ULTIMA - 19/1/19 - SGREVA (BORGOPRIMOMAGGIO): "ORA NON POSSIAMO PIU' SBAGLIARE"

Il Borgoprimomaggio di mister Tiziano Salvagno domenica scorsa è tornato a vincere (1 a 0 a San Massimo con gol di Nicolas Torni) dopo che nelle ultime 8 partite, dopo gli ultimi due 2 pareggi a reti inviolate, aveva incassato 6 sconfitte consecutive precipitando in classifica dal 1° al 10° posto. Il direttore generale Enrico Sgreva, che domani
...[leggi]

ULTIM'ORA

16/3/17
PER IL VALGATARA IL SOGNO SI AVVERA...E' FINALE

PER LA PRIMA VOLTA NELLA SUA STORIA I BLAUGRANA CONQUISTANO LA FINALISSIMA DEL TROFEO VENETO DI PROMOZIONE. AFFRONTERA' IL VITTORIO VENETO

Una festa tra le feste continuata fino a tarda notte con i tifosi giunti in massa al comunale di Martellago vicino a Venezia. Il Valgatara per la prima volta nella sua storia conquista la finalissima del Trofeo Veneto di Promozione e se la vedrà il 26 aprile contro il Vittorio Veneto che ha liquidato nella sua semifinale il Sitland Rivereel grazie ad una prodezza di Scarabel.

Soffrendo in alcuni momenti ma gettando anima e cuore, i ragazzi di mister Armando Corazzoli hanno sfiorato diverse volte il goal ma alla fine hanno terminato i tempi regolamentari della semifinale di ritorno in casa dei lagunari dello Spinea di mister D'Este a reti bianche. Alla fine, dopo una carrellata estenuante di calci di rigore, il portiere Massimliano Quintarelli ha siglato la rete decisiva battendo il suo rivale, l'altro numero uno Bacco, dopo avergli prima neutralizzato il penalty da lui calciato. La sua doppia prodezza ha sigillato il punteggio finale sul 10 a 9 per il Valgatara.

Negli spogliatoi i giocatori di Marano di Valpolicella sono raggianti. Afferma Leonardo Aldrighetti, sostituito ieri dal rientrante Matteo Cammalleri fermo da un anno e mezzo per un serio infortunio: "E' la vittoria di questo meraviglioso e fantastico gruppo. Siamo entrati in campo come undici leoni ed abbiamo tenuto testa ai locali sino al termine. Lo Spinea ci ha messo in difficoltà svariate volte, ma anche noi non siamo stati da meno. Ora ci godiamo questa bella impresa e ricarichiamo le pile per i prossimi impegni".

Soddisfatto il tecnico Armando Corazzoli, giunto a Valgatara quest'anno: "Cosa dire, è stata una gara avvincente sotto tutti i punti di vista. Tutte due le squadre in campo ci hanno messo l'anima per vincere. I calci di rigore sono una terribile lotteria per tutti, noi c'è l'abbiamo fatta con merito ed ora penseremo al Vittorio Veneto. Prima però ci concentriamo sul campionato visto che dobbiamo ancora conquistarci la salvezza. Dobbiamo subito far punti per toglierci dalla zona calda".

Dello stesso parere è Carlo Aldrighetti che in campo ha fatto faville: "e' stata una serata per noi splendida, festeggiata davanti al nostro fantastico pubblico che non si è mai fermato un secondo, incitandoci fino alla fine. I calci di rigore sembravano non finire mai, ma che gioia quando Quintarelli ha battuto il loro portiere regalandoci la finale. E' stato grandissimo!".

Chiude l'euforico presidente Paolo Megarese: "Dedico questa vittoria a tutto il gruppo dirigenziale, ai miei meravigliosi ragazzi ed allo staff tecnico. Abbiamo tempo per pensare al Vittorio Veneto, adesso vogliamo i tre punti domenica prossima in casa contro la Montebaldina, uno scontro  salvezza importantissimo. Vogliamo rimanere in Promozione". L'appuntamento è per la finale che è prevista il 26 Aprile in campo neutro. La sfida Valgatara-Vittorio Veneto sarà scoppiettante, ne siamo certi.

Roberto Pintore per www.pianeta-calcio.it












Visualizzato(1211)