di ripresa la Fiorentina mette in cassaforte il match con la grandissima conclusione di Alice Parisi che non lascia scampo a Thalmann.
Al quarto d'ora Caccamo trova lo spazio per battere a rete, il suo pallone viene toccato da Thalmann ma si infila ugualmente in rete per il quattro a zero viola. La Fiorentina gioca in scioltezza e coglie la traversa con Tatiana Bonetti. Il Verona Ŕ visibilmente scosso e subisce la quinta rete ad opera di Linari che approfitta di un pasticcio difensivo. Al 34' piove sul bagnato: Thalmann, febbricitante, sviene in mezzo al campo e, con Forcinella impegnata con la Nazionale giovanile, viene sostituita dalla baby Fenzi all'esordio assoluto in prima squadra. La partita finisce con la cinquina della Fiorentina che interrompe l'imbattibilitÓ casalinga del Verona. Il risultato finale parla chiaro, anche se pesano come un macigno gli episodi del primo tempo quando le giallobl¨ si erano battute alla pari con la capolista. Sabato prossimo Gabbiadini e compagne saranno impegnate sul campo della matricola Como.

Reti: Pt. 26' Linari (Rig.), 45' Mauro, st. 4'Parisi, 15' Caccamo, 30' Linari
Agsm Verona: Thalmann (34' st. Fenzi), Galli, Di Criscio, Gabbiadini, Giugliano, Boattin, Soffia, Piemonte, Nichele, Rodella, Ambrosi (40' st. Meneghini). A disposizione: Fenzi, Meneghini, Pasini, Poli, Osetta, Pavana. Allenatore Renato Longega.
Fiorentina: Ohrstrom, Guagni, Linari, Adami, Mauro, Bonetti, Bartoli (19' st. Vigilucci), Parisi, Caccamo, Carissimi (40' st. Orlandi), Tortelli. A disposizione: Fenzi, Meneghini, Pasini, Poli, Osetta, Pavana. Allenatore Sauro Fattori.
Arbitro: Luca De Angeli di Milano.
Assistenti: Marco Bonello di Este e Filippo Castagna di Verona.
Note: Terreno in erba artificiale, giornata nuvolosa. Oltre 500 spettatori.

L'Ufficio Stampa Agsm Verona per www.pianeta-calcio.it












Visualizzato(1215)