ULTIMA - 20/1/19 - LE 8 QUALIFICATE AI QUARTI DELLA COPPA VERONA 2018-19

Si sono giocate oggi le partite della terza ed ultima giornata del 1° turno della Coppa Verona 2018-19 riservata alla formazioni di Terza categoria, denominata “Memorial Gianni Segalla”, che hanno consegnato il pass per il passaggio ai quarti di finale in programma domenica prossima. Nel Girone 1 il Lessinia vince 1 a 0 la sfida decisiva contro il Borgo San
...[leggi]

ULTIM'ORA

16/2/17
GASPARI (CROZ ZAI): “CE LA GIOCHIAMO PARTITA PER PARTITA”

E’ il punto più alto della parabola che il Croz Zai sta toccando nella sua storia calcistica: parliamo del 1° posto in classifica nel girone “A” a 36 punti, ex aequo col Parona. Mai era successo prima che i giallo e blu del presidente Gianpaolo Gaspari occupassero una posizione così prestigiosa: “Diciamo che ce la giocheremo partita dopo partita. I ragazzi sono molto carichi, uniti, il gruppo è affiatato e la società è molto vicina a questi meravigliosi atleti. Mercoledì prossimo recupereremo con il Pastrengo, poi, fuori, a Bussolengo, quindi, il Caselle in casa. Stiamo vivendo tantissime e bellissime emozioni!”

Chi temete di più per la corsa al titolo?
“Rispettiamo il Parona, con il quale, a fine gara, abbiamo bevuto assieme, ricevendo complimenti sportivissimi da giocatori e dirigenti bianco-verdi. Hanno accettato la sconfitta di domenica scorsa di 0 a 1, ci hanno riconosciuto la superiorità, testimoniata dal fatto che loro hanno fatto solo un tiro in porta e basta. Ma, non poteva essere diversamente, visto che abbiamo colto due pali, fatto un gol e un rigore ci è stato negato. All’andata aveva vinto il Parona, al ritorno ci siamo imposti noi”.

E la Scaligera e l'A.C. San Zeno Verona?
“Sono avversarie assolutamente da non sottovalutare. Il nostro è un bel torneo, mi sto divertendo. Il calendario ci assegna la trasferta nella “busa” e l’arrivo degli isolani in via Lussemburgo. Ma, anche il Pedemonte potrebbe inserirsi nel lotto delle papabili al titolo”.

Cos’ha di peculiare la Croz Zai di quest'anno? 
“Abbiamo un potenziale che ci permette di affrontare qualsivoglia avversaria. Gente come Francesco Gasparato, Enrico Marchesini, Isacco Grigoli dà l’anima ogni festa. Idem questo favoloso gruppo di ragazzi, il mister Matteo Meneghetti, il suo vice Corrado Frinzi, detto “El Sire” e tutti gli altri indistintamente”.

Il pericolo da cui dovete guardarvi?
“Abbiamo perduto con l’Audace, a San Michele, all’andata, ed abbiamo vinto – domenica scorsa – in casa della capolista Parona. Ecco, dobbiamo essere più coerenti, subire meno sbalzi di concentrazione, affrontarle tutte col massimo rispetto ed impegno”.

Andrea Nocini per www.pianeta-calcio.it









Visualizzato(1481)