ULTIMA - 23/5/19 - MISTER ANDREA CATURANO LASCIA IL GIOVANE POVEGLIANO

Dopo sei anni di stretta collaborazione, le strade del Giovane Povegliano e di Andrea Caturano, prima diesse e poi mister, si dividono, come lui stesso ci conferma: "Ci siamo lasciati con una bella stretta di mano amichevole, con decisione unanime. Ho voglia di intraprendere nuovi progetti e nuove ambizioni. Faccio un grosso in bocca al lupo
...[leggi]

ULTIM'ORA

2/3/17
TROFEO VENETO DI PROMOZIONE: VALGATARA-SPINEA (2-2)

GIUSTO PAREGGIO NELLA SEMIFINALE DI ANDATA. SI DECIDERÀ TUTTO NEL RITORNO SUL TERRENO DI MARTELLAGO

Termina in perfetta parità un incontro tra due formazioni sicure protagoniste un tempo per parte. Il primo se lo aggiudica la compagine veneziana ospite dello Spinea, mentre la ripresa va ad un Valgatara più reattivo che tenta anche il colpaccio finale. Ne viene fuori una bella gara intensa, giocata a viso aperto e senza nessun timore reverenziale da entrambe le squadre. Tra quindici giorni, a Martellago, si deciderà chi arriverà a giocarsi la finale, dopo questa prima semifinale del Trofeo Veneto di Promozione.

Fin dalle prime battute sono i veneziani ad essere più determinati. Già al 2' di gioco mettono a sedere la difesa di casa con un fulmineo goal su punizione del migliore in campo Nassivera, giocatore di categoria superiore che non da scampo al numero del Valgatara Quintarelli. Subita la doccia fredda il Valgatara di mister Corazzoli ha la capacità di reagire subito e all'8' perviene al pareggio con una astuta rasoiata di Goran Ivanov che mette a tacere Dall'Olivo. Con il passare dei minuti la gara s'infiamma, mantiene il comando del gioco lo Spinea grazie al trio formato da Lorenzetto, Baldan e soprattutto Nassivera, giocatore con un grande bagaglio tecnico è di grandi potenzialità. Nassivera che, al 35° minuto si ripete dribblando in area tre giocatori e depositando comodamente la palla in rete. La difesa del Valga resta ferma ed impacciata, forse credendolo in fuorigioco. Finito il primo tempo, i padroni di casa vanno negli spogliatoi e ritornano in campo rigenerati.

Sono infatti loro che prendono in mano il pallino del gioco nella ripresa, lo Spinea lentamente sparisce dalla partita e Nassivera perde di pericolosità ingabbiato dai difensori blugrana. Il Valagara ci crede ed aumenta la velocità ma si dimostra poco pungente in attacco. Ma quando meno te lo aspetti, sono proprio gli uomini di mister Corazzoli che trovano il pareggio al 63° grazie ad un rigore netto, per fallo di Simionato in area di rigore su l'accorente Matteo Lallo, tirato alla perfezione da Siro Franceschetti. Nei restanti minuti la gara non dice più nulla di particolare, tranne due punizioni al veleno di Nassivera, una lambisce il palo e l'altra obbliga ad una deviazione da campione in calcio d'angolo il bravo portiere Quintarelli. Per vivaci proteste guadagna anzitempo gli spogliatoi il mister ospite Pier Paolo D'Este, espulso dall'arbitro.

Del giovane arbitro Giaretta si dice sia molto promettente, ma francamente in campo non si è notato, visto che la sua direzione è stata frammentaria e a volte a senso unico a favore dei gialli ospiti, tanto che, un brutto fallo da espulsione diretta su Murari dell'arcigno difensore Grigoletto, è stato lasciato correre. Ora c'è tempo per preparare al meglio la sfida di ritorno, lo Spinea ha dimostrato che il fulcro di tutto è l'attacco, per il Valga servirà nel ritorno (in programma mercoledi 15 marzo alle ore 20,30 sul terreno di Martellago) tirare fuori tutto quello che ha. Nell'altra semifinale il Vittorio Veneto ha piegato per 2 a 1 il Sitland Rivereel con reti per gli ospiti di Scarabel su rigore al 42' del primo tempo, nella ripresa arriva per il Vittorio Veneto prima il pareggio al 32' di Masiero e poi la rete vittoria di Toffali al 35° minuto.

VALGATARA: Quintarelli, Benetti (Penna 35'2t), Giacopuzzi, Ivanov, Franceschetti, Marconi, Aldrighetti M., Murari, Aldrighetti L., Lallo, Braz(Aldrighetti C. 24'2t). All. Corazzoli
SPINEA: Dall'Olivo, Simionato, Marangon, Da Lio (Chinellato 34'2t), Zugno, Grigoletto, Lorenzetto, Parpaiola, Baldan (Stojc 27'2t), Nassivera, Zanon. All. D'Este
ARBITRO: Giaretta di Bassano
RETI: Nassivera (S) al 2' e al 35', Ivanov (V) all'8', Franceschetti (V) al 63' su rigore

Roberto Pintore per www.pianeta-calcio.it












Visualizzato(1496)