ULTIMA - 24/4/19 - CITTA' DI ZEVIO: DOMANI IN CAMPO I PULCINI. POI ESORDIENTI E ALLIEVI

E' stato presentato il Torneo Città di Zevio 2019 che vedrà scendere in campo 16 squadre della categoria Pulcini 2010 a partire da domani, giovedì 25 aprile. Poi, dal 3 maggio al 31 maggio, si svolgerà la 3^ Devius Cup che vedrà in campo 8 formazioni categoria Esordienti 2006. Infine dal 6 maggio a 7 giugno si terrà il 4° Torneo Zevio Football Cup
...[leggi]

ULTIM'ORA

24/2/17
DAVIDE VINCO (PARONA): "VOGLIAMO USCIRE DAL PERIODO NEGATIVO"

Vuole ritornare a vincere il Parona del centrocampista tutto polmoni classe 1986 Davide Vinco, al suo secondo anno in biancoverde, dopo le esperienze al Croz Zai, Arbizzano e Gargagnago tra Promozione, Prima e Seconda categoria. Mercoledì, nella trasferta sul campo dei viola del Concordia, le cose non sono girate come al solito. Risultato finale 2 a 0 per Mario D'Aleo e compagni. Sono tre turni che il Parona non fa punti.
Domenica scorsa, tra le mura amiche, ha giocato male lasciando troppi varchi agli avversari del Quaderni che hanno vinto con merito 1 a 3. Quaderni col dente avvelenato dopo il rigore concesso al 95° mercoledì, nel recupero contro l'Arbizzano, per atterramento in area di rigore del neo entrato Nicola Vantini, poi trasformato da Andrea Cinquetti. Gol in extremis che ha regalato la vittoria ai gialloblu di mister Ivo Castellani facendo infuriare i giocatori e la dirigenza del Quaderni, che si sentono penalizzati dalla decisione del direttore di gara, il signor Drago di Legnago.

Vuole il pronto riscatto il forte e talentuoso Davide Vinco: "A Bussolengo domenica prossima scenderemo in campo con il coltello tra i denti. Vogliamo assolutamente fare punti per rialzare il morale e per riprendere la nostra marcia. E' assolutamente vietato sbagliare". Il Parona, dopo 21 gare giocate, è la quarta forza del girone A di Prima categoria, dietro a Croz Zai, San Zeno e Concordia.

Lo spirito di gruppo e la caparbietà nell'affrontare a viso aperto, di volta in volta gli avversari, sono scritti nel Dna del Parona di mister Flavio Marai. "Il nostro gruppo è la vera forza - dice Davide -. Tutti ci aiutiamo in campo e fuori e diamo in campo il massimo. Ultimamente non stanno arrivando i risultati e la cosa non ci piace ma speriamo che arrivino presto tempi migliori".

Non vuole che il suo Parona sia nominato tra le pretendenti al titolo finale, ci sono altre realtà calcistiche più concrete della sua, in termini economici e di velleità ed ambizioni sportive. "Non posso negare che a noi giocatori del Parona non ci dispiace stare nell'olimpo dell'alta classifica. Daremo il 120% fino alla fine e poi si vedrà. Tuttavia vedo più attrezzate di noi Croz Zai, Concordia e San Zeno. Noi di certo non staremo a guardare ma vogliamo rimanere con i piedi a terra. Quando arriverà la matematica salvezza penseremo ad altro".

Fuori per infortunio Nicola Avesani e Mirko Begnoni, più qualche giocatore appiedato dal giudice sportivo, il Parona è costretto a scendere in campo con gli effettivi contati. Largo quindi ai giovani provenienti dal settore giovanile che stanno ottimamente figurando, inseriti brillantemente in Prima squadra dal bravo mister Flavio Marai. "Il mister è molto bravo - aggiunge Vinco - e sa inculcarci i giusti valori, è un uomo che non ama perdere e vuole veder giocare un calcio propositivo con l'atteggiamento giusto e concreto. Sta a noi ripagare la sua fiducia, qui gioca chi se lo merita e non importa l'età".

La chiave di volta arriverà dalle prossime sfide in programma: "I prossimi due mesi diranno quanto è forte il Parona. A volte, e non sappiamo il perchè, spegniamo la luce senza preavviso. Bisogna essere più cinici e portare a casa i tre punti. Non vogliamo più sorprese negative. Contro il Bussolengo metteremo senza dubbio più determinazione. Loro sono una squadra molto giovane, forse fin troppo, ma hanno quella spregiudicatezza che ti può fare molto male. Noi da subito dobbiamo dire la nostra piegando ogni loro velleità offensiva".

Roberto Pintore per www.pianeta-calcio.it












Visualizzato(1547)